PROGETTAZIONE E GESTIONE DELLE BIBLIOTECHE E DEGLI ARCHIVI DIGITALI

Filologia Moderna PROGETTAZIONE E GESTIONE DELLE BIBLIOTECHE E DEGLI ARCHIVI DIGITALI

0322100068
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
FILOLOGIA MODERNA
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2019
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO SI PROPONE DI TRASFERIRE AGLI STUDENTI GLI ELEMENTI PRINCIPALI RELATIVI ALLA PROGETTAZIONE DI BIBLIOTECHE E ARCHIVI DIGITALI PUNTANDO ALLA GESTIONE RESPONSABILE DELLE RISORSE IMMESSE NELLE PIATTAFORME SECONDO STANDARD DI SETTORE E ADEGUATO MONITORAGGIO TECNOLOGICO. TRA I CASI ESAMINATI: OPAC E METOPAC, BANCHE DATI E DIGITALIZZAZIONE, TECHE DIGITALI AFFERENTI A RACCOLTE STORICHE E FONTI DOCUMENTARIE DI PREGIO, PRODUZIONE SCIENTIFICA E PER LA RICERCA (FILOLOGIA DIGITALE), FONTI PER LE ATTIVITÀ DIDATTICHE (LETTURA DI DOCUMENTI E LORO COLLOCAZIONE STORICA), ARCHIVIAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E PROTOCOLLI PER LE AZIENDE, PROGETTAZIONE EUROPEA.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (DESCRITTORE 1 DUBLINO)
LO STUDENTE CONOSCERÀ:
-ELEMENTI DI BASE DELLA DESCRIZIONE DEL MANOSCRITTO;
-ELEMENTI DI BIBLIOLOGIA, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE RISORSE DIGITALI: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA GESTIONE DI MATERIALI ANTICHI E CENNI AI MODERNI PROTOCOLLI.
-OPAC E METAOPAC: RICERCA, FRUIZIONE, CARICAMENTO E SCARICAMENTO DELLE RISORSE IN/DA WEB;
-UTILIZZO DELLE FONTI PER LA RICERCA SCIENTIFICA E LA DIDATTICA. INTERNET CULTURALE, EUROPEANA.
-DIGITALIZZAZIONE: TIPOLOGIE, FORMATI, MEZZI. RISORSE DIGITALI NATIVE; PASSAGGIO DA ANALOGICO A DIGITALE. LE TECHE DELLE GRANDI BIBLIOTECHE ITALIANE E STRANIERE.
-ELEMENTI DI BASE SUI METADATI XML E XML-TEI, FUNZIONALI ALLA COSTRUZIONE DELLE PIATTAFORME DIGITALI: STANDARD INTERNAZIONALI.
-LINKED OPEN DATA PER ARCHIVI E BIBLIOTECHE.
-BANDI E INTERCETTAZIONE DI FONDI SPECIFICI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI CULTURALI.
-ARCHIVI STORICI, DI IMPRESA, DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E LA DIGITAL CURATION
-DIDATTICA LEGATA AL RECUPERO DELLE FONTI DOCUMENTARIE

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE (DESCRITTORE 2 DUBLINO) - LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-CATALOGARE MATERIALE MANOSCRITTO DAL PUNTO DI VISTA DEL CONTENUTO TRADÌTO MA ANCHE DEL CONTENITORE: LEGATURA, SUPPORTO SCRITTORIO, MATERIALI, DECORAZIONI ETC.
-ESAMINARE LE FONTI DOCUMENTARIE: PARTIRE DALLA LETTURA/RECUPERO DI UN DOCUMENTO ANTICO ANALOGICO O IN RETE, PER CREARE ATTIVITÀ DIDATTICHE LEGATE ALLA STORIA, LETTERATURA E ALLE MATERIE CORRELATE.
-ELABORARE PROGETTI DI BASE RELATIVI AD ATTIVITÀ DI DIGITALIZZAZIONE DI MATERIALI AFFERENTI AD ARCHIVI E BIBLIOTECHE DI VARIA FORMA E TIPOLOGIA.
-ELABORARE ATTIVITÀ DI INDICIZZAZIONE A PARTIRE DALLO STUDIO FILOLOGICO-LETTERARIO DEL/DEI PEZZO/PEZZI CON PARTICOLARE RIGUARDO A CIÒ CHE CONCERNEI LINGUAGGI TEI E XML.
-ESAMINARE ED ELABORARE BANDI, GARE E CONCORSI NEL SETTORE DEL PATRIMONIO CULTURALE.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO (DESCRITTORE 3 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-DISCERNERE E SELEZIONARE TRA I VARI ARGOMENTI SEGUENDO OBIETTIVI TRASVERSALI, OVVERO SGANCIATI DAL CONTENUTO DELLA SINGOLA DISCIPLINA RELATIVI AD ABILITÀ ACQUISITE, TRASFERIBILI IN ALTRI CONTESTI.

