GESTIONE AZIENDALE

Ingegneria Gestionale GESTIONE AZIENDALE

0612600026
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE
CORSO DI LAUREA
INGEGNERIA GESTIONALE
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2018
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
12120LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE
IL CORSO FORNISCE ASPETTI METODOLOGICI ED OPERATIVI RELATIVI AL CONTROLLO DI GESTIONE. AL TERMINE
DEL CORSO L’ALLIEVO SARÀ IN GRADO DI ANALIZZARE CONTESTI AZIENDALI, EVIDENZIANDO LA CAPACITÀ
DELL’IMPRESA DI GENERARE E GESTIRE RISORSE MONETARIE. SARÀ INOLTRE IN GRADO DI VALUTARE LA
CONVENIENZA DEGLI INVESTIMENTI E SVOLGERE IN MANIERA ADEGUATA IL PROCESSO DI CONTROLLO DI
GESTIONE.

CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
IN RELAZIONE ALLE CONOSCENZE ACQUISITE, L’ALLIEVO SARÀ CAPACE DI: IDENTIFICARE, FORMULARE E
RISOLVERE PROBLEMI DI GESTIONE AZIENDALE UTILIZZANDO TECNICHE E STRUMENTI ADEGUATI; AFFRONTARE
PROCESSI DI TIPO PROBLEM SOLVING IN RIFERIMENTO AGLI ASPETTI CONNESSI ALLA GESTIONE DEI PROCESSI
AZIENDALI, CON SPECIFICA ATTENZIONE ALLE RISORSE TECNICHE ED UMANE; COMPRENDERE L’IMPATTO DI
SOLUZIONI TECNICHE SULLA SITUAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELL’IMPRESA.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
L’ALLIEVO SARÀ IN GRADO DI ELABORARE GIUDIZI AUTONOMI SU QUALE SIA LA CAPACITÀ DI
AUTO-FINANZIAMENTO DI UN’IMPRESA, SU COME UTILIZZARE I DIVERSI METODI DI VALUTAZIONE DEGLI
INVESTIMENTI E SU QUALE SIA IL SISTEMA DI RILEVAZIONE DEI COSTI PIÙ ADATTO ALLE DIVERSE REALTÀ
AZIENDALI.

ABILITA’ COMUNICATIVE
L’ALLIEVO SARÀ IN GRADO DI COMUNICARE CON RESPONSABILI DELLA GESTIONE AZIENDALE CON PROPRIETÀ
DI LINGUAGGIO E PADRONANZA DEI TERMINI TECNICI. DOVRÀ INOLTRE SAPER REDIGERE RENDICONTI DEI
FLUSSI E PIANI DEI COSTI. L'ALLIEVO SVILUPPERA' ANCHE SOFT SKILLS NELL'AMBITO DEL TEAM WORKING

CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO
L’ALLIEVO SARÀ SIA IN GRADO DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE A MOLTEPLICI AMBITI AZIENDALI,
SIA CAPACE DI AFFRONTARE PROFICUAMENTE ULTERIORI STUDI IN AMBITO ECONOMICO-GESTIONALE, PER
ESEMPIO UTILIZZANDO LE CONOSCENZE ACQUISITE PER LA STESURA DI UN BUSINESS PLAN.
Prerequisiti
PER UN PROFICUO APPRENDIMENTO DEI CONTENUTI DEL CORSO, RISULTA PROPEDEUTICO L’ESAME DI
ECONOMIA ORGANIZZAZIONE E DIRITTO DELL’IMPRESA.
Contenuti
CONTABILITÀ INDUSTRIALE (18 ORE LEZIONE, 12 ORE ESERCITAZIONE):
- IL SISTEMA DI CONTABILITÀ ANALITICA
- IL PIANO DEI COSTI
- CLASSIFICAZIONE DEI COSTI
- LE RELAZIONI TRA CENTRI DI PRODOTTO E CENTRI DI SUPPORTO
- JOB COSTING
- PROCESS COSTING
- OPERATION COSTING
- ACTIVITY BASED COSTING

VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI (18 ORE LEZIONE, 12 ORE ESERCITAZIONE):
- ANALISI E PIANIFICAZIONE FINANZIARIA
- COSTO OPPORTUNITÀ DEL CAPITALE
- RISCHIO E RENDIMENTO
- VALUTAZIONE DI AZIONI E OBBLIGAZIONI
- NET PRESENT VALUE
- PAYBACK PERIOD
- INTERNAL RATE OF RETURN
- DECISIONI DI INVESTIMENTO
- RENDITE PERPETUE, ANNUE, COSTANTI, CRESCENTI

