ESEGESI DEI TESTI LETTERARI LATINI MEDIEVALI

Filologia, Letterature e Storia dell'Antichità ESEGESI DEI TESTI LETTERARI LATINI MEDIEVALI

0322200004
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
FILOLOGIA, LETTERATURE E STORIA DELL'ANTICHITÀ
2022/2023

ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2017
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
AppelloData
APPELLO FEBBRAIO06/02/2023 - 09:00
APPELLO FEBBRAIO06/02/2023 - 09:00
APPELLO RISERVATO AI FUORI CORSO17/05/2023 - 09:00
RISERVATO STUDENTI CON ALMENO 93 CFU17/05/2023 - 09:00
APPELLO MAGGIO22/05/2023 - 09:00
APPELLO GIUGNO16/06/2023 - 09:00
APPELLO LUGLIO03/07/2023 - 09:00
APPELLO SETTEMBRE18/09/2023 - 09:00
APPELLO DICEMBRE11/12/2023 - 09:00
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO HA L’OBIETTIVO DI FORNIRE CONOSCENZE DI LIVELLO AVANZATO DELLA PRODUZIONE LETTERARIA LATINA DI ETÀ MEDIEVALE E DELLE CARATTERISTICHE DELLA LINGUA LATINA MEDIEVALE

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
LO STUDENTE:
-ACQUISIRÀ CONOSCENZA APPROFONDITA DELLE DIVERSE TIPOLOGIE DI TESTI DEL MEDIOEVO LATINO, DELLE LORO CARATTERISTICHE LINGUISTICHE E STILISTICHE
-ACQUISIRÀ CONOSCENZA APPROFONDITA DEI METODI E DELLE TECNICHE DI ANALISI FILOLOGICA, LETTERARIA, LINGUISTICA E STORICA
-ACQUISIRÀ CAPACITÀ APPROFONDITA DI COMPRENDERE I RAPPORTI TRA LA PRODUZIONE LETTERARIA LATINA MEDIEVALE E LA TRADIZIONE ANTICA E CRISTIANA
-ACQUISIRÀ CONOSCENZA APPROFONDITA DEI PROCESSI TRASMISSIONE TIPICI DELLA PRODUZIONE LETTERARIA MEDIEVALE

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-LEGGERE E DECODIFICARE TESTI MEDIOLATINI, ACCEDENDO ANCHE DIRETTAMENTE ALLE TESTIMONIANZE MANOSCRITTE
-REALIZZARE TRADUZIONI A LIVELLO PROFESSIONALE
-REPERIRE ED ANALIZZARE LA NECESSARIA BIBLIOGRAFIA ANCHE IN LINGUE DIVERSE DALL’ITALIANO
-UTILIZZARE I PRINCIPALI STRUMENTI INFORMATICI E DELLA COMUNICAZIONE TELEMATICA NEGLI AMBITI SPECIFICI DELLA RICERCA MEDIEVISTICA (REPERTORI E BANCHE DATI, DIGITALIZZAZIONE DI TESTI E MANOSCRITTI)
-AGIRE PROFESSIONALMENTE NELL’AMBITO SPECIFICO DEGLI STUDI FILOLOGICO-LETTERARI RELATIVI ALLA LATINITÀ MEDIEVALE

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-AFFRONTARE NEL CAMPO SPECIFICO DELLA LATINITÀ MEDIEVALE TEMATICHE E PROBLEMI FILOLOGICI, LETTERARI E STORICO-INTEPRETATIVI, IN MANIERA AUTONOMA, CON CONSAPEVOLE VAGLIO CRITICO DELLA BIBLIOGRAFIA PRECEDENTE ED ELABORANDO DATI ED INFORMAZIONI NUOVE

ABILITÀ COMUNICATIVE
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-ESPORRE LE CONOSCENZE, ACQUISITE O AUTONOMAMENTE ELABORATE NEL CAMPO SPECIFICO, CON PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO, IN FORMA SCRITTA E ORALE
-SCEGLIERE FORME ADEGUATE AI VARI LIVELLI DI COMUNICAZIONE DA QUELLO SCIENTIFICO PROFESSIONALE A QUELLO DIDATTICO E DIVULGATIVO

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-INSERIRE IN MANIERA CRITICA LE CONOSCENZE ACQUISITE O AUTONOMAMENTE ELABORARE NEL QUADRO DELLE ALTRE DISCIPLINE DEL CORSO DI STUDIO
-ORGANIZZARE IN MANIERA AUTONOMA PROPRI ULTERIORI PERCORSI DI STUDIO
Prerequisiti
CONOSCENZE DI BASE DI STORIA MEDIEVALE; È AUSPICABILE UNA CONOSCENZA DEL LATINO ALMENO ELEMENTARE.
Contenuti
CULTURA E LETTERATURA A SAN GALLO NEL SECOLO IX.
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO SI COMPONE DI 30 ORE DI LEZIONI; HA CARATTERE SEMINARIALE E PREVEDE LA LETTURA E IL COMMENTO DI TESTI MEDIEVALI. LA FREQUENZA È VIVAMENTE CONSIGLIATA
Verifica dell'apprendimento
ESAME FINALE CHE CONSISTE NELLA PREPARAZIONE E DISCUSSIONE DI UNA RELAZIONE SCRITTA SU UN TEMA SCELTO E CONCORDATO CON IL DOCENTE.
CRITERI DI VALUTAZIONE DELL'ESAME:
1) CAPACITÀ DI ARTICOLARE UN DISCORSO COMPLESSO
2) CAPACITÀ DI ESPRIMERSI CON CHIAREZZA E CON LINGUAGGIO APPROPRIATO.
Testi
IL MATERIALE DIDATTICO SARÀ FORNITO DAL DOCENTE DURANTE IL CORSO.
Altre Informazioni
LA FREQUENZA È VIVAMENTE CONSIGLIATA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2023-01-23]