URBANISTICA

Ingegneria Edile-Architettura URBANISTICA

0660100024
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2017
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
1URBANISTICA - SISTEMA DELLE CONOSCENZE
660LEZIONE
2FONDAMENTI DI TECNICA URBANISTICA
660LEZIONE
Obiettivi
OBIETTIVI FORMATIVI.
RISULTATI DI APPRENDIMENTO PREVISTI E COMPETENZA DA ACQUISIRE:
APPRENDERE, ATTRAVERSO L’ANALISI DETTAGLIATA DEGLI ELEMENTI FONDAMENTALI DI NATURA TECNICA (SUOLI, RISCHI, CARTOGRAFIE E GIS, ATTORI, VINCOLI, PROPRIETÀ, PIANI, ECC.), LA STRUTTURA DEI SISTEMI URBANI E TERRITORIALI E I FENOMENI CHE PRESIEDONO ALLE TRASFORMAZIONI FISICHE E FUNZIONALI CHE IN ESSI AVVENGONO; ACQUISIRE CAPACITÀ DI UTILIZZO DEGLI INDICATORI EDILIZI, URBANISTICI E AMBIENTALI NECESSARI PER LA MISURAZIONE E IL CONTROLLO DEI FENOMENI URBANI E TERRITORIALI; ACQUISIRE, ATTRAVERSO LO STUDIO DI MODELLI E TECNICHE URBANISTICHE, CAPACITÀ DI LETTURA, REDAZIONE E FORMAZIONE DEGLI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE URBANISTICA E TERRITORIALE; ACQUISIRE LA CAPACITÀ DI REALIZZARE UN PIANO URBANISTICO ATTUATIVO IN TERMINI DI CALCOLO DI PROPORZIONAMENTO, DESCRIZIONE TECNICA E RAPPRESENTAZIONE GRAFICA.
CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
CONOSCERE E COMPRENDERE LA TERMINOLOGIA UTILIZZATA NELL’AMBITO DEI MODELLI CONCETTUALI, FISICI E FUNZIONALI DELL’ANALISI E DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA, NONCHÉ LE METODOLOGIE E LE TECNICHE DI CALCOLO E PROGETTAZIONE IN TALE CAMPO.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
SAPER LEGGERE GLI STRUMENTI URBANISTICI E SAPER ELABORARE CALCOLI TECNICI DI PROPORZIONAMENTO DI UN INSEDIAMENTO E LA RELATIVA RAPPRESENTAZIONE GRAFICA DI ANALISI E DI PROGETTO.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
SAPER INDIVIDUARE I METODI PIÙ APPROPRIATI PER L’ELABORAZIONE DI SOLUZIONI PROGETTUALI DI PIANIFICAZIONE URBANISTICA IN BASE AL CONTESTO IN ESAME.
ABILITÀ COMUNICATIVE:
SAPER LAVORARE IN GRUPPO ED ESPORRE ORALMENTE E PER ISCRITTO, TESTUALMENTE E GRAFICAMENTE, UN ARGOMENTO RELATIVO AGLI ARGOMENTI TRATTATI.
CAPACITÀ DI APPRENDERE:
SAPER APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE E SAPER APPRENDERE AUTONOMAMENTE A SECONDA DEI CONTESTI E DELL’EVOLUZIONE DELLE CONOSCENZE.
Prerequisiti
PER IL PROFICUO RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PREFISSATI SONO RICHIESTE CONOSCENZE MATEMATICHE E DI RAPPRESENTAZIONE DI BASE.

SONO RICHIESTE LE SEGUENTI PROPEDEUTICITÀ: ANALISI MATEMATICA I, DISEGNO DELL'ARCHITETTURA I.
Contenuti
IL CORSO PREVEDE LEZIONI TEORICHE E UNA ESERCITAZIONE PROGETTUALE CONSISTENTE NELLA REDAZIONE DI UN PIANO URBANISTICO ATTUATIVO.
L'INSEGNAMENTO È SUDDIVISO IN DUE MODULI:
MODULO 1: URBANISTICA - SISTEMA DELLE CONOSCENZE;
MODULO 2 : FONDAMENTI DI TECNICA URBANISTICA.

IL CORSO TRATTA I SEGUENTI ARGOMENTI:

PRIMO MODULO (SISTEMA DELLE CONOSCENZE)
1. INTRODUZIONE
2. SISTEMI E MODELLI
3. CARTOGRAFIA E SIT
4. INDICATORI E ANALISI DEI DATI
5. MODELLI DEMOGRAFICI
6. LOTTO
7. RETI
8. TIPOLOGIE EDILIZIE E INSEDIATIVE
9. INDICATORI URBANISTICI
10. INDICATORI AMBIENTALI
11. TESSUTI INSEDIATIVI E FENOMENI TERRITORIALI
12. SISTEMI URBANI

LEZIONI TEORICHE PER 40 CFU;
ESERCITAZIONE SUL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO RELATIVO AGLI ELABORATI SULLA CONOSCENZA PER 20 CFU.

