MODELLAZIONE DI SISTEMI PRODUTTIVI E LOGISTICI

Ingegneria Gestionale MODELLAZIONE DI SISTEMI PRODUTTIVI E LOGISTICI

0622600024
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
INGEGNERIA GESTIONALE
2019/2020

ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2018
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
660LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO HA L'OBIETTIVO DI FORNIRE STRUMENTI DI SUPPORTO ALLA MODELLAZIONE ED OTTIMIZZAZIONE DELLE PRESTAZIONI TECNICHE ED ECONOMICHE DEI SISTEMI PRODUTTIVI E LOGISTICI ATTRAVERSO UNA RASSEGNA DI METODI QUANTITATIVI A SUPPORTO DELLA PROGETTAZIONE E DEL MIGLIORAMENTO DEI SISTEMI, CASI REALI SU CUI VERRANNO UTILIZZATE CONGIUNTAMENTE PIÙ TECNICHE MODELLISTICHE ALLO SCOPO DI ARRIVARE ALLA RISOLUZIONE DEL PROBLEMA IN ESAME. I CONTESTI APPLICATIVI MAGGIORMENTE CONSIDERATI SARANNO LE RETI LOGISTICHE, I SISTEMI PRODUTTIVI LOGISTICI CARATTERIZZATI DA FLESSIBILITÀ NELL'USO DELLE RISORSE E VARIABILITÀ NEL MIX DEGLI ORDINI E NEI REQUISITI DI PROCESSO.

