DISEGNO DELL'ARCHITETTURA II

Ingegneria Edile-Architettura DISEGNO DELL'ARCHITETTURA II

0660100015
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2017
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
12120LEZIONE
Obiettivi
RISULTATI DI APPRENDIMENTO PREVISTI E COMPETENZA DA ACQUISIRE:
APPROFONDIRE LA CONOSCENZA DEGLI ELEMENTI PER L'ELABORAZIONE DEI MODELLI E DELLE METODOLOGIE DELLA RAPPRESENTAZIONE GRAFICA. AMPLIARE LE COGNIZIONI IN RIFERIMENTO AI CONCETTI SPECIFICI DEL LINGUAGGIO GRAFICO ARCHITETTONICO E FAR ACQUISIRE I METODI E GLI STRUMENTI DEL DISEGNO DI PROGETTO E DI RILIEVO DELL'ARCHITETTURA E DEL TERRITORIO.

CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
COMPRENDERE LA TERMINOLOGIA UTILIZZATA NELL'AMBITO DEI MODELLI CONCETTUALI, LOGICI E FISICI DELLA RAPPRESENTAZIONE, LE METODOLOGIE DI PROGETTO E DI RILIEVO, I CONCETTI FONDAMENTALI DEL LINGUAGGIO GRAFICO ARCHITETTONICO.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
SAPER ELABORARE, SECONDO NORME CONVENZIONALI CODIFICATE, MODELLI GRAFICI DELL'ARCHITETTURA E DEL
TERRITORIO.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
SAPER INDIVIDUARE I METODI PIÙ APPROPRIATI PER GRAFICIZZARE UN MANUFATTO ARCHITETTONICO, OTTIMIZZANDO IL PROCESSO DI RAPPRESENTAZIONE.

ABILITÀ COMUNICATIVE:
SAPER LAVORARE IN GRUPPO ED ESPORRE GLI ARGOMENTI TRATTATI.

CAPACITÀ DI APPRENDERE:
SAPER APPROFONDIRE AUTONOMAMENTE LE CONOSCENZE ACQUISITE E APPRENDERE LE NUOVE EVOLUZIONI DELLE CONOSCENZE.
Prerequisiti
PREREQUISITI: PER IL PROFICUO RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI FORMATIVI È RICHIESTA LA CONOSCENZA DEI MODELLI GEOMETRICI ALLA BASE DELLA GEOMETRIA DESCRITTIVA E L'USO DI SOFTWARE GRAFICI DI ELABORAZIONE DI IMMAGINI VETTORIALI BIDIMENSIONALI.

PROPEDEUTICITÀ: PROPEDEUTICO ALL’INSEGNAMENTO È L’INSEGNAMENTI DI "DISEGNO DELL'ARCHITETTURA I"
Contenuti
COMPLEMENTI DI TEORIA DELLA RAPPRESENTAZIONE GRAFICA DI NATURA TECNICA. EVOLUZIONE DELLA RAPPRESENTAZIONE GRAFICA. I MODELLI GEOMETRICI DESCRITTIVI DELLO SPAZIO ARCHITETTONICO IN FUNZIONE DEL CONTESTO GRAFICO. IL DISEGNO DI PROGETTO E IL DISEGNO DI RILIEVO. NUOVE FRONTIERE NELLA RAPPRESENTAZIONE DELL’ARCHITETTURA E DEL TERRITORIO. MODELLI GRAFICI E MODELLI INFOGRAFICI (5 ORE LEZIONE)

I MODELLI GEOMETRICI DELLO SPAZIO TRIDIMENSIONALE: I METODI DI RAPPRESENTAZIONE DELLA GEOMETRIA DESCRITTIVA. I MODELLI PROSPETTICI: SPECIFICITÀ E CARATTERISTICHE DEL METODO. LA PROSPETTIVA A QUADRO VERTICALE, A QUADRO INCLINATO E A QUADRO ORIZZONTALE. PROCEDIMENTI DIRETTI E INDIRETTI PER LA COSTRUZIONE DI IMMAGINI PROSPETTICHE. RAPPRESENTAZIONE DI ENTI FONDAMENTALI, DI FIGURE PIANE E DI SOLIDI ELEMENTARI. IL DISEGNO IN PROSPETTIVA DI SPAZI ARCHITETTONICI INTERNI/ESTERNI (15 ORE LEZIONE; 12 ORE ESERCITAZIONE).