ABILITÀ COMUNICATIVE (DESCRITTORE 4 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-RAPPRESENTARE E COMUNICARE, MEDIANTE TESTI O STRUMENTI VIRTUALI, RISULTATI DI RICERCHE O ELABORAZIONI PROPRIE.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (DESCRITTORE 5 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI
-UTILIZZARE GLI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI TRADIZIONALI E LE COMPETENZE INFORMATICHE ACQUISITE PER INTRAPRENDERE ATTIVITÀ DI ANALISI, VALUTAZIONE, CATALOGAZIONE E ARCHIVIAZIONE ANALOGICA E DIGITALE;
-SVOLGERE ATTIVITÀ DI RICERCA, COMPRENDERE E INTERPRETARE TESTI COMPLESSI: LE FONTI IN LINGUA ORIGINALE, LE EDIZIONI CRITICHE, I REPERTORI E I DIZIONARI ANALOGICI E DIGITALI;
-PROCEDERE ALL’AGGIORNAMENTO CONTINUO DELLE PROPRIE CONOSCENZE SECONDO IL METODO DELLA FORMAZIONE CONTINUA, UTILIZZANDO LA LETTERATURA TECNICA E SCIENTIFICA DI RIFERIMENTO.
-SVOLGERE CON COMPETENZA ATTIVITÀ DI LETTURA, TRASCRIZIONE E REGESTO DI FONTI DOCUMENTARIE COLLOCANDOLE NEL TEMPO E NELLO SPAZIO.
Prerequisiti
MOLTO IMPORTANTE LA CONOSCENZA DELLE FILOLOGIE: ROMANZA E ITALIANA, NOZIONI DI LINGUISTICA, INGLESE, INFORMATICA.
Contenuti
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-CATALOGARE MATERIALE ANTICO (XVI-XIX SECOLO) DAL PUNTO DI VISTA DEL CONTENUTO TRADÌTO MA ANCHE DEL CONTENITORE: LEGATURA, SUPPORTO SCRITTORIO, MATERIALI, DECORAZIONI ETC.
-ESAMINARE LE FONTI DOCUMENTARIE: PARTIRE DALLA LETTURA/RECUPERO DI UN DOCUMENTO ANTICO ANALOGICO O IN RETE, PER CREARE ATTIVITÀ DIDATTICHE LEGATE ALLA STORIA, LETTERATURA E ALLE MATERIE CORRELATE.
-ELABORARE PROGETTI DI BASE RELATIVI AD ATTIVITÀ DI DIGITALIZZAZIONE DI MATERIALI AFFERENTI AD ARCHIVI E BIBLIOTECHE DI VARIA FORMA E TIPOLOGIA SEGUENDO LE REGOLE NAZIONALI E INTERNAZIONALI.
-ELABORARE ATTIVITÀ DI INDICIZZAZIONE A PARTIRE DALLO STUDIO FILOLOGICO-LETTERARIO DEL/DEI PEZZO/PEZZI CON PARTICOLARE RIGUARDO A CIÒ CHE CONCERNEI LINGUAGGI TEI E XML.
-ESAMINARE ED ELABORARE BANDI, GARE E CONCORSI NEL SETTORE DEL PATRIMONIO CULTURALE.
Metodi Didattici
SLIDE, VIDEO, LEZIONE TRADIZIONALE, PRATICA CATALOGRAFICA CON SOFTWARE AD HOC, DIGITALIZZAZIONE PRESSO IL LABORATORIO.
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE
Testi
1.MESCHINI, FEDERICO
RETI, MEMORIA E NARRAZIONE : ARCHIVI E BIBLIOTECHE DIGITALI TRA RICOSTRUZIONE E RACCONTO.
VITERBO: SETTE CITTÀ, 2018.

