BIOCHIMICA CELLULARE

Farmacia BIOCHIMICA CELLULARE

0760100057
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
FARMACIA
2014/2015

ANNO ORDINAMENTO 2010
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
540LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO SI PROPONE DI DARE ALLO STUDENTE UNA VISIONE AGGIORNATA SULLA BIOCHIMICA DEI MECCANISMI ALLA BASE DELLE PRINCIPALI FUNZIONI CELLULARI, DELLE INTERAZIONI CELLULA-CELLULA E DEL CONTROLLO DELLA PROLIFERAZIONE E DEL DIFFERENZIAMENTO.


1) CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE : LO STUDENTE DOVRÀ AVER SVILUPPATO LA CAPACITÀ DI COMPRENDERE LE NOZIONI DI BASE SULLA STRUTTURA ED ORGANIZZAZIONE MOLECOLARE DELLE PRINCIPALI BIOMOLECOLE. CONOSCERE GLI ELEMENTI BASILARI DI BIOENERGETICA ED IL SIGNIFICATO GENERALE DEL METABOLISMO.

2) CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: CAPACITÀ DI UTILIZZARE LE NOZIONI DI BASE ACQUISITE, DI SAPERE APPLICARE LE CONOSCENZE DEI PROCESSI BIOCHIMICI, CON PARTICOLARE RISALTO ALLO STUDIO DELLA BIOENERGETICA E DEL METABOLISMO NEI DIVERSI ORGANI DURANTE L’ESERCIZIO FISICO.

3) AUTONOMIA DI GIUDIZIO: LO STUDENTE DOVRÀ AVERE LA CAPACITÀ DI REPERIRE ED USARE DATI UTILI ALLA SOLUZIONE DI QUESITI SPECIFICI DI TIPO TEORICO, E DI VALUTARE IN MANIERA AUTONOMA LE CONOSCENZE ACQUISITE.

4) ABILITÀ COMUNICATIVE: LO STUDENTE DOVRÀ ESSERE IN GRADO DI ESPORRE I PRINCIPALI MECCANISMI BIOCHIMICI DI REGOLAZIONE ED INTEGRAZIONE DEL METABOLISMO DELL’UOMO, IN MANIERA CHIARA E SEMPLICE, ANCHE AD UN PUBBLICO NON ESPERTO.

5) CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: LO STUDENTE AL TERMINE DISPORRÀ DI UN BAGAGLIO TEORICO ATTO A COPRIRE LE CONOSCENZE PERTINENTI GLI EVENTI CHIMICI
Prerequisiti
PER UN’ADEGUATA COMPRENSIONE DEGLI ARGOMENTI SVOLTI NEL CORSO È NECESSARIO CHE LO STUDENTE ABBIA ACQUISITO GLI OBIETTIVI RELATIVI ALLE SEGUENTI DISCIPLINE: BIOLOGIA, CHIMICA GENERALE, CHIMICA ORGANICA, BIOCHIMICA GENERALE ED APPLICATA.

Contenuti
STRUTTURA DELLE PROTEINE: STRUTTURA PRIMARIA, SECONDARIA, TERZIARIA E QUATERNARIA. PRINCIPALI DOMINI FUNZIONALI, INTERAZIONI IDROFOBICHE ALL’INTERNO DELLE PROTEINE. COMPARTIMENTI INTRACELLULARI E SMISTAMENTO DELLE PROTEINE.
FOLDING DELLE PROTEINE: CHAPERONINE NEL RER, PROTEINE DA STRESS (HSP).MODIFICAZIONI CO E POST-TRADUZIONALI DELLE PROTEINE: MODIFICAZIONI DI SINGOLI AMMINOACIDI, GLICOSILAZIONE, FOSFORILAZIONE, ACETILAZIONE METILAZIONE, MIRISTILAZIONE, FARNESILAZIONE, GPI-ANCHOR. TRASPORTO A DESTINAZIONE DELLE PROTEINE.DEGRADAZIONE INTRACELLULARE DELLE PROTEINE: DEGRADAZIONE VIA-LISOSOMI. UBIQUITINA E MECCANISMO DI UBIQUITINAZIONE. PROTEASOMA: STRUTTURA E CONTROLLO DELL’ACCESSO AL PROTESOMA. STRUTTURA E FUNZIONE DEL NUCLEO: CARATTERISTICE DEL TRASPORTO NUCLEARE, STRUTTURA DEL COMPLESSO DEL PORO, SEQUENZE DI LOCALIZZAZIONE NUCLEARE (NLS) , RECETTORI PER NLS,ESPORTO DAL NUCLEO. SEGNALAZIONE CELLULARE: RECETTORI DEGLI STEROIDI E LORO BERSAGLI NUCLEARI. CASCATE DI AMPLIFICAZIONI, PROTEINE G ETERODIMERICE. CAMP E PKA, CANALI CONTROLLATI DA CAMP. RECETTORI TIROSIN-CINASI. FOSFOLIPASI C, DIACILGLICEROLO E INOSITOLO TRIFOSFATO. CALCIO E SUOI DEPOSITI.

Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE
Testi
TESTI GENERALI DI BIOCHIMICA, BIOLOGIA MOLECOLARE E BIOLOGIA CELLULARE DI RECENTE EDIZIONE:
LEHNINGER A.L., NELSON D.L. & COX M.M. PRINCIPI DI BIOCHIMICA ED. ZANICHELLI
VOET E. & VOET J.G. BIOCHIMICA ED. ZANICHELLI
STAYER L. BIOCHIMICA ED. ZANICHELLI
LODISH, ET AL. BIOLOGIA MOLECOLARE DELLA CELLULA ED. ZANICHELLI

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]