LA TEORIE DELLE OMBRE. NATURA GEOMETRICA DELLA SORGENTE LUMINOSA. SEPARATRICE D’OMBRA. OMBRE PROPRIE, OMPBRE PORTATE E OMBRE AUTOPORTATE. LE OMBRE NEI METODI DELLA GEOMETRIA DESCRITTIVA: OMBRE NEL METODO MONGE; OMBRE IN ASSONOMETRIA; OMBRE IN PROSPETTIVA. LA RAPPRESENTAZIONE DI OMBRE DI SOLIDI ELEMENTARI E DI ELEMENTI ARCHITETTONICI (12 ORE LEZIONE; 10 ORE ESERCITAZIONE).

IL DISEGNO DAL VERO. LA PERCEZIONE DELLE FORME E DELLA REALTÀ. MISURAZIONE A VISTA DI GRANDEZZE LINEARI E ANGOLARI. STRUTTRA E PROPORZIONI DELLO SPAZIO OSSERVATO. APPROCCI SPEDITIVI E APPROCCI GEOMETRICI PER IL DISEGNO DAL VERO IN PROSPETTIVA. IL DISEGNO DELLO SPAZIO ARCHITETTONICO (INTERNI/ESTERNI) (5 ORE LEZIONE; 4 ORE ESERCITAZIONI; 6 ORE LABORATORIO).

IL DISEGNO DI RILIEVO. IL RILIEVO ARCHITETTONICO: METODOLOGIE E PROGETTO DI RILIEVO, TECNICHE DI PRELIEVO DI MISURE, SISTEMI DI QUOTATURA. LA FASE DI RESTITUZIONE GRAFICA. RILIEVO DIRETTO E INDIRETTO. STRUMENTI PER IL RILEVAMENTO DIRETTO E PROCEDURE OPERATIVE. FOTOGRAMMETRIA ELEMENTARE PER LA RESTITUZIONE DIGITALE DI FOTOPIANI (8 ORE LEZIONE; 6 ORE ESERCITAZIONI; 4 ORE LABORATORIO).

RAPPRESENTAZIONE INFOGRAFICA PER IL DISEGNO DI PROGETTO. SOFTWARE PER LA RAPPRESENTAZIONE INFOGRAFICA DELLO SPAZIO COSTRUITO E DELL’ARCHITETTURA. MODELLAZIONE DIGITALE DI VOLUMI E SOLIDI ELEMENTARI. MORFOLOGIA E RAPPRESENTAZIONE DEI PRINCIPALI ELEMENTI COSTRUTTIVI DELL’INGEGNERIA CIVILE E DELL’ARCHITETTURA. IL DISEGNO DI STRUTTURE INTELAIATE E DI STRUTTURE MURARIE PORTANTI. ELEMENTI DI CHIUSURA VERTICALE: LE MURATURE. ELEMENTI DI CHIUSURA ORIZZONTALE: SOLAI E COPERTURE PIANE. SISTEMI DI FONDAZIONE E SISTEMI DI ISOLAMENTO DEL PRIMO CALPESTIO. ELEMENTI DI COLLEGAMENTO VERTICALE: SCALE (15 ORE LEZIONE; 10 ORE ESERCITAZIONE; 8 ORE LABORATORIO).
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO CONTEMPLA LEZIONI TEORICHE (6 CFU) ESERCITAZIONI IN AULA (4 CFU) ED ESERCITAZIONI PRATICHE DI LABORATORIO (2 CFU). DURANTE LE ESERCITAZIONI IN AULA GLI ALLIEVI DOVRANNO ELABORARE GRAFICI, INFOGRAFICI E NON, CORRELATI CON GLI ARGOMENTI DI VOLTA IN VOLTA ILLUSTRATI NEL CORSO DELLE LEZIONI TEORICHE. MEDIANTE LE ATTIVITÀ LABORATORIALI DEVONO ACQUISIRE CONOSCENZA DEI SISTEMI PER LA RAPPRESENTAZIONE INFOGRAFICA (SOFTWARE PIÙ COMUNI PER IL DISEGNO E LA MODELLAZIONE INFOGRAFICA). NELLA FASE FINALE DELL'INSEGNAMENTO SARÀ PROPOSTA UN'ATTIVITÀ DI LABORATORIO INTEGRATA CHE RIASSUMERÀ TUTTI I CONTENUTI TRATTATI E CHE MIRERÀ A SVILUPPARE COMPETENZE GRAFICHE E CAPACITÀ CRITICHE NELLA SCELTA DELLE METODOLOGIE E DEI SISTEMI PIÙ ADEGUATI PER UNA EFFICACE RAPPRESENTAZIONE DELLO SPAZIO ARCHITETTONICO.

