APPLICAZIONI DI INFORMATICA PER GIURISPRUDENZA

Giurista d'Impresa e delle Nuove Tecnologie APPLICAZIONI DI INFORMATICA PER GIURISPRUDENZA

0112100030
DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE (SCUOLA DI GIURISPRUDENZA)
CORSO DI LAUREA
GIURISTA D'IMPRESA E DELLE NUOVE TECNOLOGIE
2022/2023

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2020
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
636LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO HA L’OBIETTIVO DI FORNIRE UNA PANORAMICA DELLE PRINCIPALI APPLICAZIONI INFORMATICHE PER LA GIURISPRUDENZA. PARTICOLARE ENFASI SARÀ DATA ALLE APPLICAZIONI BASATE SUI RECENTI TREND DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE E DELLA DATA SCIENCE APPLICATA AGLI STUDI LEGALI. IL CORSO INOLTRE MIRA A RENDERE GLI STUDENTI CAPACI DI UTILIZZARE LIBRERIE E STRUMENTI PER LE ANALISI DI TESTO E DATI IN AMBITO LEGALE. AL TERMINE DEL CORSO, GLI STUDENTI ACQUISIRANNO: 1) LA CAPACITÀ DI SELEZIONARE LE APPLICAZIONI INFORMATICHE PIÙ ADATTE IN FUNZIONE DEI PROPRI PROCESSI LAVORATIVI, 2) CONOSCENZE E COMPETENZE PER LEGGERE E COMPRENDERE UN'ANALISI DEI DATI PROVENIENTI DALLE ATTIVITÀ LEGATE AL MONDO DEL DIRITTO E DOCUMENTAZIONE GIURIDICA. DURANTE IL CORSO, GLI STUDENTI DEFINIRANNO E SVILUPPERANNO (IN GRUPPI) UN PROGETTO RELATIVO A CASI DI STUDIO DEL MONDO LEGALE.
Prerequisiti
SONO DA RITENERE UTILI LE CONOSCENZE PREGRESSE RELATIVE AI FONDAMENTI DELL'INFORMATICA ED AD ABILITÀ INFORMATICHE.
Contenuti
LE LEZIONI VERTERANNO SUI SEGUENTI ARGOMENTI: APPLICAZIONI DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE E DATA SCIENCE PER GLI STUDI LEGALI; LIBRERIE E STRUMENTI PER IL MACHINE LEARNING E DATA SCIENZE; ESEMPI ED APPLICAZIONI DI LEGAL ANALYTICS.
Metodi Didattici
LE ATTIVITÀ DI INSEGNAMENTO SARANNO SUDDIVISE IN LEZIONI FRONTALI (CON L'AUSILIO DI MATERIALE MULTIMEDIALE), E DISCUSSIONI ED ESERCITAZIONI LEGATE ALLA DEFINIZIONE DELLE PROPOSTE E DEGLI APPROCCI ALLA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L’ESAME È SUDDIVISO IN DUE PARTI, UNA “TEORICA” E UNA “PRATICA”. LA PARTE PRATICA CONSISTE DEL PROGETTO SVOLTO UTILIZZANDO PARTE DELLE TECNOLOGIE E DEGLI STRUMENTI APPLICATIVI STUDIATI DURANTE IL CORSO E/O QUELLE EVENTUALMENTE EMERSE DALLE RICERCHE INDIVIDUALI. LA PARTE “TEORICA” CONSISTE NELL’ESPOSIZIONE DA PARTE DELLO STUDENTE DEL LAVORO SVOLTO PER IL PROGETTO E DELLE SCELTE TECNOLOGICHE/METODOLOGICHE ADOTTATE ARGOMENTANDO I PRO E I CONTRO . IL VOTO FINALE È DATO DALLA MEDIA DELLE VALUTAZIONI DELLE DUE PARTI (SEMPRE SE ENTRAMBE SUPERATE).
Testi
ALFONSO CONTALDO, MICHELE IASELLI, ROMANO ONEDA, FLAVIANO PELUSO, EMILIO TUCCI E GIUSEPPE VACIAGO. L'INFORMATICA PER IL GIURISTA. MAGGIOLI EDITORE, MARZO 2019 (I EDIZIONE)

MAURIZIO DE PRA , ALBERTO CLERICI , BARBARA INDOVINA , MASSIMO BALLERINI , GIANLUCA PEDRAZZINI. INFORMATICA GIURIDICA. EGEA - II ED. SETTEMBRE 2019.

ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO SARÀ FORNITO DAL DOCENTE
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2023-01-23]