FONDAMENTI E METODI DELLA PROGETTAZIONE INDUSTRIALE

Ingegneria Meccanica FONDAMENTI E METODI DELLA PROGETTAZIONE INDUSTRIALE

0622300008
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
INGEGNERIA MECCANICA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2018
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
1FONDAMENTI E METODI DELLA PROGETTAZIONE INDUSTRIALE (MODULO DA 6 CFU)
660LEZIONE
2FONDAMENTI E METODI DELLA PROGETTAZIONE INDUSTRIALE (MODULO DA 3 CFU)
330LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE
OBIETTIVO DEL CORSO È FORNIRE CONOSCENZE METODOLOGICO-QUANTITATIVE VOLTE ALLA PIANIFICAZIONE DELL’INNOVAZIONE AZIENDALE IN UN’OTTICA MARKET-DRIVEN, STIMOLANDO ANCHE LA CREATIVITÀ DEGLI ALLIEVI E LA CULTURA DELLA CREAZIONE D’IMPRESA. L’INTERO CORSO È CARATTERIZZATO DA INTERDISCIPLINARITÀ, SÌ DA STIMOLARE NELL’ALLIEVO LA CAPACITÀ DI AFFRONTARE UN PROBLEMA DA MOLTEPLICI PROSPETTIVE E CON APPROCCIO INTEGRATO.
CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
L’ALLIEVO SARÀ IN GRADO DI APPLICARE LE COMPETENZE ACQUISITE PER PIANIFICARE, IMPLEMENTARE E GESTIRE LO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI E PROCESSI. L’ELABORAZIONE INTEGRATA DEL PROBLEMA DAL PUNTO DI VISTA TECNICO E DI MERCATO CONSENTIRÀ ALL’ALLIEVO DI AVVICINARSI A CONTESTI AZIENDALI.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO
L’ALLIEVO, CHIAMATO A REDIGERE UN ELABORATO PROGETTUALE IN GRUPPO, SVILUPPERÀ CAPACITÀ DI PRENDERE DECISIONI IN AUTONOMIA E DI INTEGRARSI CON TERZI E GESTIRE IL TEAM DI LAVORO.
ABILITA’ COMUNICATIVE
ALL’ALLIEVO È RICHIESTO DI SVILUPPARE NON SOLO LINGUAGGIO TECNICO SUI TEMI AFFRONTATI, MA ANCHE CAPACITÀ DI SINTESI E GESTIONE DEI TEMPI: VIENE INFATTI FORNITO UN NUMERO MASSIMO DI PAGINE PER L’ELABORATO PROGETTUALE ED UN NUMERO MASSIMO DI MINUTI PER LA PRESENTAZIONE DELLO STESSO. INOLTRE, È RICHIESTO CHE IL PROGETTO SIA SCRITTO IN LINGUA INGLESE. INFINE, I GRUPPI SONO CHIAMATI A PRESENTARE L’IDEA PROGETTUALE IN 3 MINUTI AD UNA GIURIA DI ESPERTI ESTERNI, STIMOLANDO LA CAPACITÀ DI GESTIRE LO STRESS E LA NECESSITÀ DI UTILIZZARE UN LINGUAGGIO PIÙ VICINO AL MONDO DEL LAVORO CHE A QUELLO ACCADEMICO.
CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO
L’ALLIEVO ACQUISISCE CONOSCENZE E STRUMENTI METODOLOGICI NECESSARI AD AFFRONTARE IL MONDO DEL LAVORO, SOPRATTUTTO IN VIRTÙ DELL’APPROCCIO INTERDISCIPLINARE E DELLA NECESSITÀ DI LAVORARE IN TEAM.