2.BIAGETTI, MARIA TERESA
LE BIBLIOTECHE DIGITALI : TIPOLOGIE, FUNZIONALITÀ E MODELLI DI SVILUPPO; CON SCRITTI DI ROBERTO RAIELI ... [ET AL.].
MILANO : ANGELI, 2019.

3.PETRUCCI, ARMANDO
LA DESCRIZIONE DEL MANOSCRITTO: STORIA, PROBLEMI, MODELLI.
SECONDA EDIZIONE CORRETTA E AGGIORNATA.
ROMA : CAROCCI, 2020.

4.SENATORE POLISETTI, MARIA
I REGISTRI DEL CARDINALE GIOVANNI D’ARAGONA: UN PROGETTO DI DIGITAL CURATION
IN, SCHOLA SALERNITANA – ANNALI, XXIII (2018): 123-155
Altre Informazioni
AUTONOMIA DI GIUDIZIO
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI DISCERNERE E SELEZIONARE TRA I VARI ARGOMENTI SEGUENDO OBIETTIVI TRASVERSALI, OVVERO SGANCIATI DAL CONTENUTO DELLA SINGOLA DISCIPLINA RELATIVI AD ABILITÀ ACQUISITE, TRASFERIBILI IN ALTRI CONTESTI.
ABILITÀ COMUNICATIVE
RAPPRESENTARE E COMUNICARE, MEDIANTE TESTI O STRUMENTI VIRTUALI, RISULTATI DI RICERCHE O ELABORAZIONI PROPRIE. ESPERIENZE E PROGETTI REALIZZATI ATTRAVERSO FINANZIAMENTI EUROPEI O FUNDRAISING (CON SIMULAZIONI DI PROGETTO), ESERCITAZIONI SUI METADATI (DUBLIN CORE), SIMULAZIONI DI ECDOTICA E FILOLOGIA DIGITALE. TALI ABILITÀ E COMPETENZE SONO NECESSARIE ALLA COMUNICAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI RICERCA, DIDATTICHE O FORMATIVE CHE LO STUDENTE DOVRÀ AFFRONTARE IN FASE DI TESI DI LAUREA E ANCOR DI PIÙ ATTRAVERSO L’ATTIVITÀ DI TIROCINIO E LE PRIME ESPERIENZE LAVORATIVE.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
TRA LE CAPACITÀ:
-UTILIZZARE GLI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI TRADIZIONALI E LE COMPETENZE INFORMATICHE ACQUISITE PER INTRAPRENDERE ATTIVITÀ DI ANALISI, VALUTAZIONE, CATALOGAZIONE E ARCHIVIAZIONE ANALOGICA E DIGITALE;
-SVOLGERE ATTIVITÀ DI RICERCA, COMPRENDERE E INTERPRETARE TESTI COMPLESSI: LE FONTI IN LINGUA ORIGINALE, LE EDIZIONI CRITICHE, I REPERTORI E I DIZIONARI ANALOGICI E DIGITALI;
-PROCEDERE ALL’AGGIORNAMENTO CONTINUO DELLE PROPRIE CONOSCENZE SECONDO IL METODO DELLA FORMAZIONE CONTINUA, UTILIZZANDO LA LETTERATURA TECNICA E SCIENTIFICA DI RIFERIMENTO.
-SVOLGERE CON COMPETENZA ATTIVITÀ DI LETTURA, TRASCRIZIONE E REGESTO DI FONTI DOCUMENTARIE COLLOCANDOLE NEL TEMPO E NELLO SPAZIO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-21]