ENERGETICA

Ingegneria Meccanica ENERGETICA

0622300001
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
INGEGNERIA MECCANICA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2018
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1ENERGETICA (MODULO ING-IND/10)
660LEZIONE
2ENERGETICA (MODULO ING-IND/11)
330LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING) SAPERE APPLICARE NOZIONI PROVENIENTI DALLE CONOSCENZE DI BASE DELLA FISICA, DELLA TERMODINAMICA E DELLA TRASMISSIONE DEL CALORE, CALANDOLE IN CONTESTI INNOVATIVI E PROSSIMI AGLI AMBITI DI RICERCA
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE APPLICATE (APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)
SAPERE VALUTARE LA MIGLIORE SOLUZIONE IMPIANTISTICA IN ACCORDO CON LE NECESSITA’ DELLE UTENZE IN TERMINI DI RISPARMIO ENERGETICO E DI OTTIMIZZAZIONE DEL RITORNO ECONOMICO DELL’INVESTIMENTO, SIA IN AMBITI GIA’ NOTI CHE IN ALTRI PIU’ AMPI E CONNESSI AD ASPETTI INTERDISCIPLINARI
AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)
SAPERE INTEGRARE LE CONSOCENZE ACQUISITE ANCHE DA ALTRI CORSI AL FINE DI POTER FORMULARE IN MANIERA APPROPRIATA SOLUZIONI INGENGERISTICHE A PROBLEMI NELL’AMBITO DELL’ENERGETICA
ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)
SAPERE COMUNICARE A INTERLOCUTORI ESPERTI LE PROPRIE IDEE E SOLUZIONI INGEGNERISTICHE, OLTRE CHE ESSERE IN GRADO DI POTER TRASFERIRE LE STESSE INFORMAZIONI ANCHE AD UTENTI NON ESPERTI DEL CAMPO DELL’ENERGETICA MA CHE COMUNQUE DEVONO INTERFARCIARSI CON PROBLEMATICHE DI TALE NATURA.
CAPACITÀ DI APPRENDERE (LEARNING SKILLS) SVILUPPARE LE GIUSTE COMPETENZE PER POTER RISOLVERE PROBLEMI NELL’AMBITO DELL’ENERGETICA IMPIEGANDO GLI STRUMENTI APPRESI NEL CORSO, OLTRE A MOSTRARE LA CAPACITA’ DI APPLICARE LE NOZIONI PIU’ AMPIE APPRESE NEL PROPRIO CORSO DI STUDIO PER RISOLVERE CASI STUDIO INNOVATIVI.
Prerequisiti
PER IL PROFICUO RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PREFISSATI SONO RICHIESTE CONOSCENZE MATEMATICHE E FISICHE DI BASE, CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALLE NOZIONI DI TERMODINAMICA.
Contenuti
ALLIEVI/E GESTIONALI E MECCANICI
1. RICHIAMI DI TERMODINAMICA (5 ORE TEORIA)
3. ECONOMIA DELL’ENERGIA, APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E COMBUSTIBILI FOSSILI (5 ORE TEORIA)
4. METODI DI VALUTAZIONE PER L’OTTIMIZZAZIONE ENERGETICA DEGLI IMPIANTI (3 ORE TEORIA E 2 ORE DI ESERCITAZIONE)
5. STUDI DI FATTIBILITA’ ECONOMICA DEGLI INTERVENTI PER IL RISPARMIO ENERGETICO (2 ORA TEORIA E 3 ORE ESERCITAZIONE)
6. ANALISI ENERGETICA DEI SISTEMI DI REFRIGERAZIONE (12 ORE TEORIA E 3 ORE ESERCITAZIONE)
7. IMPIANTI SOLARI TERMICI: SOLUZIONI IMPIANTISTICHE E METODI PROGETTUALI (12 ORE TEORIA E 3 ORE ESERCITAZIONE)
8. COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE: CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO E GESTIONE DI UN SISTEMA COGENERATIVO (8 ORE TEORIA E 2 ORE ESERCITAZIONE)

ALLIEVI/E MECCANICI
9. L'ENERGIA NUCLEARE (5 ORE TEORIA)
10. L’EXERGIA (5 ORE TEORIA)
11. ANALISI EXERGETICHE (10 ORE TEORIA E 5 ORE ESERCITAZIONE)

Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO CONTEMPLA LEZIONI TEORICHE ED ESERCITAZIONI IN LINGUA ITALIANA. IN PARTICOLARE, LE ESERCITAZIONI SONO FINALIZZATE ALLA VERIFICA CONTINUA DEL LIVELLO DI APRRENDIMENTO DA PARTE DELL’ALLIEVO. INOLTRE, DURANTE IL CORSO ALL’ALIEVO VENGONO PROPOSTE DIVERSE PROBLEMATICHE DI NATURA ENERGETICA A CUI SE NE CHIEDE LA SOLUZIONE.
Verifica dell'apprendimento
PER GLI/LE ALLIEVI/E MECCANICI
LA VALUTAZIONE DEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PREFISSATI AVVERRÀ MEDIANTE UNA PROVA SCRITTA ED UNA PROVA ORALE. LA PROVA SCRITTA DURA DUE ORE ED È CONDOTTA LASCIANDO AL/LA CANDIDATO/A LA LIBERTÀ DI UTILIZZO UNA CALCOLATRICE TASCABILE NON PROGRAMMABILE, UNA PENNA ED UNO O PIU’ FOGLI BIANCHIDI. IN CASO LA TRACCIA ASSEGNATA NECESSITASSE DI DOVER PROCEDERE CON IL CALCOLO DELLE PROPRIETA’ TERMODINAMICHE DI UNA SOSTANZA, IL DOCENTE ACCONSENTIRA’ ALL’USO DELLE APPOSITE TABELLE E/O DIAGRAMMI. LA PROVA SCRITTA CONSISTE IN DUE ESERCIZI. AD OGNI DOMANDA ESERCIZIO CORRISPONDE UN PUNTEGGIO DI 15 PUNTI E QUESTI PUNTI SONO ATTRIBUITI PER INTERO SE L’ESERIZIO E’ INTERAEMENTE CORRETTO, ALL’80% SE C’È UNO O PIU’ ERRORI DI CALCOLO, DAL 10% AL 70% SE L’ESERCIZIO SOFFRE DI ERRORI CONCETTUALI PIÙ O MENO GRAVI, ZERO SE LA RISPOSTA NON C’È. LA PROVA SCRITTA VIENE SUPERATA SE SI RAGGIUNGE LA SOGLIA MINIMA DI 18 PUNTI E NON VIENE CONSERVATA IN CASO DI NON SUPERAMENTO DELLA PROVA ORALE E DI RIFIUTO DEL VOTO FINALE.
LA PROVA ORALE È COSTITUITA DA TRE DOMANDE SUGLI ARGOMENTI ANALIZZATI A LEZIONE, LA DURATA MEDIA VA DA 15 MINUTI (IN CASO DI RISPOSTE DATE RAPIDAMENTE E CORRETTAMENTE), FINO AD UN'ORA SE IL CANDIDATO ESITA NELLE RISPOSTE E RICHIEDE TEMPO PER RAGIONARE
IL LIVELLO DI SUFFICIENZA CORRISPONDE ALLA DIMOSTRAZIONE DELLA CAPACITÀ DI INDIVIDUARE GLI STRUMENTI METODOLOGICI DA UTILIZZARE, DI IMPOSTARE CORRETTAMENTE IL PROBLEMA DAL PUNTO DI VISTA FISICO INGEGNERISTICO E DI INDICARE VIE PERCORRIBILI DI RISOLUZIONE DEL PROBLEMA. IL LIVELLO DI ECCELLENZA È RAGGIUNTO QUANDO L’ALLIEVO/A SI DIMOSTRA IN GRADO DI AFFRONTARE CON SUCCESSO ASPETTI DEI PROBLEMI NON ESPLICITAMENTE TRATTATI A LEZIONE. LA VALUTAZIONE DEL PROVA ORALE AVVERRA’ CONSIDERANDO I SEGUENTI ELEMENTI: ASSENZA DI RISPOSTA (0 PUNTI), CORRETTEZZA DELLA RISPOSTA (1-9 PUNTI), METODO E LINGUAGGIO DI ESPOSIZIONE GLOBALE (0-3 PUNTI). LA SOGLIA MINIMA DI VALUTAZIONE DEL PROVA ORALE (18 PUNTI) VIENE RAGGIUNTA DIMOSTRANDO DI AVER COMPRESO E DI SAPER APPLICARE AL MONDO REALE LE NOZIONI CONFERITE DAL DOCENTE DURANTE IL CORSO. AL FINE DELLA DETERMINAZIONE DEL VOTO FINALE LA PROVA PROGETTUALE AVRA’ UN PESO PARI AL 50% MENTRE LA PROVA ORALE DEL 50 %.

