FARMACOVIGILANZA

Farmacia FARMACOVIGILANZA

0760100040
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
FARMACIA
2017/2018

ANNO ORDINAMENTO 2010
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
540LEZIONE
Obiettivi
ll corso è volto alla conoscenza e alla comprensione delle norme legislative Comunitarie Europee inerenti la sperimentazione clinica, con particolare riguardo alle norme di farmacovigilanza; delle reazioni avverse, della terminologia e dei principali sistemi e metodiche di segnalazione di reazione avverse nel flusso di segnalazione europeo ed italiano.
Lo studente, applicando le competenze acquisite, dovrà essere in grado di utilizzare gli strumenti ed i metodi di farmacovigilanza, in relazione all’attribuzione di un nesso di causalità farmaco-reazione avversa, per espletare un’idonea vigilanza del farmaco in commercio.
Prerequisiti
’ RICHIESTA L’ACQUISIZIONE DI TUTTI GLI OBIETTIVI RELATIVI ALLE DISCIPLINE DEGLI ANNI PRECEDENTI
Contenuti
PROGETTAZIONE DEL FARMACO E SPERIMENTAZIONE PRE-CLINICA
-LA SPERIMENTAZIONE CLINICA
-IL CONSENSO INFORMATO, I COMITATI ETICI E L’OSSERVATORIO NAZIONALE.
-AUTORIZZAZIONE ALL’IMMISSIONE IN COMMERCIO
-CENNI SUL BREVETTO FARMACEUTICO
-LA NORMATIVA NAZIONALE, EUROPEA ED INTERNAZIONALE SULLA FARMACOVIGILANZA.
-LE REAZIONI AVVERSE DA FARMACI (ADRS)
-GLI STRUMENTI DELLA FARMACOVIGILANZA
-GLI STUDI OSSERVAZIONALI
-LA FITOVIGILANZA
-LA FARMACOVIGILANZA DI FARMACI VETERINARI
-IL RUOLO DEL FARMACISTA NELLA FARMACOVIGILANZA
Metodi Didattici
L’ INSEGNAMENTO È FONDATO SULLA LEZIONE FRONTALE DELLA DURATA DI 40 ORE (5 CFU) E SI AVVALE DEL CONTRIBUTO DI SLIDES PROIETTATE A GUIDA DEL PERCORSO FORMATIVO E DELL'ADOZIONE DI TESTI DEDICATI ALL'APPROFONDIMENTO DEI TEMI, INOLTRE DI PROVE INTERCORSO VOLTE ALLA VALUTAZIONE DELLA COMPRENSIONE E DELLA CONOSCENZA DEGLI ARGOMENTI TRATTATI.

Verifica dell'apprendimento
LA PROVA ORALE, DELLA DURATA DI CIRCA 30 MINUTI, CONSENTE DI VERIFICARE IL LIVELLO DI APPRENDIMENTO DELLE CONOSCENZE, DELLA TERMINOLOGIA CORRETTA, DELLA CAPACITÀ DI ANALISI, CHE DOVREBBERO COSTITUIRE IL SAPERE ACQUISITO. LA VALUTAZIONE TIENE CONTO COMPLESSIVAMENTE DI: LIVELLO DI CONOSCENZA ACQUISITO; CAPACITÀ DI SINTESI E DI ESPOSIZIONE, APPROPRIATEZZA DI LINGUAGGIO; CAPACITÀ DI ANALISI. LE MODALITÀ DI VERIFICA SI REPUTANO ADEGUATE IN RELAZIONE AGLI OBIETTIVI DELL'INSEGNAMENTO. LA LODE POTRÀ ESSERE ATTRIBUITA AGLI STUDENTI CHE RAGGIUNGANO IL VOTO MASSIMO DI 30/30 E DIMOSTRINO DI ESSERE IN GRADO DI APPLICARE AUTONOMAMENTE CONOSCENZE E COMPETENZE ACQUISITE ANCHE IN CONTESTI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI A LEZIONE.
Testi
MANN’S. PHARMACOVIGILANCE, 3RD EDITION. EDITED BY: ELIZABETH B. ANDREWS, NICHOLAS MOORE EDITORS WILEY-BLACKWELL
CAPUTI, DE PONTI, PAGLIARO, “REAZIONI AVVERSE A FARMACI – SOSPETTO E DIAGNOSI” – RAFFAELLO CORTINA EDITORE.
GOODMAN E GILMAN, "LE BASI FARMACOLOGICHE DELLA TERAPIA", ED. MCGRAW-HILL
SITO AIFA. WWW.AGENZIAFARMACO.GOV.IT
SITO FARMACOVIGILANZA.WWW.FARMACOVIGILANZA.ORG
FARMACIEGRAVIDANZA. WWW.FARMACIEGRAVIDANZA.ORG
DIAPOSITIVE PRESENTATE DAL DOCENTE (RAPPRESENTANO GUIDA ALLO STUDIO E NON LIBRI DI TESTO).
Altre Informazioni
LINGUA DI INSEGNAMENTO: ITALIANO
SEDE DELLE LEZIONI: DIPARTIMENTO DI FARMACIA

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-05-14]