RETI DI CALCOLATORI

Informatica RETI DI CALCOLATORI

0512100011
DIPARTIMENTO DI INFORMATICA
CORSO DI LAUREA
INFORMATICA
2013/2014



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2008
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
648LEZIONE
336LABORATORIO
012ALTRO


Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING):
IL CORSO DI RETI DI CALCOLATORI SI PREFIGGE L' INSEGNAMENTO DEI PRINCIPI FONDAMENTALI DELLE RETI DI CALCOLATORI, LO STUDIO DELLE TIPOLOGIE DI RETI E DELLE TECNICHE DI PROGRAMMAZIONE PIÙ DIFFUSE. IL CORSO PREVEDE UNA PARTE TEORICA ED UNA PRATICA. NELLA PARTE TEORICA VENGONO STUDIATI I PRINCIPI FONDAMENTALI PER LA COSTRUZIONE DI UNA RETE DI CALCOLATORI: ARCHITETTURA DELLE RETI, CODIFICHE E TRASMISSIONE AFFIDABILE, COMMUTAZIONE DI PACCHETTO, INTERCONNESSIONE DI RETI, PROTOCOLLI DI TRASPORTO, CONTROLLO DELLA RETE, APPLICAZIONI. LA SECONDA PARTE INVECE È DI CARATTERE PRATICO ED HA COME OBIETTIVO LO SVILUPPO DI SEMPLICI APPLICAZIONI CLIENT-SERVER UTILIZZANDO IL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE C ED I SOCKET.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE (APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING):
IL CORSO HA COME OBIETTIVO RENDERE LO STUDENTE CAPACE DI SVILUPPARE SEMPLICI APPLICAZIONI CLIENT-SERVER, CONFIGURARE ED AMMINISTRARE PICCOLI RETI LOCALI ED UTILIZZARE IN MANIERA CONSAPEVOLE I SERVIZI SI RETE.

ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS):
NESSUNA.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS):
GLI STUDENTI SONO GUIDATI AD APPRENDERE IN MANIERA CRITICA E RESPONSABILE TUTTO CIÒ CHE VIENE SPIEGATO LORO IN CLASSE E AD ARRICCHIRE LE PROPRIE CAPACITÀ DI GIUDIZIO ATTRAVERSO LO STUDIO DEL MATERIALE DIDATTICO INDICATO DAL DOCENTE.
Prerequisiti
CONOSCENZE DI BASE DI SISTEMI OPERATIVI E PROGRAMMAZIONE IN C. SAREBBE OPPORTUNO AVERE ANCHE CONOSCENZE DI ARCHITETTURA DEGLI ELABORATORI.
Contenuti
ORE DI LEZIONI FRONTALI: 48
ORE DI LABORATORIO: 36

INTRODUZIONE ALLE RETI: STRUTTURA DI UNA RETE; ARCHITETTURE DI RETE; STRATIFICAZIONE E PROTOCOLLI; INTERNETWORKING; MODELLO OSI; MODELLO TCP/IP;
VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI.
FONDAMENTI DELLA TRASMISSIONE: DATI E SEGNALI; TECNICHE DI TRAMISSIONE DATI; MULTIPLEXING; MEZZI TRASMISSIVI (WIRED E WIRELESS).
CONTROLLO DI LINEA: CODIFICA DEI DATI; FRAMING; RILEVAZIONE DEGLI ERRORI (PARITÀ, SOMME DI CONTROLLO, CRC); PROTOCOLLI ARQ PER TRASMISSIONE AFFIDABILE: STOP-AND-WAIT, GO BACK-N, RITRASMISSIONE SELETTIVA; PROTOCOLLI DI ACCESSO AL MEZZO (ETHERNET, TOKEN RING, FDDI, 802.11); DISPOSITIVI DI CONNESSIONE; COMMUTAZIONE DI DATAGRAM; COMMUTAZIONE DI CIRCUITI VIRTUALI; COMMUTAZIONE DI CELLE (CENNI SU RETI ATM).

