FILOLOGIA CLASSICA

Lettere FILOLOGIA CLASSICA

0312600003
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA
LETTERE
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2020
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1260LEZIONE
Obiettivi
L'INSEGNAMENTO INTENDE FORNIRE ALLO STUDENTE UNA CONOSCENZA DI BASE E COMPRENSIONE DEI PRINCIPALI ELEMENTI TEORETICI DELLA DISCIPLINA PER POTERSI ORIENTARE IN MANIERA CONSAPEVOLE NELLE FONTI SCRITTE E RELATIVI LUOGHI DI CONSERVAZIONE.
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE.
1.MODALITÀ DI TRASMISSIONE DEI TESTI GRECI E LATINI
2. CRITERI E METODI DELLA CRITICA TESTUALE
3. PROCESSO DI FORMAZIONE E TECNICA DELL'EDIZIONE CRITICA (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA REDAZIONE DELL'APPARATO CRITICO)
4. MODALITÀ DELL'ESEGESI
5. LETTURA CRITICO.TESTUALE ED ESEGETICA DI TESTI GRECI E LATINI
CAPACITÀ DI SAPER APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
1.SAPER APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE INTORNO AI TESTI GRECI ELATINI E ALLA LORO TRADIZIONE
2. CAPACITÀ DI COMPRENDERE E DISCUTERE, CON CORRETTA TERMINOLOGIA, DI PROBLEMI FILOLOGICI
3. ACQUISIZIONE DELLE BASI DI UN'ECLETTICA E VERSATILE ABILITÀ COGNITIVA
4. CAPACITÀ DI INTERAGIRE CON IL CONTRIBUTO DI AREE DISCIPLINARI CONTIGUE.
ABILITÀ COMUNICATIVE
ABILITÀ A RAPPRESENTARE E COMUNICARE, MEDIANTE TESTI O STRUMENTI VIRTUALI, RISULTATI DI RICERCHE O ELABORAZIONI PROPRIE CONDOTTI SECONDO CORRETTI METODI D'INDAGINE.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
1.UTILIZZARE GLI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI TRADIZIONALI E LE RISORSE INFORMATICHE DI ANALISI E DI ARCHIVIAZIONE
2. SVOLGERE ATTIVITÀ DI RICERCA, COMPRENDERE E INTERPRETARE TESTI COMPLESSI DI TIPO LETTERARIO O PARALETTERARIO
3. PROCEDERE ALL'AGGIORNAMENTO CONTINUO DELLE PROPRIE CONOSCENZE, UTILIZZANDO LA LETTERATURA SCIENTIFICA E LA PRODUZIONE LETTERARIA DI OGNI EPOCA IN UN CONTINUO DIALOGO INTERATTIVO.
Prerequisiti
CONOSCENZE DI BASE DELLA PROSODIA E DELLA MORFOSINTASSI DELLE LINGUE GRECA E LATINA.
Contenuti
IL PROGRAMMA INTENDE ILLUSTRARE:
1. LE MODALITÀ DI TRASMISSIONE DEI TESTI GRECI E LATINI
2. I CRITERI ED IL METODO DELLA CRITICA TESTUALE
3. IL PROCESSO DI FORMAZIONE E LA TECNICA DELL'EDIZIONE CRITICA (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA REDAZIONE DELL'APPARATO CRITICO)
4. LE MODALITÀ DELL'ESEGESI
5. LA LETTURA CRITICO-TESTUALE ED ESEGETICA DI TESTI GRECI E LATINI TRATTI DA OMERO, SAFFO, ALCEO, CATULLO, ORAZIO
Metodi Didattici
DURANTE IL CORSO, OLTRE ALLE LEZIONI DEL DOCENTE, SARANNO PROPOSTI ESERCIZI E BREVI DISCUSSIONI SUI TESTI, PER VERIFICARE IN ITINERE IL GRADO DI RICEZIONE E COMPRENSIONE DEGLI ARGOMENTI.
Verifica dell'apprendimento
ESAME FINALE CONSISTERÀ IN UN COLLOQUIO ORALE.
L’ESAME VERIFICHERÀ L’ACQUISIZIONE DELLE:
1.CAPACITÀ NELL’APPLICAZIONE DELLE CONOSCENZE ACQUISITE AI TESTI GRECI E LATINI E ALLA LORO TRADIZIONE
2.CAPACITÀ DI COMMENTARE CRITICAMENTE E DISCUTERE, CON CORRETTA TERMINOLOGIA, DI PROBLEMI FILOGICI
3.CAPACITÀ DI INTERAGIRE CON IL CONTRIBUTO DI AREE DISCIPLINARI CONTIGUE.
L'ACCERTAMENTO RIGUARDANTE CONOSCENZE, ABILITÀ E CAPACITÀ COMUNICATIVE ACQUISITE CONSENTIRÀ DI ESPRIMERE UNA ADEGUATA VALUTAZIONE.
Testi
1. M. SCIALUGA, INTRODUZIONE ALLA FILOLOGIA CLASSICA, ED. DELL'ORSO, ALESSANDRIA 2003
2. L.D. REYNOLDS-N.G. WILSON, COPISTI E FILOLOGI, ED. ANTENORE, PADOVA 1987, PP. 1-127 (CAPITOLI I, II, III)
3. OMERO, ODISSEA, VOL. II, LL. V-VIII, A CURA DI J. BR. HAINSWORTH, FONDAZIONE LORENZO VALLA, ARNOLDO MONDADORI EDITORE, MILANO 1982
4. SAPPHO ET ALCAEUS. FRAGMENTA, EDIDIT E.-M. VOIGT, AMSTERDAM 1971
6. CATULLO, LE POESIE, A CURA DI F. DELLA CORTE, FONDAZIONE LORENZO VALLA, ARNOLDO MONDADORI EDITORE, MILANO 1977
9. ORAZIO, ODI, ED. A CURA DI D. R. SHACKLETON-BAILEY, Q. HORATIUS FLACCUS, OPERA, ED. TEUBNER, MONACHII- LIPSIAE 2001, IV ED.
Altre Informazioni
DURANTE IL CORSO VERRÀ FORNITO ALTRO IMPORTANTE MATERIALE.
SI RACCOMANDA LA PRESENZA ALLE LEZIONI.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-10-21]