PRODUZIONE ASSISTITA DA CALCOLATORE

Ingegneria Gestionale PRODUZIONE ASSISTITA DA CALCOLATORE

0622600006
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
INGEGNERIA GESTIONALE
2020/2021

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2018
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1PRODUZIONE ASSISTITA DA CALCOLATORE MODULO DI (PRODUZIONE ASSISTITA DA CALCOLATORE)
660LEZIONE
2PRODUZIONE ASSISTITA DA CALCOLATORE MODULO DI (PRODUZIONE ASSISTITA DA CALCOLATORE)
330LEZIONE
Obiettivi
OBIETTIVI FORMATIVI
IL CORSO INTENDE TRASFERIRE LA CONOSCENZA SUI PROCESSI INNOVATIVI DI FABBRICAZIONE ADDITIVA E SULLA LORO INTEGRAZIONE NEI TRADIZIONALI SISTEMI MANIFATTURIERI. TALI PROCESSI RICEVONO CRESCENTE INTERESSE IN SVARIATI AMBITI E RAPPRESENTANO IL FUTURO DELL'INDUSTRIA 4.0 PERCHÉ CONSENTONO FLESSIBILITÀ OPERATIVA, RIDUZIONE DEI TEMPI E RIDUZIONE DEGLI SCARTI NELL'OTTICA DEL GREEN MANUFACTURING. SI RITIENE PERTANTO CHE LE COMPETENZE DI BASE SIANO FONDAMENTALI SIA PER L'INGEGNERE MECCANICO SIA PER L'INGEGNERE GESTIONALE.
INOLTRE, SI INTENDONO APPROFONDIRE GLI STRUMENTI STATISTICI, FINALIZZATI ALLA MODELLAZIONE DEI SISTEMI MANIFATTURIERI INTEGRATI.
RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI.
CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
CONOSCENZA DEI PROCESSI DI FABBRICAZIONE ADDITIVA DISPONIBILI ATTUALMENTE, DEI MATERIALI STAMPABILI CON CIASCUNA TECNOLOGIA E I RELATIVI VANTAGGI E SVANTAGGI; INTEGRAZIONE DEI PROCESSI INNOVATIVI DI FABBRICAZIONE ADDITIVA NEI TRADIZIONALI SISTEMI MANIFATTURIERI; CONOSCENZA DELLE STRATEGIE DI OTTIMIZZAZIONE DELLE PROPRIETÀ MECCANICHE E DELLA SCELTA DELLE TECNOLOGIE IDONEE E DEI MATERIALI IN FUNZIONE DEL COMPONENTE FINALE; CONOSCENZA DEI TRATTAMENTI POST PROCESSO; CONOSCENZA DELLE PROPRIETÀ DEI MATERIALI OTTENUTI CON LE TECNOLOGIE DI FABBRICAZIONE ADDITIVA
CONOSCENZE DEI METODI DI MODELLAZIONE DEI SISTEMI MANIFATTURIERI E DEL CALCOLO DEGLI INDICI DI PRESTAZIONE.
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE APPLICATE
IDENTIFICARE LA PIÙ IDONEA TECNOLOGIA DI FABBRICAZIONE ADDITIVA PER OTTENERE UNA RIDUZIONE DEI TEMPI E DEI COSTI IN BASE ALLA TIPOLOGIA DI PRODOTTO
PIANIFICARE E PROGETTARE LE LAVORAZIONI, VALUTARE LE CARATTERISTICHE MECCANICHE E STRUTTURALI OTTENIBILI CON TECNOLOGIE INNOVATIVE
IDENTIFICARE IL METODO DI MODELLAZIONE PIÙ APPROPRIATO PER IL SISTEMA MANIFATTURIERO.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO
SVILUPPARE NUOVE IDEE E SOLUZIONI UTILIZZANDO I VANTAGGI DELLA FABBRICAZIONE ADDITIVA. DETERMINARE GLI INDICI DI PRESTAZIONE PER SELEZIONARE LA SOLUZIONE DI PIANIFICAZIONE MANIFATTURIERA PIÙ OPPORTUNA
ABILITÀ COMUNICATIVE
SAPER ESPORRE ORALMENTE CON PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO I CONTENUTI DEL CORSO E REDIGERE UN ADEGUATO RAPPORTO TECNICO SULLA PROGETTAZIONE DI UN COMPONENTE MEDIANTE FABBRICAZIONE ADDITIVA.
Prerequisiti
CARATTERIZZAZIONE MECCANICA E STRUTTURALE DEI MATERIALI
TERMODINAMICA DI BASE
PROGETTAZIONE MECCANICA
CONOSCENZE MATEMATICO/STATISTICHE DEI PROCESSI MANIFATTURIERI
Contenuti
CONTENUTI
ADDITIVE MANUFACTURING (40 ORE TEORIA, 10 ORE ESERCITAZIONE, 10 ORE LABORATORIO)
STATO DELL'ARTE, BENEFICI E APPLICAZIONI IN CAMPO INDUSTRIALE.
PROCESSI DI AM PER MATERIALI POLIMERICI, CERAMICI E COMPOSITI: STEREOLITOGRAFIA, POLYJET, FUSED FILAMENT FABRICATION, LAMINATED OBJECT MANUFACTURING, SELECTIVE LASER SINTERING.
PROCESSI DI AM PER MATERIALI METALLICI: SORGENTI DI ENERGIA, TECNOLOGIA DEL FASCIO LASER E DEL FASCIO ELETTRONICO, CARATTERISTICHE DELLE POLVERI METALLICHE, AM PER DEPOSIZIONE DIRETTA DI FILO E POLVERE, AM A LETTO DI POLVERE.
MONITORAGGIO DEL PROCESSO
CRITERI DI RIPROGETTAZIONE E PIANIFICAZIONE DELLE LAVORAZIONI AM
TRATTAMENTI DI POST PROCESSO
CASI DI STUDIO
QUALIFICA DI PROCESSO
Metodi Didattici
METODI DIDATTICI
L'INSEGNAMENTO CONTEMPLA LEZIONI TEORICHE, ESERCITAZIONI NUMERICHE IN AULA E VISITE AI LABORATORI CON LA POSSIBILITÀ DI PARTECIPARE ALLA PROGRAMMAZIONE E ALL'ESECUZIONE DELLE LAVORAZIONI OGGETTO DEL CORSO, PER OTTENERE COMPONENTI REALI.
DURANTE IL CORSO SONO INOLTRE PROPOSTI FILMATI DIDATTICI E SIMULAZIONI INTERATTIVE. SULLA PIATTAFORMA ALL'INDIRIZZO HTTP://ELEARNING.DIIN.UNISA.IT/ VENGONO FORNITE PRESENTAZIONI SINTETICHE DELLE LEZIONI.

