GEOGRAFIA STORICA

Gestione e Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario GEOGRAFIA STORICA

0322500013
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL PATRIMONIO CULTURALE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
GESTIONE E CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO E LIBRARIO
2017/2018

ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2016
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO, ATTRAVERSO LA RICOSTRUZIONE A SCALE DIVERSE DEI TRATTI FONDAMENTALI DELL’EVOLUZIONE STORICA DEI QUADRI AMBIENTALI E PAESISTICI ITALIANI (CON L'INTEGRAZIONE DI VARIE FONTI, SOPRATTUTTO CARTOGRAFICHE, RELATIVE IN PARTICOLARE AL CONTESTO DEL MEZZOGIORNO ITALIANO), HA L’OBIETTIVO DI FORNIRE GLI STRUMENTI CONCETTUALI E METODOLOGICI DELLA GEOGRAFIA STORICA, FUNZIONALI ALLA COMPRENSIONE DELLE DINAMICHE TERRITORIALI DEL CONTESTO PAESAGGISTICO ITALIANO (QUALE CONTENITORE DI BENI CULTURALI COMPLESSI E STRATIFICATI) E ALLA VALORIZZAZIONE DEI SUOI ASPETTI AMBIENTALI, STORICI E CULTURALI. AL TERMINE DEL CORSO LO STUDENTE DOVRÀ CONOSCERE:
- PROBLEMI, FONTI E METODI DELLA GEOGRAFIA STORICA
- ANALISI CRITICA DELLE FONTI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI CONTESTI TERRITORIALI (POLITICI, ECONOMICI, SOCIALI E ISTITUZIONALI) DI PRODUZIONE
- ASPETTI FISICI E ANTROPICI DELL'EVOLUZIONE DEL PAESAGGIO ITALIANO
- LINEAMENTI DI GEOGRAFIA STORICA DELL’ITALIA DAL PUNTO DI VISTA AMBIENTALE, TERRITORIALE E PAESAGGISTICO
- ASPETTI CULTURALI DEL PAESAGGIO ITALIANO E STRUMENTI PER LA SUA CONOSCENZA E VALORIZZAZIONE, ANCHE IN CHIAVE PIANIFICATORIA
Prerequisiti
CONSOLIDATA CONOSCENZA DELL’ITALIANO SCRITTO E ORALE; CONOSCENZE DI BASE DELLA STORIA ANTICA, MEDIEVALE, MODERNA E CONTEMPORANEA DELL'EUROPA; CONOSCENZE DI BASE DI GEOGRAFIA GENERALE E CARTOGRAFIA
Contenuti
IL CORSO PREVEDE LO SVOLGIMENTO DEI SEGUENTI ARGOMENTI:
I CONCETTI, I METODI E LE FONTI DELLA GEOGRAFIA STORICA E DELLA STORIA DEL TERRITORIO
- PAESAGGIO E BENI CULTURALI (ATTRAVERSO ESEMPI E CASI DI STUDIO SIGNIFICATIVI);
- LE FONTI DELLA GEOGRAFIA STORICA PER LO STUDIO DEI PAESAGGI: LA CARTOGRAFIA CORRENTE E STORICA, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO A: CARTOGRAFIA DEGLI STATI PREUNITARI, CARTA D’ITALIA IGM (VARIE VERSIONI), CARTOGRAFIA TECNICA REGIONALE, CARTOGRAFIA TEMATICA; GIS; CATASTI; IL VEDUTISMO E LA PITTURA DI PAESAGGIO; LA LETTERATURA; LA DOCUMENTAZIONE ARCHIVISTICA (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL CATASTO ONCIARIO); LA TOPONOMASTICA; L’INDAGINE DIRETTA: IL TERRENO COME DOCUMENTO
- LE PROBLEMATICHE ATTUALI IN MATERIA DI GESTIONE DEL TERRITORIO.
Metodi Didattici
IL CORSO PREVEDE LO SVOLGIMENTO DI:
- LEZIONI FRONTALI (SUPPORTATE DALL’UTILIZZO DI STRUMENTI DOCUMENTARI, CARTOGRAFICI, GRAFICI E FOTOGRAFICI) FINALIZZATE ALL’INQUADRAMENTO GENERALE E ALLA TRATTAZIONE DELLE TEMATICHE OGGETTO DEL CORSO;
- ESERCITAZIONI E RICERCHE PER L’APPROFONDIMENTO DELLE TEMATICHE TRATTATE
Verifica dell'apprendimento
L’ESAME PREVEDE LO SVOLGIMENTO DI UNA PROVA ORALE DURANTE LA QUALE LO STUDENTE DOVRÀ DIMOSTRARE DI AVER ACQUISITO I PRINCIPALI CONCETTI E STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA STORICA E DI CONOSCERE, DISCUTENDOLE CRITICAMENTE, LE TEMATICHE ANALIZZATE DURANTE IL CORSO.
Testi
1. L. ROMBAI, GEOGRAFIA STORICA DELL’ITALIA. AMBIENTI, TERRITORI, PAESAGGI, FIRENZE, LE MONNIER, 2002
2. S.SINISCALCHI, RAPPRESENTAZIONE, PERCEZIONE, TERRITORIO. IL REBUS GNOSEOLOGICO-APPLICATIVO DELLE CARTE GEOGRAFICHE, ROMA, ARACNE, 2012
3.LA GRECA F., VALERIO V., PAESAGGIO ANTICO E MEDIOEVALE NELLE MAPPE ARAGONESI DI GIOVANNI PONTANO: LE TERRE DEL PRINCIPATO CITRA, ACCIAROLI: CENTRO DI PROMOZIONE CULTURALE PER IL CILENTO, 2008
4. DISPENSE FORNITE DURANTE IL CORSO
Altre Informazioni
È OBBLIGATORIO L’USO DI UN ATLANTE AGGIORNATO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-05-14]