LINGUA E LETTERATURA LATINA II

Lettere LINGUA E LETTERATURA LATINA II

0312600020
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA
LETTERE
2021/2022



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2020
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO HA L’OBIETTIVO DI OFFRIRE UN APPROFONDIMENTO DEI TRATTI DISTINTIVI DELLA LINGUA LATINA (SINTATTICI, METRICI, SEMANTICI) E DELLA LETTERATURA LATINA, NEL SUO SVILUPPO STORICO, DAL I AL IV SECOLO DOPO CRISTO.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (DESCRITTORE 1 DUBLINO)
LO STUDENTE:
-CONOSCERÀ I PRINCIPI REGOLATORI DELLA SINTASSI LATINA E GLI SVILUPPI DELLA LETTERATURA LATINA POST AUGUSTEA
-COMPRENDERÀ LA SPECIFICA NATURA DEI TESTI LETTERARI LATINI (IN PROSA O IN POESIA) ED IL LORO SVILUPPO NEL CORSO DELL'ETÀ IMPERIALE;

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE (DESCRITTORE 2 DUBLINO) - LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-TRADURRE I TESTI LETTERARI LATINI (DI POESIA O DI PROSA) DI CRESCENTE COMPLESSITÀ;
-ANALIZZARE CRITICAMENTE UN TESTO LETTERARIO LATINO;
-ILLUSTRARE LO SVILUPPO STORICO DELLA LETTERATURA LATINA DI ETÀ IMPERIALE;
-INTERPRETARE CRITICAMENTE LA CIVILTÀ LETTERARIA DELL’ANTICA ROMA ATTRAVERSO I SUOI CARATTERI PECULIARI, CON SPECIALE RIGUARDO ALL'ETÀ IMPERIALE.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO (DESCRITTORE 3 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-VALUTARE CONSAPEVOLMENTE UN TESTO LETTERARIO;
-DISCERNERE AGEVOLMENTE TUTTI GLI ELEMENTI COSTITUTIVI DI UN TESTO LETTERARIO;
-SELEZIONARE I FENOMENI E GLI ASPETTI SALIENTI DI UNA CIVILTÀ LETTERARIA NEL SUO SVILUPPO STORICO E NEL SUO CONTESTO CULTURALE.