LA FREQUENZA ALL'NSEGNAMENTO È OBBLIGATORIA: LA PERCENTUALE MINIMA DI PRESENZE NECESSARIE PER SOSTENERE L'ESAME È PARI AL 70% (COME DA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CDS). IL RAGGIUNGIMENTO DELLA PERCENTUALE DI PRESENZE RICHIESTO SARÀ OGGETTO DI VERIFICA CON L'EFFETTIVA PARTECIPAZIONE ALLE ATTIVITÀ LABORATORIALI.
Verifica dell'apprendimento
INSEGNAMENTO DI 12 CFU CON ESAME FINALE AL TERMINE DEL II SEMESTRE. SONO INOLTRE PREVISTE: PROVE GRAFICHE A VALLE DEL PRIMO SEMESTRE E TEST IN ITINERE.
L'ESAME, ORALE, PREVEDE L'ILLUSTRAZIONE, L’APPROFONDIMENTO E LA DISCUSSIONE DEGLI ELABORATI PRODOTTI DURANTE IL CORSO E UN COLLOQUIO SUGLI ARGOMENTI DELLE LEZIONI TEORICHE. LO STUDENTE DOVRÀ DIMOSTRARE DI AVER COMPRESO GLI ELEMENTI AVANZATI DEL LINGUAGGIO GRAFICO DI NATURA TECNICA, DI POSSEDERE LA PADRONANZA DEI METODI DI RAPPRESENTAZIONE INFOGRAFICA E DI SAPER COMUNICARE GRAFICAMENTE L'ARCHITETTURA, SECONDO NORME CONVENZIONALI CODIFICATE, ATTRAVERSO DISEGNI DI PROGETTO E/O DI RILIEVO. IL LIVELLO DI VALUTAZIONE TERRÀ CONTO DELL’EFFICACIA DEI METODI IMPLEMENTATI, NONCHÉ DELLA CAPACITÀ DI ESPORRE GRAFICAMENTE I RISULTATI, ANCHE CON LO SVILUPPO DI UN COSIDDETTO STILE GRAFICO. É RICHIESTA ALTRESÌ AUTONOMIA NEL SAPER INDIVIDUARE MODALITÀ E METODI PIÙ EFFICACI PER LA COMPLETA COMPRENSIONE DEGLI ELEMENTI OGGETTO DI VERIFICA, OTTIMIZZANDO IL PROCESSO DELLA RAPPRESENTAZIONE IN BASE AL CONTESTO IN ESAME.
LA VERIFICA TENDE A DIMOSTRARE LE COMPETENZE RELATIVE A GESTIRE E INTEGRARE CON AUTONOMIA I SISTEMI RAPPRESENTATIVI ANALOGICI E DIGITALI PER LA DESCRIZIONE DELL'ARCHITETTURA (30 E LODE), RISOLVERE IN MODO CONSAPEVOLE LE PROBLEMATICHE DELLA RAPPRESENTAZIONE DELL'ARCHITETTURA (30), SAPER SVOLGERE LE ESERCITAZIONE PRATICHE ASSEGNATE (18).
Testi
V. CARDONE, "MODELLI GRAFICI DELL'ARCHITETTURA E DEL TERRITORIO", TERZA EDIZIONE A CURA DI S. BARBA,
MAGGIOLI, SALERNO 2015;
V. CARDONE, "TEORIA DELLE OMBRE", CUEN, NAPOLI 1995;
V. IANNIZZARO, "CONSIDERAZIONI SUL RILIEVO PER L'ARCHITETTURA", CUES, SALERNO 2003;

PER UN APPROFONDIMENTO RECENTE SULLE APPLICAZIONI IN GENERALE TRATTATE SI VEDANO I PROCEEDINGS, GLI SCRITTI E APPUNTI DISTRIBUITI A LEZIONE E IL MATERIALE DIDATTICO INTEGRATIVO IN FORMA ELETTRONICA.
Altre Informazioni
ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO SARÀ DISTRIBUITO SULLA PAGINA ISTITUZIONALE DEL DOCENTE O SU PIATTAFORMA TEAMS
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2023-01-23]