DURANTE IL CORSO SONO INOLTRE PROPOSTI FILMATI DIDATTICI E SIMULAZIONI INTERATTIVE. SULLA PIATTAFORMA ALL'INDIRIZZO HTTP://ELEARNING.DIIN.UNISA.IT/ VENGONO FORNITE PRESENTAZIONI SINTETICHE DELLE LEZIONI.
Verifica dell'apprendimento
MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO
LA PROVA D'ESAME CONSISTE IN UNA PROVA SCRITTA, UNA DISCUSSIONE CON VALUTAZIONE DEL RAPPORTO TECNICO E UNA PROVA ORALE OBBLIGATORIA.
L'ESAME SCRITTO PREVEDE UN ESERCIZIO SULLA FABBRICAZIONE ADDITIVA, CON RISPOSTE NUMERICHE, DA SVOLGERE SENZA L’AUSILIO DI LIBRI, DIAPOSITIVE O APPUNTI. LA DURATA DELL'ESAME SCRITTO È DI 60 MINUTI. LA PROVA È FINALIZZATA ALLA VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE DELLO STUDENTE SU PROCESSI E MATERIALI DI PRODUZIONE ADDITIVI.
IL RAPPORTO TECNICO È FINALIZZATO ALLA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE DAGLI STUDENTI ATTRAVERSO IL LAVORO DI GRUPPO PER L'OTTIMIZZAZIONE DELLA TOPOLOGIA E L'APPLICAZIONE DELLE LINEE GUIDA DESIGN FOR ADDITIVE MANUFACTURING (DFAM), PER LA PROGETTAZIONE E PRODUZIONE DI COMPONENTI POLIMERICI.
L’ESAME ORALE È FINALIZZATO ALLA VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE DELLO STUDENTE SU: 1) SISTEMI AM DISPONIBILI SUL MERCATO E VANTAGGI E SVANTAGGI DI CIASCUNA TECNICA; 2) PROPRIETÀ SPECIFICHE DEI MATERIALI PRODOTTI DA TECNOLOGIE DI PRODUZIONE ADDITIVA; 3) PRINCIPI DI BASE PER L'OTTIMIZZAZIONE DELLA PROGETTAZIONE DEI MATERIALI NEI PROCESSI DI PRODUZIONE ADDITIVA; 4) IL CONTROLLO DEI TRATTAMENTI DI POST-PROCESSO; 5) L'INTEGRAZIONE DELLE TECNOLOGIE AM CON QUELLE CONVENZIONALI.
LA PROVA SCRITTA ATTRIBUISCE UN PUNTEGGIO MASSIMO DI 20/30, IL RAPPORTO TECNICO ATTRIBUISCE UN PUNTEGGIO MASSIMO DI 10/30; LO STUDENTE ACCEDE ALLA PROVA ORALE SE IL PUNTEGGIO CUMULATO, CONSEGUITO ALLA PROVA SCRITTA E ALLA DISCUSSIONE DEL RAPPORTO TECNICO, È ALMENO PARI A 18/30.
IL PUNTEGGIO MASSIMO ALLA PROVA ORALE È 30/30. IL VOTO FINALE È DETERMINATO DALLA MEDIA FRA IL PUNTEGGIO CUMULATO DELLA PROVA SCRITTA E DEL RAPPORTO TECNICO, E IL PUNTEGGIO DELLA PROVA ORALE; LA LODE VIENE ATTRIBUITA SE LO STUDENTE MOSTRA CAPACITÀ DI ELABORAZIONE AUTONOMA E COLLEGAMENTO LOGICO FRA GLI ARGOMENTI DEL CORSO.
Testi
I. GIBSON, D. ROSEN, B. STUCKER: ADDITIVE MANUFACTURING TECHNOLOGIES, SPRINGER, 2015
W.M. STEEN, J. MAZUMDER: LASER MATERIAL PROCESSING, SPRINGER, LONDRA, 2010
PRESENTAZIONI MULTIMEDIALI E SINTESI DEI CONTENUTI DEL CORSO SU HTTP://ELEARNING.DIIN.UNISA.IT
Altre Informazioni
INSEGNAMENTO EROGATO IN LINGUA ITALIANA.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-05-23]