LABORATORIO DI TRADUZIONE DI LINGUA LATINA

Filologia, Letterature e Storia dell'Antichità LABORATORIO DI TRADUZIONE DI LINGUA LATINA

0322200062
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
FILOLOGIA, LETTERATURE E STORIA DELL'ANTICHITÀ
2022/2023

ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2017
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
330LABORATORIO
AppelloData
APPELLO FEBBRAIO16/02/2023 - 08:30
APPELLO FEBBRAIO16/02/2023 - 08:30
APPELLO RISERVATO AI FUORI CORSO17/05/2023 - 08:30
RISERVATO STUDENTI CON ALMENO 93 CFU17/05/2023 - 08:30
APPELLO MAGGIO25/05/2023 - 08:30
APPELLO GIUGNO15/06/2023 - 08:30
APPELLO LUGLIO18/07/2023 - 08:30
APPELLO SETTEMBRE13/12/2023 - 08:30
APPELLO DICEMBRE21/12/2023 - 08:30
Obiettivi
OBIETTIVO GENERALEI: L CORSO HA L’OBIETTIVO DI SVILUPPARE LA CAPACITÀ DI TRADUZIONE LETTERARIA DEGLI STUDENTI.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
LO STUDENTE:
-CONOSCERÀ I FONDAMENTI TEORICI DELLA TRADUTTOLOGIA ATTRAVERSO LA LETTURA DI UN SAGGIO TEORICO SULL’ARGOMENTO E APPROFONDENDO IL TEMA NELLA PRATICA DELLA TRADUZIONE;
-SVILUPPERÀ, ATTRAVERSO L’ESERCIZIO CON IL DOCENTE E I COLLEGHI, LA CAPACITÀ DI VEICOLARE NELLA LINGUA D’ARRIVO, NON SOLO IL SENSO PRECISO, MA ANCHE E SOPRATTUTTO LO STILE E LE SFUMATURE DEL TESTO DI PARTENZA;
-AFFINERÀ SENSIBILITÀ PER UNA RESA ADEGUATA ATTRAVERSO L’USO DI VERSI O UNITÀ RITMICHE PER LA POESIA E VARI REGISTRI DELLO STILE PROSASTICO PER TESTI IN PROSA.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-TRADURRE IN FORMA CORRETTA UN TESTO LATINO DI QUALSIASI LIVELLO O ARGOMENTO UTILIZZANDO LESSICO SPECIFICO DELLA LINGUA D’ARRIVO DEGLI AMBITI IMPOSTI DAL TESTO DI PARTENZA;
-RENDERE UN TESTO IN MANIERA ALLO STESSO TEMPO FEDELE E A ADEGUATA ALLE CARATTERISTICHE DELLA LINGUA D’ARRIVO;
-CONFRONTARE LA PROPRIA TRADUZIONE CON ALTRE DI ALTRI AUTORI, ANCHE DI ALTRE LINGUE.
-CERCARE SOLUZIONI INNOVATIVE PER FAR FRONTE ALLE ISTANZE DEL TESTO PROPOSTO.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-LEGGERE, COMPRENDERE E ANALIZZARE CRITICAMENTE BIBLIOGRAFIA SCIENTIFICA REDATTA NELLE PRINCIPALI LINGUE UTILIZZATE DALLA COMUNITÀ SCIENTIFICA;
-APPLICARE LE COMPETENZE E I METODI ACQUISITI NELLA TRADUZIONE DA TESTI SCRITTI IN LINGUA LATINA PER TRADURRE ANCHE DA ALTRE LINGUE (GRECO ANTICO E LINGUE MODERNE CONOSCIUTE).
-AFFRONTARE TEMATICHE RELATIVE ALLA DISCIPLINA, ANCHE DI NATURA INTERDISCIPLINARE, IN MANIERA AUTONOMA, CON ATTEGGIAMENTO NON PASSIVO, MA PIUTTOSTO ATTIVO E POSSIBILMENTE INNOVATIVO, GRAZIE AL REPERIMENTO DI NUOVE INFORMAZIONI, O ALL'ELABORAZIONE DI NUOVE VISUALI;
- AVERE UNA AUTORIFLESSIONE SUL PROPRIO LAVORO E SULLE RELATIVE METODOLOGIE, NONCHÉ SULLE RICADUTE "PUBBLICHE" DEI PROPRI STRUMENTI DI ANALISI E GIUDIZIO.

