LINGUA, CULTURA E ISTITUZIONI DEI PAESI DI LINGUA SPAGNOLA MAGISTRALE

Global Studies and EU LINGUA, CULTURA E ISTITUZIONI DEI PAESI DI LINGUA SPAGNOLA MAGISTRALE

1222500042
DIPARTIMENTO DI SCIENZE AZIENDALI - MANAGEMENT & INNOVATION SYSTEMS
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
GLOBAL STUDIES AND EU
2022/2023



ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2018
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
1LINGUA, CULTURA E ISTITUZIONI DEI PAESI DI LINGUA SPAGNOLA - 1
642LEZIONE
2LINGUA, CULTURA E ISTITUZIONI DEI PAESI DI LINGUA SPAGNOLA - 2
642LEZIONE
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO MIRA A SVILUPPARE ULTERIORMENTE LA CONOSCENZA DELLA LINGUA SPAGNOLA APPROFONDENDO LE TEMATICHE LINGUISTICHE (STRUTTURE MORFOLOGICHE, SINTATTICHE E ASPETTI LESSICALI) COSÌ COME LA CONOSCENZA SOCIOCULTURALE DEL MONDO ISPANICO, CHE FAVORIRÀ LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA INTERCULTURALE. SI ANALIZZERÀ LA LINGUA SPAGNOLA ALL'INTERNO DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE ESAMINANDO IN MODO PARTICOLARE IL LINGUAGGIO GIORNALISTICO E IL LINGUAGGIO DELLA COMUNICAZIONE POLITICA. LE CARATTERISTICHE ESSENZIALI DI QUESTI LINGUAGGI SARANNO ANALIZZATE PRIMA DA UN PUNTO DI VISTA TEORICO E POI CON UN'APPLICAZIONE PRATICA. L’INSEGNAMENTO HA COME OBIETTIVO FINALE INDURRE AD UNA RIFLESSIONE CRITICA SU QUELLI CHE SONO I MECCANISMI LINGUISTICI E RETORICI CHE RIGUARDANO QUESTO TIPO DI COMUNICAZIONE SIA A LIVELLO LESSICALE CHE MORFO-SINTATTICO. L'INSEGNAMENTO MIRA AL RAGGIUNGIMENTO DI UNA COMPETENZA COMUNICATIVA ALMENO DEL LIVELLO B2 DEL QUADRO EUROPEO DI RIFERIMENTO.
Prerequisiti
CONOSCENZA DELLA LINGUA SPAGNOLA ALMENO DI LIVELLO B1 DEL QUADRO EUROPEO DI RIFERIMENTO. IL PRIMO MODULO È PROPEDEUTICO AL SECONDO.
Contenuti
LO STUDENTE DEVE ESSERE CAPACE DI LEGGERE E DI COMPRENDERE I TESTI CHE GLI VENGONO SOTTOPOSTI, DI UTILIZZARE IN MANIERA FLUENTE LA LINGUA SPAGNOLA E DI POTER INTERLOQUIRE SUGLI ARGOMENTI CHE GLI VERRANNO PRESENTATI DURANTE IL CORSO. LO STUDENTE DOVRÀ ESSERE IN GRADO DI APPLICARE ALCUNI CONTENUTI DELLA LINGUISTICA ALL'ANALISI PRAGMATICA E SOCIOLINGUISTICA DI DETERMINATI LINGUAGGI, DISCORSI, TESTI SPECIALISTICI RELATIVI A TEMATICHE PROPRIE DELLE SCIENZE POLITICHE E SOCIALI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL DISCORSO POLITICO. DOVRÀ INOLTRE DIMOSTRARE DI AVER ACQUISITO GLI ELEMENTI CARATTERISTICI CHE CONFIGURANO IL LINGUAGGIO POLITICO SPAGNOLO DA UN PUNTO DI VISTA TEORICO E DI SAPER ANALIZZARE QUESTO TIPO DI DISCORSO ANCHE DA UN PUNTO DI VISTA PRATICO.
ALLA FINE DEL CORSO E ALLA LUCE DELLE CONOSCENZE ACQUISITE, GLI STUDENTI DOVRANNO DIMOSTRARE DI AVER ACQUISITO UN’AMPIA CONOSCENZA DELLA LINGUA OGGETTO DI STUDIO NONCHÉ DI ALCUNE TEORIE PRAGMATICHE, COME LA TEORIA DELL'ARGOMENTAZIONE, DEGLI ATTI LINGUISTICI, ETC.
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO CHE SI SVOLGERÀ DURANTE L’INTERO ANNO ACCADEMICO SI COMPONE DI DUE MODULI. È PREVISTA ANCHE LA PARTECIPAZIONE AD EVENTUALI SEMINARI E CONVEGNI DI APPROFONDIMENTO. LE LEZIONI SI SVOLGERANNO IN LINGUA SPAGNOLA.
Verifica dell'apprendimento
SI REALIZZERANNO DUE PROVE DI VERIFICA, UNA SCRITTA (DELLA DURATA DI 1 ORA) ED UNA ORALE (DELLA DURATA DI 15-20 MINUTI). LA PROVA SCRITTA È PROPEDEUTICA ALLA PROVA ORALE. LA PROVA SCRITTA COMPRENDE L'ANALISI LINGUISTICA DI UN TESTO MENTRE LA PROVA ORALE VERTERÀ SUGLI ARGOMENTI TEORICI TRATTATI DURANTE LE LEZIONI.
Testi
TESTI:
MARÍA VICTORIA ESCANDELL VIDAL, INTRODUCCIÓN A LA PRAGMÁTICA, BARCELONA, ARIEL, 1996.
- MARINA FERNÁNDEZ LAGUNILLA, LA LENGUA EN LA COMUNICACIÓN POLÍTICA I: EL DISCURSO DEL PODER, MADRID, ARCO/LIBROS, 2014 2A.
- MARINA FERNÁNDEZ LAGUNILLA, LA LENGUA EN LA COMUNICACIÓN POLÍTICA II: LA PALABRA DEL PODER, MADRID, ARCO/LIBROS, 2009 2A.
- TEUN A.VAN DIJK, "DISCURSO, CONOCIMIENTO E IDEOLOGÍA. REFORMULACIÓN DE VIEJAS CUESTIONES Y PROPUESTA DE ALGUNAS SOLUCIONES NUEVAS", IN CIC (CUADERNOS DE INFORMACIÓN Y COMUNICACIÓN), 10, 2005, PP. 285- 318;
HTTP://REVISTAS.UCM.ES/INDEX.PHP/CIYC/ARTICLE/VIEWFILE/CIYC0505110285A/7303
- TEUN A. VAN DIJK, "POLÍTICA, IDEOLOGÍA Y DISCURSO", IN QUÓRUM ACADÉMICO, VOL. 2, N° 2, JULIO-DICIEMBRE 2005, PP. 15-47;
HTTP://WWW.DISCURSOS.ORG/OLDARTICLES/POLITICA%20IDEOLOGIA.PDF
ALTRE DISPENSE SARANNO FORNITE DALLA DOCENTE DURANTE IL CORSO.
Altre Informazioni
LA FREQUENZA AL CORSO NON È OBBLIGATORIA, MA È VIVAMENTE CONSIGLIATA.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-09-16]