ABILITÀ COMUNICATIVE (DESCRITTORE 4 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-ESPRIMERSI IN LINGUA ITALIANA CON SEMPRE MAGGIORE CONSAPEVOLEZZA;
-RAPPRESENTARE E COMUNICARE, MEDIANTE TESTI O STRUMENTI VIRTUALI, I RISULTATI DI RICERCHE O ELABORAZIONI PROPRIE.
-SOSTENERE CONVERSAZIONI SU TEMATICHE LEGATE ALLA LETTERATURA LATINA, FACENDO RICORSO AD UNA TERMINOLOGIA CRITICA ADEGUATA.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (DESCRITTORE 5 DUBLINO)
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-UTILIZZARE GLI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI TRADIZIONALI E TUTTI I VARI TIPI DI RISORSE INFORMATICHE DISPONIBILI;
-SVOLGERE ATTIVITÀ DI RICERCA, COMPRENDERE E INTERPRETARE TESTI COMPLESSI DI TIPO LETTERARIO.
-PROCEDERE ALL’AGGIORNAMENTO CONTINUO DELLE PROPRIE CONOSCENZE, UTILIZZANDO LA LETTERATURA TECNICA E SCIENTIFICA.
Prerequisiti
BUONE CONOSCENZE DI FONETICA, MORFOLOGIA E SINTASSI LATINA; NOZIONI GENERALI DI STORIA ROMANA, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLA CRONOLOGIA RELATIVA E ALLA CONTESTUALIZZAZIONE DI FATTI E PERSONAGGI.
Contenuti
1)SINTESI DELLA STORIA DELLA LETTERATURA LATINA (DAL I AL IV SECOLO D.C.), ATTRAVERSO L'APPROFONDIMENTO DEI SEGUENTI ARGOMENTI:
A) SENECA, LUCANO, PERSIO, PETRONIO;
B) QUINTILIANO, PLINIO IL VECCHIO, VALERIO FLACCO, SILIO ITALICO, STAZIO, MARZIALE;
C) PLINIO IL GIOVANE, GIOVENALE;
D) TACITO, SVETONIO, APULEIO;
E) LA PRIMA FASE DELLA LETTERATURA LATINA CRISTIANA. LA CRISI DEL IV SECOLO.
F) L'AFFERMAZIONE DELLA LETTERATURA LATINA CRISTIANA. LA FINE DEL MONDO ANTICO.
2) APPROFONDIMENTO, IN PROSPETTIVA STORICA, DI PROBLEMI DI FONETICA, MORFOLOGIA, SINTASSI, PROSODIA, METRICA. CENNI SULLA STORIA DELLA TRADIZIONE MANOSCRITTA DEGLI AUTORI PRINCIPALI.
3) LETTURA, TRADUZIONE E COMMENTO DEI SEGUENTI BRANI:
STAZIO, ACHILLEIDE;
TACITO, GERMANIA.
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO PREVEDE L'ALTERNANZA DI LEZIONI FRONTALI E DI ESERCITAZIONI DI LABORATORIO.
Verifica dell'apprendimento
1) IN ITINERE, ATTRAVERSO PERIODICHE ATTIVITÀ LABORATORIALI;
2) ESAME ORALE FINALE, CONDOTTO ATTRAVERSO LA VERIFICA DI:
A) CONOSCENZA DELLA STORIA LETTERARIA LATINA, E IN PARTICOLARE CAPACITÀ DI INDIVIDUARE E COLLOCARE NEL CONTESTO APPROPRIATO I SINGOLI SCRITTORI, ILLUSTRANDONE I DATI ANAGRAFICI E LE OPERE, CON PARTICOLARE ATTENZIONE AI LORO GENERI, AL CONTENUTO E ALLA FORMA LINGUISTICO-STILISTICA;
B) CAPACITÀ DI LETTURA DIRETTA E ANALISI DEI TESTI, DI CUI SI DOVRÀ CONOSCERE IL CONTENUTO E FORNIRE TRADUZIONE E COMMENTO RETORICO E STILISTICO, FINO A PERVENIRE AD UNA RICOSTRUZIONE ORGANICA DELLE INTENZIONI DELL’AUTORE.
C) CONOSCENZA SICURA DELLA LINGUA LATINA E ABILITÀ DI RICONOSCERNE E ANALIZZARNE LE FORME E LE STRUTTURE; POSSESSO DI LINGUAGGIO TECNICO E DI METODOLOGIA RIGOROSA; ESPOSIZIONE COERENTE.
Testi
1) UNA GRAMMATICA LATINA (SI CONSIGLIA L. GRAVERINI-M FUCECCHI, LINGUA LATINA, FIRENZE, LE MONNIER 2009); A. TRAINA, G. BERNARDI PERINI (A CURA DI C. MARANGONI), PROPEDEUTICA AL LATINO UNIVERSITARIO, SESTA EDIZIONE RIVEDUTA E AGGIORNATA, BOLOGNA, PÀTRON, 2007; UN MANUALE DI STORIA LETTERARIA (SI CONSIGLIA A. CAVARZERE, A. DE VIVO, P. MASTANDREA, LETTERATURA LATINA. UNA SINTESI STORICA, ROMA, CAROCCI, 2015); UN MANUALE DI METRICA LATINA (SI CONSIGLIA S. BOLDRINI, FONDAMENTI DI PROSODIA E METRICA LATINA, ROMA, CAROCCI, 2004).
2) PUBLIO PAPINIO STAZIO, ACHILLEIDE, A CURA DI G. ROSATI, MILANO, RIZZOLI, 1994.
3) PUBLIO CORNELIO TACITO, GERMANIA, A CURA DI S. AUDANO, RUSCONI LIBRI, SANTARCANGELO DI ROMAGNA, 2020.
Altre Informazioni
GLI STUDENTI IMPOSSIBILITATI A FREQUENTARE IL CORSO SONO INVITATI A CONTATTARE IL DOCENTE, AL FINE DI CONCORDARE CON LUI UN PROGRAMMA ALTERNATIVO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-10-21]