SECONDO MODULO (FONDAMENTI DI TECNICA URBANISTICA)
13. SOGGETTI NORMATIVI
14. ATTORI SUL TERRITORIO
15. PROPRIETÀ DEI SUOLI
16. RENDITA FONDIARIA URBANA
17. VINCOLI
18. SISTEMA DELLA PIANIFICAZIONE
19. PIANI GENERALI LOCALI
20. PIANI URBANISTICI ATTUATIVI
21. PIANI GENERALI TERRITORIALI
22. PIANI SPECIALISTICI
23. PROGRAMMAZIONE COMPLESSA
24. PEREQUAZIONE URBANISTICA
25. VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA

LEZIONI TEORICHE PER 40 CFU
ESERCITAZIONE SUL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO RELATIVO AGLI ELABORATI DI PROGETTO PER 20 CFU.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO CONTEMPLA LEZIONI FRONTALI TEORICHE, PER 80 CFU, ED ESERCITAZIONI IN AULA CONSISTENTI NELLA REDAZIONE DI UN PIANO URBANISTICO ATTUATIVO (PROGETTO D'ANNO), PER 40 CFU.
TALE PIANO DOVRÀ CONTENERE 10 ELABORATI DI ANALISI DELL'AREA DI INTERVENTO E 6 ELABORATI DI PROGETTO URBANISTICO, OLTRE A UNA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA.
NELL'AMBITO DELLE LEZIONI TEORICHE SONO PREVISTI UNO O DUE SEMINARI CON ESPERTI ESTERNI PER COMPLESSIVE 5-6 ORE.

È OBBLIGATORIA LA FREQUENZA PER UN MINIMO DEL 70% DELLE ORE DI ATTIVITÀ DIDATTICA.
Verifica dell'apprendimento
L'ESAME È INDIVIDUALE. LA VALUTAZIONE DEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PREFISSATI AVVERRÀ MEDIANTE, DUE PROVE SCRITTE, UNA INTERCORSO, SUL PRIMO MODULO (8 DOMANDE A CUI RISPONDERE IN 20 MINUTI), E UNA SUL SECONDO MODULO (8 DOMANDE A CUI RISPONDERE IN 20 MINUTI), LA PRESENTAZIONE E DISCUSSIONE DEL PROGETTO D’ANNO (10 MINUTI), UN ESERCIZIO DI PROPORZIONAMENTO (10 MINUTI) E UN COLLOQUIO ORALE FINALE (20 MINUTI)

PER SUPERARE L'ESAME LO STUDENTE DEVE DIMOSTRARE DI AVER COMPRESO E DI SAPER APPLICARE I PRINCIPALI CONCETTI ESPOSTI NEL CORSO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AGLI INDICATORI URBANISTICI, AL PROPORZIONAMENTO DI UN INSEDIAMENTO E AL SISTEMA DI PIANIFICAZIONE. IL VOTO, ESPRESSO IN TRENTESIMI DIPENDERÀ DALLA MATURITÀ ACQUISITA SUI CONTENUTI DEL CORSO, TENENDO CONTO ANCHE DELLA QUALITÀ DELL'ESPOSIZIONE SCRITTA E ORALE.
AI FINI DELLA LODE SI TERRÀ CONTO:
- DELLA QUALITÀ DELL’ESPOSIZIONE, IN TERMINI DI UTILIZZO DI LINGUAGGIO TECNICO APPROPRIATO;
- DELLA CAPACITÀ DI CORRELAZIONE TRASVERSALE TRA I DIVERSI ARGOMENTI DEL CORSO E, OVE POSSIBILE, CON ALTRE DISCIPLINE;
- DELLA CAPACITÀ DI LAVORARE IN GRUPPO;
- DELL’AUTONOMIA DI GIUDIZIO DIMOSTRATA.
Testi
DISPENSE PREDISPOSTE DAL DOCENTE RELATIVE ALLE LEZIONI DEL CORSO.
AGLI STUDENTI È COMUNQUE FORNITA UN'AMPIA BIBLIOGRAFIA RELATIVA A TUTTI GLI ARGOMENTI TRATTATI NEL CORSO.
Altre Informazioni
TRATTASI DI INSEGNAMENTO ANNUALE, OBBLIGATORIO, POSTO AL III ANNO DEL CORSO DI LAUREA INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA; CORRISPONDE A 12 CFU.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2023-01-23]