LE PRINCIPALI ABILITÀ SARANNO: SAPER UTILIZZARE IL DIAGRAMMA CAUSA-EFFETTO E IL DIAGRAMMA DI PARETO PER LA FORMULAZIONE DI UN PROBLEMA, SCHEMATIZZARE A BLOCCHI UN PROCESSO,
UTILIZZARE UN SOFTWARE DI PM PER LA PROGRAMMAZIONE DI UN PROGETTO DI SIMULAZIONE,
UTILIZZARE IDEF0 E FLOWCHART PER LA DEFINIZIONE FORMALE DI UN SISTEMA MANIFATTURIERO, UTILIZZARE TEST STATISTICI PER IDENTIFICAZIONE DISTRIBUZIONI DI ORIGINE DEI DATI CAMPIONARI (TEMPI LAVORAZIONE, ARRIVO ORDINI, ETC.), UTILIZZARE UN AMBIENTE DI SIMULAZIONE PER IMPLEMENTARE UN MODELLO AD EVENTI DISCRETI, REALIZZARE L'ANIMAZIONE PER LA VERIFICA DI FUNZIONAMENTO DEL SIMULATORE, UTILIZZARE I TEST STATISTICI PER DETERMINARE SE DUE SET DI DATI ORIGINANO DALLA STESSA DISTRIBUZIONE, PROGETTARE UNA CAMPAGNA SPERIMENTALE, DETERMINARE LA DURATA DEI RUN E DEI TRANSITORI, DETERMINARE IL NUMERO DI REPLICHE PER L'OTTENIMENTO DELLA PRECISIONE DESIDERATA, ANALIZZARE I RISULTATI ATTRAVERSO L'IMPIEGO DI TEST STATISTICI PARAMETRICI E NON PARAMETRICI E VALUTARE LE ALTERNATIVE GESTIONALI DA IMPLEMENTARE.
Prerequisiti
CONTENUTI DI MATEMATICA DELLA LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE.
Contenuti
INTRODUZIONE ALLE TECNICHE DI MODELLAZIONE DEI SISTEMI PRODUTTIVI E LOGISTICI (3H T): OBIETTIVI DELLA SIMULAZIONE, TIPOLOGIE DI MODELLI, IMPIEGHI DELLA SIMULAZIONE IN AMBITO INDUSTRIALE, SIMULAZIONE AD EVENTI DISCRETI.
FORMULAZIONE DI UN PROBLEMA GESTIONALE IN AMBITO MANIFATTURIERO (2H T + 4H E): DEFINIZIONE FORMALE DEL PROBLEMA, CONOSCENZA DEL SISTEMA, DIAGRAMMA DI ISHIKAWA, ANALISI DI PARETO, DEFINIZIONE DELL'OBIETTIVO, SCHEMA LOGICO, LIVELLO DI DETTAGLIO, ESERCITAZIONI E APPLICAZIONI.
PROJECT PLANNING DI UN PROGETTO DI SIMULAZIONE (2H T + 3H E): PROJECT LIFE CYCLE, DIAGRAMMA COSTI-TEMPI-PRESTAZIONI, WBS E LRC DI UN PROGETTO, ESERCITAZIONI CON PROJLIBRE E APPLICAZIONI.
DEFINIZIONE FORMALE DI UN MODELLO DI SIMULAZIONE (2H T + 3H E): CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI, SISTEMI TERMINANTI E NON-TERMINANTI, COMPONENTI ED EVENTI DA MODELLARE, LINGUAGGI DI MODELLAZIONE (IDEF0, FLOWCHART, ETC.), ESERCITAZIONI E APPLICAZIONI.
RACCOLTA DATI DI INPUT E ANALISI DELLE DISTRIBUZIONI (3H T + 5H E): FONTI E METODI DI RACCOLTA, DETERMINISTICI E STOCASTICI, CONTINUI E DISCRETI, DISTRIBUZIONI DI PROBABILITÀ PIÙ COMUNI, FITTING DEI DATI, ESERCITAZIONI CON R E APPLICAZIONI.
IMPLEMENTAZIONE DEL MODELLO IN ANYLOGIC (4H T + 12H E): METODI DI IMPLEMENTAZIONE, INTRODUZIONE A ANYLOGIC, ESERCITAZIONI CON ANYLOGIC E APPLICAZIONI MIRATE A RIPRODURRE LOGICHE GESTIONALI ALL'INTERNO DEI MODELLI.
VERIFICA E VALIDAZIONE DEL SIMULATORE (2H T + 4H E): TECNICA DEL "DIVIDE ET CONQUER", ANIMAZIONE, TIPOLOGIE DI VALIDAZIONE, PROCEDURA DI VALIDAZIONE STATISTICA, ESERCITAZIONI CON R E APPLICAZIONI.
PROGETTAZIONE DEGLI ESPERIMENTI (3H T + 2H E): FATTORI E LIVELLI, TIPOLOGIE DI ESPERIMENTI, ANOVA, ESERCITAZIONI E APPLICAZIONI.
ESECUZIONE E ANALISI DEI RISULTATI (2H T + 4H E): CALCOLO DEL NUMERO DI REPLICHE, LUNGHEZZA DEL TRANSITORIO, DURATA DEI RUN, APPROCCIO DI WELCH, DUNCAN MULTIPLE RANGE TEST, AUTOCORRELAZIONE E METODO BATCH, ESERCITAZIONI E APPLICAZIONI.
Metodi Didattici
IL CORSO PREVEDE LEZIONI TEORICHE SEGUITE DA ESERCITAZIONI ED APPLICAZIONI PRATICHE SVILUPPATE IN AULA E/O IN LABORATORIO ATTRAVERSO L'UTILIZZO DEL PERSONAL COMPUTER. PRIMA DI CIASCUNA LEZIONE È PREVISTA LA DISTRIBUZIONE DELLE SLIDE (IN FORMATO ELETTRONICO) E DEI SOFTWARE PER LE APPLICAZIONI (OPEN SOURCE O LEARNING EDITION).
Verifica dell'apprendimento
L'ESAME PREVEDE UNA PROVA SCRITTA DELLA DURATA DI 2 ORE. LA PROVA SCRITTA È COSTITUITA DALLA DESCRIZIONE DI UN PROBLEMA E DA UN NUMERO MINIMO DI 4 QUESITI ATTI A VERIFICARE LA CAPACITÀ DELLO STUDENTE DI AVER ACQUISITO LE PRINCIPALI ABILITÀ FORNITE DAL CORSO. A CIASCUN QUESITO È ATTRIBUITO UN PUNTEGGIO VARIABILE MASSIMO TRA 5 E 15 PUNTI. LA SOMMA DEI PUNTEGGI MASSIMI È 32. LA SUFFICIENZA VIENE RAGGIUNTA AL RAGGIUNGIMENTO DI ALMENO 18 PUNTI. LA LODE PUÒ ESSERE ATTRIBUITA ALL'OTTENIMENTO DI ALMENO 30 PUNTI E DIMOSTRANDO, ANCHE DURANTE LA PROVA ORALE, OTTIME CAPACITÀ DI PADRONANZA E INTERRELAZIONE TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI.
Testi
- SLIDE E APPUNTI DEL CORSO
- MARCO MACCHI, SERGIO TERZI, MODELLAZIONE DEI SISTEMI PRODUTTIVI. VOL. 2: ANALISI. SIMULAZIONE. MIGLIORAMENTO DELLE PRESTAZIONI, PITAGORA EDITRICE, 2009, ISBN: 88-371-1776-0
- CHRISTOFER A. CHUNG, SIMULATION MODELING HANDBOOK – A PRACTICAL APPROACH, CRC PRESS, 2004, ISBN 0-8493-1241-8
- ANDREI BORSHCHEV, THE BIG BOOK OF SIMULATION MODELING. MULTIMETHOD MODELING WITH ANYLOGIC 6
Altre Informazioni
CORSO EROGATO IN LINGUA ITALIANA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-02-19]