DIDATTICA DELLA CHIMICA

Farmacia DIDATTICA DELLA CHIMICA

0760100070
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
FARMACIA
2021/2022

ANNO ORDINAMENTO 2016
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
L’ INSEGNAMENTO È VOLTO ALLA ACQUISIZIONE DI CONOSCENZE IN MERITO ALL’INQUADRAMENTO E ALLE BASI TEORICHE SU CUI SI BASA L’APPRENDIMENTO E L’INSEGNAMENTO DELLE SCIENZE E DELLA CHIMICA IN PARTICOLARE, ALLA PROGETTAZIONE DI ATTIVITÀ DIDATTICA E DI LABORATORIO IN FUNZIONE DEGLI OBIETTIVI E DEL LIVELLO DEGLI STUDENTI IN CLASSE.
LO STUDENTE APPLICANDO LE CONOSCENZE ACQUISITE SARÀ IN GRADO DI SELEZIONARE UNA STRATEGIA DIDATTICA IN FUNZIONE DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO, DI COSTRUIRE UN PERCORSO DIDATTICO CON CHIAREZZA DEGLI OBIETTIVI, TEMPO E MODALITÀ DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO, DI UTILIZZARE UN LINGUAGGIO ADATTO AL TARGET E A UNA COMUNICAZIONE FORMALE E INFORMALE DEGLI ARGOMENTI DELLA CHIMICA
Prerequisiti
GLI STUDENTI DEVONO AVERE UNA BUONA CONOSCENZA DEGLI ARGOMENTI TRATTATI NEI CORSI DI CHIMICA GENERALE ED ORGANICA E UNA BUONA PADRONANZA DI STRUMENTI MULTIMEDIALI.
Contenuti
- L’INSEGNAMENTO DELLA CHIMICA NELLA SCUOLA ITALIANA DI OGGI: CLASSI DI CONCORSO ACCESSIBILI AI CHIMICI E ASPETTI CURRICOLARI AD ESSE RELATIVI E LE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLUM; 4 H
- CENNI SUI PRINCIPALI MODELLI DI APPRENDIMENTO/INSEGNAMENTO DELLE SCIENZE (EMPIRISMO, COMPORTAMENTISMO E COSTRUTTIVISMO. SINTESI DELLE TEORIE DI BRUNER, PIAGET, VYGOTSKY); 4 H
- CENNI DI EPISTEMOLOGIA: LA NATURA DELLA SCIENZA (POPPER, KUHN, LAKATOS, ECC.) E DELLA CHIMICA; SPECIFICITÀ DELLA CHIMICA E CONFRONTO CON LE ALTRE DISCIPLINE; VALORE DIDATTICO 4DELL’EPISTEMOLOGIA DELLA CHIMICA; 6 H
- LA STRUTTURA LOGICA DELLA CHIMICA E I SUOI CONCETTI FONDANTI A LIVELLO MACROSCOPICO (SOSTANZA SEMPLICE, SOSTANZA COMPOSTA, STATO FISICO, ECC.), MICROSCOPICO (ATOMO, MOLECOLA, ECC.) E SIMBOLICO (FORMULA CHIMICA, FORMULA DI STRUTTURA, ECC.); LE IMPLICAZIONI DIDATTICHE DI TALE STRUTTURA IN TERMINI DI PROPEDEUTICITÀ CONCETTUALI E COSTRUZIONE DI PERCORSI DIDATTICI VERTICALI TRA I DIVERSI GRADI DI ISTRUZIONE; 6H
- IL RUOLO DEI MODELLI IN AMBITO SCIENTIFICO/CHIMICO E DELLA MODELLIZZAZIONE NELL’INSEGNAMENTO DELLA CHIMICA: ASPETTI DIDATTICI ED EPISTEMOLOGICI; 2 H
- CRITERI E METODOLOGIE PER LA REALIZZAZIONE DI CONTESTI DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO AUTENTICO CHE IMPLICANO UN RUOLO ATTIVO DELLO STUDENTE; 2 H
- LE COMPETENZE NEI CONTESTI FORMATIVI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALL’AMBITO SCIENTIFICO-TECNOLOGICO; 2H
- IL RUOLO DEL LABORATORIO SPERIMENTALE NELLA DIDATTICA DELLA CHIMICA;
- PROCESSI DI INSEGNAMENTO E APPRENDIMENTO DELLA CHIMICA MEDIANTE STRUMENTI E TECNOLOGIE, INCLUSE LE NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI;
- CRITERI PER LA PROGETTAZIONE DI UN INTERVENTO DIDATTICO SECONDO METODI BASATI SULL’INDAGINE, E PER LA SCELTA DELLE MODALITÀ DI VERIFICA DELLE COMPETENZE ACQUISITE, CHE TENGANO CONTO DELLO SVILUPPO DEI CONCETTI E DEL DIVERSO LIVELLO DI CONCETTUALIZZAZIONE RICHIESTO DAI DIVERSI GRADI DI ISTRUZIONE.