ABILITÀ COMUNICATIVE
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-COMUNICARE IN LINGUA STRANIERA.
-RAPPRESENTARE E COMUNICARE, MEDIANTE TESTI O STRUMENTI VIRTUALI, LE PROPRIE TRADUZIONI.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-UTILIZZARE GLI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI TRADIZIONALI E LE RISORSE INFORMATICHE DI ANALISI E DI ARCHIVIAZIONE;
-COMPRENDERE E INTERPRETARE TESTI COMPLESSI, DI TIPO PUBBLICISTICO O LETTERARIO;
-PROCEDERE ALL’AGGIORNAMENTO CONTINUO DELLE PROPRIE CONOSCENZE, UTILIZZANDO LA LETTERATURA SCIENTIFICA SULL’ARGOMENTO.
Prerequisiti
CONOSCENZA AVANZATA DELLA LINGUA LATINA E CAPACITÀ DI INDIVIDUARE LE DIFFERENZE STILISTICHE FRA I VARI GENERI LETTERARI.
Contenuti
ANTOLOGIA COSTITUITA DA 15 BRANI IN POESIA SCELTI PER LA LORO ESEMPLARITÀ A RAPPRESENTARE LE VARIETÀ DI STILE E DI LINGUA NEI VARI GENERI LETTERARI.
SARANNO TRADOTTI TESTI DI CATULLO, LUCREZIO, VIRGILIO, ORAZIO, PROPERZIO, OVIDIO, MARZIALE.
Metodi Didattici
SI ANALIZZERANNO PRELIMINARMENTE LE QUESTIONI FONDAMENTALI LEGATE ALLA TEORIA DELLA TRADUZIONE, PER POI PASSARE ALL'ESERCIZIO ATTIVO NELLA RESA IN ITALIANO DI TESTI LATINI ESEMPLARI PER POI PASSARE, QUANDO POSSIBILE, AL CONFRONTO CON TRADUZIONI D'AUTORE REALIZZATE IN VARIE EPOCHE. LA METODOLOGIA USATA SARÀ QUELLA DEL COSIDDETTO "COOPERATIVE LEARNING" OSSIA UN'ATTIVITÀ SVOLTA IN COLLABORAZIONE ATTIVA TRA STUDENTI E DOCENTE PER ARRIVARE A UN PRODOTTO COMUNE.
Verifica dell'apprendimento
IL LABORATORIO SI CONCLUDE CON UNA PROVA DI TRADUZIONE IN CUI GLI STUDENTI SARANNO CHIAMATI A ESSERE MEDIATORI CREATIVI IN LINGUA ITALIANA DI UN TESTO LATINO SCELTO PER LA PROPRIA ESEMPLARITÀ. L'ESITO VIENE INDICATO COME SUPERATO / NON SUPERATO.
Testi
SARÀ CURA DEL DOCENTE LA SELEZIONE DEI TESTI DI CUI VERRÀ FORNITO IL TESTO CRITICO, EVENTUALMENTE UN COMMENTO SCIENTIFICO E ALCUNI SPECIMINA DI TRADUZIONE D'AUTORE.
Altre Informazioni
SI CONSIGLIA LA LETTURA DI
U. ECO, DIRE QUASI LA STESSA COSA. ESPERIENZE DI TRADUZIONE, MILAN, BOMPIANI, 2013.
SI VEDA ANCHE HTTPS://WWW.YOUTUBE.COM/WATCH?V=EBVIMT7_1G0
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2023-01-23]