Prerequisiti
NON SONO PREVISTI PREREQUISITI
Contenuti
MARKETING (42 ORE)
- IL MARKETING CONCEPT ED IL PROCESSO DI MARKETING MANAGEMENT
- IL PROCESSO DECISIONALE DEL CONSUMATORE
- LA SEGMENTAZIONE DEL MERCATO
- L’ANALISI DELLA CONCORRENZA
- LE RICERCHE DI MERCATO ED ANALISI STATISTICHE A SUPPORTO
- MISSION E VISION AZIENDALE
- STRATEGIE AZIENDALI BASATE SUI PRODOTTI/MERCATI
- L’ANALISI SWOT
- POLITICHE DI PRODOTTO
- POLITICHE DI PRICING
- POLITICHE DI DISTRIBUZIONE
- POLITICHE DI COMUNICAZIONE
- IL MARKETING NON CONVENZIONALE
SVILUPPO PRODOTTO (42 ORE)
- IL PROCESSO DI SVILUPPO PRODOTTO
- PRODOTTI TECHNOLOGY-PUSH
- PRODOTTI BASATI SULLA PIATTAFORMA
- PRODOTTI PROCESS-INTENSIVE
- PRODOTTI CUSTOMIZED
- ORGANIZZAZIONI PER LO SVILUPPO PRODOTTO
- IL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE DEI PRODOTTI
- PIANIFICAZIONE PRE-PROGETTUALE
- IDENTIFICAZIONE DEI BISOGNI DEI CLIENTI
- DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE DI PRODOTTO
- GENERAZIONE DEI CONCETTI
- SELEZIONE DEI CONCETTI
LABORATORIO (36 ORE)
GLI ALLIEVI, IN GRUPPI DI MASSIMO 5 COMPONENTI E CON IL SUPPORTO DI ENTRAMBI I DOCENTI PRESENTI CONTEMPORANEAMENTE IN AULA, DEVONO APPLICARE I CONCETTI TEORICI STUDIATI PER: 1) IDENTIFICARE UN BISOGNO INSODDISFATTO, 2) ANALIZZARE TALE BISOGNO IN TERMINI DI REQUISITI FUNZIONALI, 3) SVILUPPARE DIVERSI CONCEPT DI PRODOTTO CHE POSSANO SODDISFARE IL BISOGNO, 4) INDIVIDUARE IL CONCEPT VINCENTE ATTRAVERSO ANALISI MULTICRITERIO, 5) SVILUPPARE UN PIANO DI MARKETING PER TALE CONCEPT.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE 120 ORE DI DIDATTICA TRA LEZIONI ELABORATORIO (12 CFU). IN PARTICOLARE SONO PREVISTE 42 ORE DI LEZIONI FRONTALI DI SVILUPPO PRODOTTO (4,2 CFU),42 ORE DI LEZIONI FRONTALI DI MARKETING (4,2 CFU) E 36 ORE DI LABORATORIO (3,6 CFU) IN CUI GLI ALLIEVI, LAVORANDO IN GRUPPO E SUPPORTATI DA ENTRAMBI I DOCENTI PER LE SPECIFICHE COMPETENZE, ELABORANO UN PROGETTO DI SVILUPPO PRODOTTO.
Verifica dell'apprendimento
L’ESAME PREVEDE UNA PROVA SCRITTA INDIVIDUALE, LA REDAZIONE DI UN ELABORATO DI GRUPPO E LA PRESENTAZIONE DELLO STESSO. LO SCRITTO CONSISTE IN DUE DOMANDE APERTE, UNA DI MARKETING ED UNA DI SVILUPPO PRODOTTO, FINALIZZATE AD ACCERTARE LA CAPACITÀ DELLO STUDENTE DI AVER FATTO PROPRI I CONCETTI TEORICI ED ESSERE IN GRADO DI APPLICARLI A CONTESTI REALI. OLTRE ALLA REDAZIONE DELL’ELABORATO PROGETTUALE ED ALLA PRESENTAZIONE DELLO STESSO IN CIRCA 20 MINUTI, I GRUPPI SONO TENUTI A PRESENTARE UN ELEVATOR PITCH DI 3 MINUTI NON SOLO AI DUE DOCENTI, MA ANCHE A RAPPRESENTANTI DEL MONDO AZIENDALE.
Testi
ULRICH E EPPINGER, PROGETTAZIONE E SVILUPPO PRODOTTO, MCGRAWHILL
PETER, DONNELLY E PRATESI, MARKETING, MCGRAWHILL
DISPENSE DEI DOCENTI DISPONIBILI SUL SITO ELEARNING.DIMEC.UNISA.IT
Altre Informazioni
CORSO EROGATO IN LINGUA ITALIANA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-30]