- FASI DELLA PIANIFICAZIONE: INDIVIDUAZIONE DEGLI OBIETTIVI E DEL TARGET, DEFINIZIONE DEL PROCEDIMENTO E DEI TEMPI, SCELTA DELLE MODALITÀ DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO; 2H
- PRESENTAZIONE E DISCUSSIONE DI ESEMPI DI TRASPOSIZIONE DIDATTICA DI CONCETTI DELLA CHIMICA; 2H
- RAPPORTO DELLA CHIMICA CON LA SOCIETÀ. DISCUSSIONE DEGLI ASPETTI E DELLE IMPLICAZIONI DI TIPO ECONOMICO, SOCIALE ED ETICO RELATIVAMENTE A TEMI DI INTERESSE GENERALE QUALI: AMBIENTE, SALUTE, ALIMENTI, ENERGIA, NUOVI MATERIALI, CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI, ECC. 2
Metodi Didattici
IL CORSO DI 30 ORE COMPLESSIVE PREVEDE UN’INTRODUZIONE TEORICA E LA PREPARAZIONE DI LEZIONI (“STAGES”) DA SVOLGERE PRESSO UN LICEO SCIENTIFICO.
LEZIONI FRONTALI [8 ORE]
PREPARAZIONE DELLE LEZIONI PER IL LICEO SCIENTIFICO IN “CLASSE RIBALTATA” [10 ORE]
NEL CORSO DELLE LORO LEZIONI GLI STUDENTI POTRANNO UTILIZZARE I METODI CHE RITERRANNO PIÙ OPPORTUNI PER FACILITARE L’APPRENDIMENTO DEI CONTENUTI SELEZIONATI COME:
ESPERIMENTI IN AULA O LABORATORIO DIDATTICO (PRESSO IL LICEO), PREPARAZIONE DI REPORT FILMATI E COMMENTATI DI ESPERIMENTI, COSTRUZIONE DI STRUMENTI DI MISURA, PRESENTAZIONI DI SPECIFICI ARGOMENTI DA PARTE DEGLI STUDENTI SECONDO LA LOGICA DELLA FLIPPED CLASSROOM, ORGANIZZAZIONE DI ATTIVITÀ INTERATTIVE A PICCOLI GRUPPI PER ACCERTARE LE CONOSCENZE DEGLI STUDENTI SECONDO LA LOGICA DEL COOPERATIVE LEARNING
Verifica dell'apprendimento
L’ESAME CONSISTE IN UNA PROVA ORALE,DELLA DURATA DI CIRCA 30 MINUTI. DURANTE LA PROVA IL CANDIDATO PRESENTERÀ UN MODULO DIDATTICO (O UNA CLASSICA LEZIONE FRONTALE) SU UN ARGOMENTO A SCELTA NELL’AMBITO DEI PROGRAMMI MINISTERIALI DI CHIMICA.
IL MODULO O LEZIONE DEVE ESSERE CONTESTUALIZZATO PER IL TARGET, IL MODELLO DIDATTICO UTILIZZATO IN RELAZIONE AL MODELLO DI APPRENDIMENTO A CUI SI FA RIFERIMENTO; LE COMPETENZE-REQUISITO NECESSARIE PER AFFRONTARE L’ATTIVITÀ DIDATTICA; LE COMPETENZE ATTESE AL TERMINE DELL’ATTIVITÀ DIDATTICA; LE PROPEDEUTICITÀ CONCETTUALI IMPLICITE NEL PROGETTO; LA DESCRIZIONE ANALITICA DELLE ATTIVITÀ DA REALIZZARE IN CLASSE; I TEMPI DI REALIZZAZIONE; LE MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE.
SARÀ ALTRESÌ VALUTATA LA PRODUZIONE ORIGINALE DI MATERIALE DIDATTICO MULTIMEDIALE (PRESENTAZIONI TIPO POWERPOINT, VIDEO, SIMULAZIONI INTERATTIVE) O PROGETTI DI ESPERIMENTI.
LO STAGE FACOLTATIVO SARÀ CONSIDERATO PARTE INTEGRANTE DELLA PROVA.
Testi
CLARA BERTINETTO ANNE KANGASKORTE JARI LAVONEN ANU PENTTILÄ OUTI PIKKARAINEN HEIKKI SAARI JARMO SIRVIÖ KIRSI-MARIA VAKKILAINEN JOUNI VIIRI
LA CHIMICA CHE TI SERVE, 2014
"DIDATTICA DELLA CHIMICA
METODI E STRUMENTI PER L’INSEGNAMENTO E L’APPRENDIMENTO DELLA CHIMICA"
L. CIPOLLA
Altre Informazioni
IL CORSO È TENUTO IN LINGUA ITALIANA PRESSO IL DIPARTIMENTO DI FARMACIA
LA FREQUENZA È OBBLIGATORIA SOLO PER GLI STUDENTI CHE HANNO INSERITO IL CORSO NEL PIANO DI STUDI.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-07-21]