INTERNETWORKING: MODELLO DI SERVIZIO DI IP; FORMATO DATAGRAM IP; INDIRIZZI IP CON CLASSI E SENZA CLASSI; INOLTRO DI DATAGRAMMI IP; PROTOCOLLI ARP, DHCP, ICMP; PROTOCOLLI DI ROUTING IGP ED EGP; MOBILE IP.

PROTOCOLLI DI TRASPORTO: UDP; TCP: SERVZIO DI TRASPORTO AFFIDABILE DI FLUSSI DI BIT; FORMATO SEGMENTI TCP; APERTURA E CHIUSURA CONNESSIONE TCP; CONTROLLO DEL FLUSSO; RITRASMISSIONE ADATTIVA; CONTROLLO DELLA CONGESTIONE E ALLOCAZIONE DELLE RISORSE; QUALITY OF SERVICE (CENNI SU DIFFSERV E INTSERV).

APPLICAZIONI: DNS; POSTA ELETTRONICA: SMTP, MIME, POP; WEB: HTTP; CENNI SU OVERLAY NETWORKS (RETI P2P E RETI PER LA DISTRIBUZIONE DEI CONTENUTI)

NELLA PARTE PRATICA VENGONO TRATTATI I SEGUENTI ARGOMENTI:
1. INTRODUZIONE AI SOCKET
2. SOCKET TCP
3. SOCKET UDP
4. I/O MULTIPLEXING
5. OPZIONI SOCKET E FUNZIONI DI I/O
Metodi Didattici
IL CORSO DI RETI DI CALCOLATORI PREVEDE UNA PARTE DI LEZIONI A CARATTERE TEORICO CHE SI OCCUPA DEI PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO DELLE RETI E VIENE INSEGNATA CON LEZIONI FRONTALI ED UNA PARTE DI LEZIONI PRATICHE, FATTA IN LABORATORIO, CHE PREVEDE LO SVILUPPO DI APPLICAZIONI CLIENT-SERVER IN C.
Verifica dell'apprendimento
SEI APPELLI DISTRIBUITI NEL CORSO DELL’ANNO ACCADEMICO. PER OGNI APPELLO UNA PROVA SCRITTA, UNA PROVA PRATICA ED UNA PROVA ORALE. IL VOTO VIENE CALCOLATO CON UNA MEDIA PESATA DEI VOTI DELLE TRE PROVE SOSTENUTE.
Testi
PARTE TEORICA
RETI DI CALCOLATORI E INTERNET
B.A. FOROUZAN,
MCGRAW HILL
ISBN 978-88-386-6411.
OTTOBRE 2007

PARTE PRATICA
UNIX NETWORK PROGRAMMING
W.R. STEVENS, FENNER, RUDOFF
PRENTICE HALL
TERZA EDIZIONE, 2003
ISBN 0-13-141155-1
Altre Informazioni
LO SVOLGIMENTO DELLE ESERCITAZIONI E LA FREQUENZA DEL CORSO SONO FORTEMENTE CONSIGLIATE. GLI STUDENTI DEVONO ESSERE PREPARATI A TRASCORRERE UNA CONGRUA QUANTITÀ DI TEMPO NELLO STUDIO AL DI FUORI DELLE LEZIONI. UNA PREPARAZIONE SODDISFACENTE RICHIEDE IN MEDIA DUE ORE DI STUDIO PER CIASCUNA ORA TRASCORSA IN AULA. PER LE CARATTERISTICHE DEL CORSO È NECESSARIO ACQUISIRE UNA SUFFICIENTE ABILITÀ CON LA PROGRAMMAZIONE IN LINGUAGGIO C. CIÒ RICHIEDE UN IMPEGNO SETTIMANALE DI CIRCA 3 ORE, OLTRE ALLE NORMALI ATTIVITÀ DI LABORATORIO, PER L’INTERA DURATA DEL CORSO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]