PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE

Ingegneria Meccanica PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE

0622300010
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
INGEGNERIA MECCANICA
2021/2022

ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2018
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
660LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO INTENDE FORNIRE LE BASI TEORICO-SCIENTIFICHE E GLI STRUMENTI METODOLOGICI FONDAMENTALI PER LA COMPRENSIONE DI FENOMENI NON DETERMINISTICI, NATURALI OPPURE PRODOTTI DA MODELLI DI SIMULAZIONE STOCASTICI, SVILUPPATI ATTRAVERSO LO STUDIO DI DATI SPERIMENTALI.
CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: MATURARE I PRINCIPI DELL’ANALISI STATISTICA, LE RELAZIONI FONDAMENTALI FRA VARIABILI E FUNZIONI CASUALI. RAFFORZARE LE CONOSCENZE DI BASE INERENTI LA STATISTICA DESCRITTIVA E INFERENZIALE. CONOSCERE I MODELLI TEORICI DI VARIABILI ALEATORIE DI MAGGIORE INTERESSE NEI CONTESTI INDUSTRIALI.COMPRENDERE LE INTERAZIONI FRA DUE O PIÙ VARIABILI NEI SISTEMI MANIFATTURIERI.
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE APPLICATE: ALLA FINE DEL CORSO LO STUDENTE È IN GRADO DI SCEGLIERE IN MODO CRITICO L'APPROCCIO DA IMPIEGARE PER LA SOLUZIONE DI PROBLEMI IN SISTEMI MANIFATTURIERI, UTILIZZARE LA PROGETTAZIONE DEGLI ESPERIMENTI PER ESTRARRE ED ANALIZZARE LE VARIABILI DI RISPOSTA DEL PROCESSO.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: SAPER SCEGLIERE LA MODALITÀ DI SOLUZIONE DI UN PROBLEMA NON RIENTRANTE FRA QUELLI PROPOSTI AL CORSO ED INDIVIDUARE LE APPROSSIMAZIONI NECESSARIE PER UTILIZZARE LE METODOLOGIE NOTE.
ABILITÀ COMUNICATIVE: SAPER ESPORRE ORALMENTE CON PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO I CONTENUTI DEL CORSO.
CAPACITÀ DI APPRENDERE (LEARNING SKILLS):ESSERE IN GRADO DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE A CONTESTI DIFFERENTI DA QUELLI PRESENTATI DURANTE IL CORSO, ED APPROFONDIRE GLI ARGOMENTI TRATTATI USANDO MATERIALI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI.
Prerequisiti
SONO RICHIESTE CONOSCENZE INERENTI LE TECNOLOGIE DI PRODUZIONE CONVENZIONALI, IL CALCOLO COMBINATORIO E IL CALCOLO INTEGRALE.
Contenuti
DISTRIBUZIONI DI FREQUENZA (4 ORE TEORIA, 3 ORE ESERCITAZIONE)
PROBABILITÀ CLASSICA, PROBABILITÀ CONDIZIONATA E TEOREMA DI BAYES, RAPPRESENTAZIONE DI UNITÀ STATISTICHE. INDICI DI POSIZIONE E DI VARIABILITÀ. TEORIA ELEMENTARE DEI CAMPIONI (15 ORE TEORIA, 5 ORE ESERCITAZIONE).
GENERAZIONE DI NUMERI PSEUDO-CASUALI E DI VARIABILI CASUALI, CAMPIONAMENTO CON E SENZA RIPETIZIONE, DISTRIBUZIONE DELLA MEDIA CAMPIONARIA, DISTRIBUZIONE DELLE SOMME E DELLE DIFFERENZE CAMPIONARIE, DISTRIBUZIONE DI STUDENT, DISTRIBUZIONE DI FISHER. TEORIA DELLE DECISIONI (10 ORE TEORIA, 4 ORE ESERCITAZIONE).
ESPERIMENTI CON UN FATTORE, PIANI COMPLETAMENTE CASUALIZZATI, PIANI FATTORIALI FRAZIONATI, ANALISI DELLE INTERAZIONI FRA FATTORI, SUPERFICI DI RISPOSTA. ANALISI DI CAPACITÀ DI PROCESSO (5 ORE TEORIA, 3 ORE ESERCITAZIONE).
INDICI DI PRESTAZIONE DI UN SISTEMA MANIFATTURIERO. (6 ORE TEORIA, 5 ORE ESERCITAZIONE).
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI TEORICHE ED ESERCITAZIONI NUMERICHE IN AULA, ESEGUITE ANCHE CON L'AUSILIO DEL CALCOLATORE.
NELLE LEZIONI IN AULA VENGONO DISCUSSI ALCUNI CASI STUDIO ALLO SCOPO DI FAVORIRE LA FRUIZIONE DEI CONTENUTI TEORICI E STIMOLARE, MEDIANTE ATTIVITÀ DI GRUPPO, LA FORMULAZIONE DI SOLUZIONI ADEGUATE.
Verifica dell'apprendimento
LA PROVA D’ESAME CONSISTE NELLA SOLA PROVA ORALE, FINALIZZATA ALLA VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE DELLO STUDENTE SU: 1) ANALISI DI DATI SPERIMENTALI; 2) VALUTAZIONE DEL MIGLIORAMENTO DI PROCESSO; 3) VALUTAZIONE DEL LIVELLO DI QUALITÀ; 4) METODOLOGIE DI ANALISI COMPARATIVA DI SISTEMI MANIFATTURIERI.
IL PUNTEGGIO MASSIMO ALLA PROVA ORALE È 30/30. LA LODE VIENE ATTRIBUITA SE LO STUDENTE MOSTRA CAPACITÀ DI ELABORAZIONE AUTONOMA E COLLEGAMENTO LOGICO FRA GLI ARGOMENTI DEL CORSO.
Testi
D.C. MONTGOMERY: CONTROLLO STATISTICO DELLA QUALITÀ, MCGRAW-HILL, MILANO, 2006.
PRESENTAZIONI DELLE LEZIONI ED ESERCIZI CON SVOLGIMENTO SU ELEARNING.UNISA.IT
Altre Informazioni
INSEGNAMENTO EROGATO IN LINGUA ITALIANA.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-21]