PER GLI/LE ALLIEVI/E GESTIONALI
LA VALUTAZIONE DEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PREFISSATI AVVERRÀ MEDIANTE UNA PROVA ORALE. LA PROVA ORALE È COSTITUITA DA TRE DOMANDE SUGLI ARGOMENTI ANALIZZATI A LEZIONE, LA DURATA MEDIA VA DA 15 MINUTI (IN CASO DI RISPOSTE DATE RAPIDAMENTE E CORRETTAMENTE), FINO AD UN'ORA SE IL CANDIDATO ESITA NELLE RISPOSTE E RICHIEDE TEMPO PER RAGIONARE. IL LIVELLO DI SUFFICIENZA CORRISPONDE ALLA DIMOSTRAZIONE DELLA CAPACITÀ DI INDIVIDUARE GLI STRUMENTI METODOLOGICI DA UTILIZZARE, DI IMPOSTARE CORRETTAMENTE IL PROBLEMA DAL PUNTO DI VISTA FISICO INGEGNERISTICO E DI INDICARE VIE PERCORRIBILI DI RISOLUZIONE DEL PROBLEMA. IL LIVELLO DI ECCELLENZA È RAGGIUNTO QUANDO L’ALLIEVO/A SI DIMOSTRA IN GRADO DI AFFRONTARE CON SUCCESSO ASPETTI DEI PROBLEMI NON ESPLICITAMENTE TRATTATI A LEZIONE. LA VALUTAZIONE DEL PROVA ORALE AVVERRA’ CONSIDERANDO I SEGUENTI ELEMENTI: ASSENZA DI RISPOSTA (0 PUNTI), CORRETTEZZA DELLA RISPOSTA (1-9 PUNTI), METODO E LINGUAGGIO DI ESPOSIZIONE GLOBALE (0-3 PUNTI). LA SOGLIA MINIMA DI VALUTAZIONE DEL PROVA ORALE (18 PUNTI) VIENE RAGGIUNTA DIMOSTRANDO DI AVER COMPRESO E DI SAPER APPLICARE AL MONDO REALE LE NOZIONI CONFERITE DAL DOCENTE DURANTE IL CORSO. AL FINE DELLA DETERMINAZIONE DEL VOTO FINALE LA PROVA PROGETTUALE AVRA’ UN PESO PARI AL 50% MENTRE LA PROVA ORALE DEL 50 %.
Testi
COMINI G., CORTELLA G., CROCE G., " ENERGETICAGENERALE",(4A EDIZIONE), PP. 445, SERVIZIGRAFICI EDITORIALI, PADOVA, 2005, ISBN88#86281#99#4
DENTICED’ACCADIA M., SASSO M., SIBILIO S.,VANOLI R., “APPLICAZIONI DI ENERGETICA”, ED. LIGUORI,NAPOLI
FASANOGAETANO, “CERTIFICAZIONE ENERGETICA SECONDO LE LINEE GUIDA NAZIONALE E ILDPR 59/09”. ED.
HOEPLI
LE SLIDE DEL CORSO VENGONO DISTRIBUITE ATTRAVERSO LA PAGINA INTERNET: HTTP://WWW.FACEBOOK.COM/REFRIGERATIONLAB
Altre Informazioni
PER GLI/LE ALLIEVI/E MECCANICI (ENERGETICA)
65 ORE TEORIA (DI CUI 2 DI SEMINARI E DI 2 DI VISITA TECNICA)
25 ORE ESERCITAZIONI (DI CUI 2 DI LABORATORIO)

PER GLI/LE ALLIEVI/E GESTIONALI (GESTIONE DELL'ENERGIA TERMICA E FRIGORIFERA)
47 ORE TEORIA (DI CUI 2 DI SEMINARI E DI 2 DI VISITA TECNICA)
13 ORE ESERCITAZIONI
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-21]