LABORATORIO DI INFORMATICA MUSICALE

Informatica LABORATORIO DI INFORMATICA MUSICALE

0512100033
DIPARTIMENTO DI INFORMATICA
CORSO DI LAUREA
INFORMATICA
2013/2014



ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2008
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
336LABORATORIO
Obiettivi
- CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE

CONOSCENZA DI NATURA, FUNZIONI E MODALITÀ DI UTILIZZO DELLE PIÙ COMUNI TECNICHE
INFORMATICHE E DI DSP PER LA PRODUZIONE DI MATERIALE AUDIO DI QUALITÀ,
DALL'ELABORAZIONE DI SEGNALI ALLA SINTESI SOTTRATTIVA TRADIZIONALE ("ANALOGICA").

- CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE

LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI RICONOSCERE I PROBLEMI SONORI DA RISOLVERE E
D'INDIVIDUARE I TRATTAMENTI PIÙ APPROPRIATI, UTILIZZANDO GLI STRUMENTI
DISPONIBILI NEL MODO OPPORTUNO. SARÀ IN GRADO DI APPROSSIMARE UN SUONO OTTENUTO
CON LA SINTESI SOTTRATTIVA, E DI UTILIZZARE IL CAMPIONAMENTO.


- AUTONOMIA DI GIUDIZIO

LA DOTE PIÙ IMPORTANTE DA SVILUPPARE - E L'UNICA APPROFONDITA NEL CORSO, VISTA
LA SNELLEZZA CHE LO CARATERIZZA - È LA CAPACITÀ DI ASCOLTO ANALITICO.

- ABILITÀ COMUNICATIVE:

LA COMUNICAZIONE AVVIENE PRINCIPALMENTE MEDIANTE PRODUZIONE DI MANUFATTI SONORI.

- CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:

L'ABILITÀ DI ASCOLTO ANALITICO E LA COMPRENSIONE DI POCHI PRINCIPI GENERALI DI
BASE PERMETTERANNO ALLO STUDENTE DI APPROFONDIRE LA PROPRIA CONOSCENZA SEGUENDO
LA NECESSITÀ E LE PROPRIE INCLINAZIONI.
Prerequisiti
NON È NECESSARIA ALCUNA PARTICOLARE CONOSCENZA D'INFORMATICA.
Contenuti
LA SCELTA DEGLI ARGOMENTI DIPENDE IN PARTE DAL PUBBLICO PRESENTE. PER ESEMPIO, È
INUTILE PARLARE DI NOTAZIONE A CHI NON LEGGE LA MUSICA.

MICROFONI: TIPI, CARATTERISTICHE, USO. CONSOLE/MIXER: FONDAMENTI. ELABORAZIONE
DI BASE DI SEGNALI AUDIO: EQUALIZZAZIONE, DINAMICA (COMPRESSORI/ESPANSORI-GATE).
EFFETTI (DELAY, REVERBERI ALGORITMICI). EFFETTI "LINEARI" (CONVOLUZIONALI) E NON
LINEARI (CHORUS ECC). PITCH SHIFTING. EDITING DI BASE: CROSSFADING, RE-GAINING
ECC.

ARGOMENTI OPZIONALI - SINTESI SOTTRATTIVA: OSCILLATORI, FILTRI E INVILUPPI.
CAMPIONAMENTO E RISINTESI. SINTESI FM. NOTAZIONE MUSICALE ASSISTITA DA
COMPUTER. EDITING VOCALE AVANZATO (COMPING, MELODYNE/AUTOTUNE).

Metodi Didattici
LE LEZIONI SONO IN STILE LABORATORIO, CON IL DOCENTE CHE ILLUSTRA UN CONCETTO SVOLGENDO EFFETTIVAMENTE UN'ATTIVITÀ,
CHIEDENDO POI AGLI STUDENTI DI CONTINUARE NELLO STESSO MODO.
Verifica dell'apprendimento
L'ESAME CONSISTE NELLO SVOLGIMENTO DI UN PROGETTO, PREFERIBILMENTE IN GRUPPO MA
ANCHE INDIVIDUALE. IL PROGETTO CONSISTE IN UN MANUFATTO SONORO. NORMALMENTE LA
SCELTA CADE SU DI UN BRANO MUSICALE, ORIGINALE O NON; PERÒ, IN FUNZIONE DEI
PROPRI INTERESSI, LO STUDENTE PUÒ ORIENTARSI AD ALTRE ATTIVITÀ QUALI LA
SINCRONIZZAZIONE AUDIO/VIDEO, LA SINTESI SONORA, LA PRODUZIONE DI "SOUNDSCAPE"
ECC. LA VALUTAZIONE È PER QUANTO POSSIBILE SVINCOLATA DA FATTORI DI RIUSCITA
"ARTISTICA" DEL PROGETTO: L'ASPETTO PIÙ RILEVANTE È QUELLO TECNICO. SI VALUTA
QUANTO LO STUDENTE SIA RIUSCITO A OTTENERE CIÒ CHE SI PREFIGGEVA CONSIDERANDO I
MEZZI CHE HA AVUTO A DISPOSIZIONE E L'USO PIÙ O MENO COMPETENTE CHE NE HA FATTO.
Testi
CI SONO MOLTI TESTI CHE COPRONO GLI ARGOMENTI TRATTATI, E NESSUN TESTO CHE LI
COPRA TUTTI IN MODO ADEGUATO. IL MATERIALE DIDATTICO NECESSARIO SARÀ FORNITO DAL
DOCENTE DURANTE IL CORSO.
Altre Informazioni
È NECESSARIO UN SINCERO INTERESSE PER LA PRODUZIONE E L'ELABORAZIONE DI
MATERIALE AUDIO. IL CORSO È PIÙ PROFICUO PER UN MUSICISTA O ASPIRANTE FONICO CHE
STUDIA LETTERE DI QUANTO LO SIA PER UNO STUDENTE D'INFORMATICA POCO MOTIVATO O
CON L'ORECCHIO POCO EDUCATO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]