LETTERATURA TEDESCA III

Lingue e Culture Straniere LETTERATURA TEDESCA III

4312200044
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA
LINGUE E CULTURE STRANIERE
2013/2014

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2009
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
642LEZIONE
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO PRESENTA I MOVIMENTI D’AVANGUARDIA DEL NOVECENTO E LA SPERIMENTAZIONE ATTUATA NEI DIVERSI GENERI LETTERARI (NARRATIVA, LIRICA, TEATRO), AFFRONTANDO LA COMPLESSA E DISCORDE MOLTEPLICITÀ DELLE FORME ARTISTICHE E LETTERARIE DI QUESTO SECOLO. ACCANTO ALLA CAPACITÀ DI ANALISI DI TESTI LETTERARI COMPLESSI, IL CORSO INTENDE SVILUPPARE NELLO STUDENTE LA CONOSCENZA STORICO-LETTERARIA DELLE PRINCIPALI TENDENZE DELLA CULTURA DEL NOVECENTO TEDESCO.
Prerequisiti
LO STUDENTE DEVE AVER SUPERATO L’ESAME DI LETTERATURA TEDESCA II E LINGUA TEDESCA II.
Contenuti
PROSE DEL PRIMO NOVECENTO TEDESCO.
Metodi Didattici
IL CORSO SI COMPONE DI 42 ORE OBBLIGATORIE DI LEZIONE FRONTALE, NELLE QUALI ALLE SPIEGAZIONI DEL DOCENTE SI ALTERNERANNO LETTURA, ANALISI E DISCUSSIONE GUIDATA DEI TESTI LETTERARI.
Verifica dell'apprendimento
ESAME FINALE ORALE.
L’ESAME PREVEDE ALCUNI QUESITI RELATIVI SIA AL CONTESTO STORICO-CULTURALE DI RIFERIMENTO, SIA ALLE CARATTERISTICHE STILISTICO-STRUTTURALI E AI VALORI LETTERARI E CULTURALI DEI TESTI LETTERARI INDICATI NEL PROGRAMMA. L’ESAME PREVEDE INOLTRE LA LETTURA IN LINGUA ORIGINALE E LA TRADUZIONE ORALE DI ALCUNI BRANI SCELTI DEI TESTI SUDDETTI.
IL COLLOQUIO È VOLTO AD ACCERTARE LA CONOSCENZA DA PARTE DELLO STUDENTE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI, DEI TESTI ANALIZZATI DURANTE LE LEZIONI E DI TUTTI QUELLI PRESENTI NEL PROGRAMMA D’ESAME. NELLA VALUTAZIONE DEL CANDIDATO SI TERRÀ CONTO INOLTRE DELLA PERTINENZA DELLE RISPOSTE, DELLA CAPACITÀ DI SVILUPPARE AUTONOMENTE IL DISCORSO, DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE, DI ESPRIMERSI CON PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO.
Testi
A. DÖBLIN, DIE ERMORDUNG EINER BUTTERBLUME UND ANDERE ERZÄHLUNGEN, MÜNCHEN. DTV, 1965.
F. KAFKA, DAS URTEIL, EIN LANDARZT, IN ERZÄHLUNGEN, FRANKFURT A. M., FISCHER, 1983.
T. MANN, LA MORTE A VENEZIA, E ITALIANA CON TESTO A FRONTE, A CURA DI ELISABETH GALVAN, VENEZIA, MARSILIO, 2009.
G. TRAKL, VERWANDLUNG DES BÖSEN, TRAUM UND UMNACHTUNG, IN ID., DICHTUNGEN UND BRIEFE, SALZBURG, MÜLLER, 1969.


TESTI CRITICI:
WALTER BENJAMIN, IL NARRATORE. CONSIDERAZIONI SULL’OPERA DI NICOLA LESKOV, IN ANGELUS NOVUS. SAGGI E FRAMMENTI, A C. DI RENATO SOLMI, TORINO 1965 E 1992, PP. 247-274
W. BUSCH, DIE KRANKHEIT DER MATAPEHERN. ÜBER DIE WUNDE IN KAFKAS “EIN LANDARZT”, IN FRANZ. KAFKA. INTERPRETATIONEN, A CURA DI E. LOCHER E I. SCHIFFERMÜLLER, STUDIEN, S. D. [2004], PP. 23-40.
E. GALVAN, IMMAGINE SUONO PAROLA. L’OPERA D’ARTE TOTALE DI ASCHENBACH IN T. MANN, LA MORTE A VENEZIA, (TESTO A FRONTE), VENEZIA, MARSILIO, 2009, PP. 9-35.
L. PERRONE CAPANO, LA SCRITTURA E L’IMMAGINARIO IN ALFRED DÖBLIN, NAPOLI, ESI, 2002.
(CAPITOLI SCELTI).
M. PONZI (A CURA DI), KLASSISCHE MODERNE. UN PARADIGMA DEL NOVECENTO, MILANO, MIMESIS, 2010.
ULTERIORI TESTI VERRANNO INDICATI DURANTE IL CORSO DALLA DOCENTE.
Altre Informazioni
I TESTI LETTERARI VANNO LETTI IN LINGUA ORIGINALE. LA SOSTITUZIONE DELLA VERSIONE ORIGINALE DI ANCHE UNO SOLO DEI TESTI LETTERARI SOPRA ELENCATI CON LA CORRISPONDENTE TRADUZIONE ITALIANA ESCLUDE AUTOMATICAMENTE LA POSSIBILITÀ DI SOSTENERE L'ESAME. LADDOVE INDICATE, LE TRADUZIONI ITALIANE DEI TESTI PRESCRITTI HANNO UN VALORE PURAMENTE AUSILIARIO E FACOLTATIVO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]