ANALISI DI BILANCIO PER FLUSSI (18 ORE LEZIONE, 12 ORE ESERCITAZIONE):
- IL FLUSSO DELLE RISORSE PRODOTTE DALLA GESTIONE
- IL RENDICONTO DEI FLUSSI DI CAPITALE DI FUNZIONAMENTO
- IL RENDICONTO DEI FLUSSI DI CAPITALE CIRCOLANTE NETTO
- IL RENDICONTO DEI FLUSSI DI CASSA

BUSINESS GAME (30 ORE LABORATORIO):
DECISIONI IN AMBITO PRODUZIONE, APPROVVIGIONAMENTO, DISTRIBUZIONE, MARKETING E COMMERCIALE, FINANZA, RISORSE UMANE, RICERCA E SVILUPPO
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE 120 ORE DI DIDATTICA TRA LEZIONI ED ESERCITAZIONI (12 CFU). IN PARTICOLARE SONO
PREVISTE 54 ORE DI LEZIONI FRONTALI (5,4 CFU), 36 ORE DI ESERCITAZIONI ASSISTITE (3,6 CFU), 30 ORE DI LABORATORIO.
LA FREQUENZA È OBBLIGATORIA. PER POTER SOSTENERE L’ESAME FINALE LO
STUDENTE DEVE AVER FREQUENTATO ALMENO IL 70% DELLE ORE PREVISTE DALL’INSEGNAMENTO. LA VERIFICA DELLA
PRESENZA È EFFETTUATA ATTRAVERSO BADGE MAGNETICO
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI È CERTIFICATO MEDIANTE UNA VALUTAZIONE IN ITTINERE DELL'ATTIVITA' LABORATORIALE (PESO 25%) ED IL SUPERAMENTO DI UN ESAME FINALE (PESO 75%). LA VALUTAZIONE COMPLESSIVA E' IN TRENTESIMI.
PER L'ATTIVITA' LABORATORIALE LA VALUTAZIONE AVRA' LUOGO AL TERMINE DEL BUSINESS GAME, IN RELAZIONE AL PIAZZAMENTO DEL GRUPPO NELLO STESSO: 30 AI PRIMI CLASSIFICATI, 29 AI SECONDI, 28 AI TERZI, 27 AI QUARTI E 26 DAL QUINTO GRUPPO IN POI.
L’ESAME FINALE PREVEDE UNA PROVA SCRITTA ED UNA PROVA ORALE. LA PROVA SCRITTA CONSISTE NELLA SOLUZIONE DI TRE PROBLEMI, RISPETTIVAMENTE SU CONTABILITA’ INDUSTRIALE, VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI E ANALISI DEL BILANCIO PER FLUSSI. CIASCUN PROBLEMA AVRA' UNA VALUTAZIONE IN TRENTESIMI E SI INTENDE SUPERATO SE SI RAGGIUNGE ALMENO LA VOTAZIONE DI 18/30. IL VOTO DELLA PROVA SCRITTA SARA’ DATO DALLA MEDIA DEI VOTI DEI TRE PROBLEMI.
PER ACCEDERE ALLA PROVA ORALE E' NECESSARIO SUPERARE NELLA PROVA SCRITTA ALMENO DUE PROBLEMI SU TRE: LA PROVA ORALE E' FACOLTATIVA PER CHI SUPERA TUTTI E TRE I PROBLEMI, OBBLIGATORIA PER CHI NE SUPERA DUE. ESSA CONSISTE IN UNA DISCUSSIONE DI CIRCA 20 MINUTI FINALIZZATA AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA, LA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE E LA PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO RAGGIUNTI DALLO STUDENTE.
Testi
FACCHINETTI, RENDICONTO FINANZIARIO E ANALISI DEI FLUSSI, IL SOLE 24 ORE
BREALY, MYERS E SANDRI, CAPITAL BUDGETING, MCGRAW-HILL, CAPP. 2-6
AZZONE, SISTEMI DI CONTROLLO DI GESTIONE, ETAS, CAP. 11
DISPENSE DEL DOCENTE DISPONIBILI SUL SITO ELEARNING.DIMEC.UNISA.IT
Altre Informazioni
CORSO EROGATO IN LINGUA ITALIANA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-21]