ELEMENTI DI STATISTICA

Scienze Ambientali ELEMENTI DI STATISTICA

0512500026
DIPARTIMENTO DI CHIMICA E BIOLOGIA "ADOLFO ZAMBELLI"
CORSO DI LAUREA
VALUTAZIONE E CONTROLLO AMBIENTALE
2017/2018

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2010
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
432LEZIONE
224LABORATORIO
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO RAPPRESENTA IL PRIMO APPROCCIO DEGLI STUDENTI DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE DI SCIENZE AMBIENTALI ALLA STATISTICA E ALLA ELABORAZIONE DEI DATI SPERIMENTALI. L’OBIETTIVO PRINCIPALE È QUINDI QUELLO DI FORNIRE LE CONOSCENZE DI BASE PER UNA ADEGUATA PADRONANZA DEI CONTENUTI STATISTICI, METODOLOGICI E APPLICATIVI E PER COMPRENDERE E MANIPOLARE LE INFORMAZIONI PROVENIENTI DALLE MISURE SPERIMENTALI.
IN PARTICOLARE LO STUDENTE VERRÀ MESSO IN GRADO DI SINTETIZZARE I DATI SPERIMENTALI MEDIANTE TABELLE, GRAFICI E DISTRIBUZIONI STATISTICHE, SCEGLIERE E CALCOLARE I VALORI MEDI E LE MISURE DI VARIABILITÀ PIÙ COERENTI CON GLI SPECIFICI PROBLEMI FENOMENICI IN MODO DA PORTARE LO STUDENTE AD UNA COMPLETA COMPRENSIONE DEI DATI SPERIMENTALI CHE SI POSSONO RACCOGLIERE DURANTE LO STUDIO DI UN SISTEMA AMBIENTALE.
A TAL FINE, LE LEZIONI TEORICHE SARANNO INTEGRATE DA LEZIONI PRATICHE, DURANTE LE QUALI VERRANNO UTILIZZATI PROGRAMMI STATISTICI COME IL SOFTWARE R.
Prerequisiti
GLI ARGOMENTI TRATTATI NELL’INSEGNAMENTO RICHIEDONO DI AVER ACQUISITO LE CONOSCENZE DI BASE NEL CAMPO DELLA MATEMATICA DEI PROGRAMMI DI STUDIO DELLE SCUOLE SUPERIORI E LA CAPACITÀ DI RISOLVERE SEMPLICI DERIVATE PARZIALI ED INTEGRALI.
NON C’È PROPEDEUTICITÀ FORMALE, MA È UTILE CHE LO STUDENTE ABBIA SEGUITO IL CORSO DI ANALISI MATEMATICA I.
Contenuti
L’INSEGNAMENTO INCLUDE ORE DI DIDATTICA NELLA FORMA DI LEZIONE E DI ORE DI ESERCITAZIONE GUIDATE IN LABORATORIO DURANTE LE QUALI GLI STUDENTI APPLICHERANNO MEDIANTE L’UTILIZZO DI UN SOFTWARE STATISTICO I CONCETTI INTRODOTTI NEL CORSO DELLE LEZIONI.
GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NELLE LEZIONI IN AULA SONO:
1)IL CONCETTO DI ERRORE ED ANALISI STATISTICA DEGLI ERRORI CASUALI (1 CFU).
2)LE DISTRIBUZIONI DI PROBABILITÀ DISCRETE E CONTINUE. DISTRIBUZIONE BINOMIALE, DI POISSON, NORMALE (1 CFU).
3)STATISTICA DESCRITTIVA ED INFERENZIALE. PRINCIPIO DI MASSIMA VEROSMIGLLIANZA E METODO DEI MINIMI QUADRATI (1CFU).
4)I TEST STATISTICI. Z-TEST, T-TEST E TEST DEL CHI QUADRO (1 CFU).
AD OGNI ARGOMENTO CORRISPONDERÀ UNA PARTE ESERCITATIVA IN CLASSE E IN LABORATORIO DI CALCOLO (2 CFU).
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI FRONTALI IN AULA DELLA DURATA DI 32 ORE COMPLESSIVE (4 CFU) ED ESERCITAZIONI GUIDATE IN LABORATORIO DI CALCOLO PER COMPLESSIVE 24 ORE (2 CFU).
L’INSEGNAMENTO NON HA LIMITI DI FREQUENZA PER I 4 CFU TEORICI MENTRE È OBBIGATORIA PER I 2/3 DELLE ORE DEI 2 CFU DI ESERCITAZIONI, COME PREVISTO DAL REGOLAMENTO DIDATTICO.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME ORALE CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI IN CUI LO STUDENTE SARA’ VALUTATO SULLA BASE DEL LIVELLO DI CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTE SUGLI ARGOMENTI TEORICI E METODOLOGICI INDICATI NEL PROGRAMMA.
LA PROVA ORALE CONSISTE IN UNA DISCUSSIONE DELLA DURATA DI CIRCA 40 MINUTI FINALIZZATA AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTO DALLO STUDENTE SUI CONTENUTI TEORICI E METODOLOGICI INDICATI NEL PROGRAMMA. LA PROVA ORALE CONSENTIRÀ INOLTRE DI VERIFICARE LA CAPACITÀ DI COMUNICAZIONE DELL'ALLIEVO CON PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO ED ORGANIZZAZIONE AUTONOMA DELL'ESPOSIZIONE SUGLI STESSI ARGOMENTI A CONTENUTO TEORICO.
A COMPLETAMENTO DELLA PROVA ORALE È PREVISTA UNA DISCUSSIONE DI CIRCA 20 MINUTI DI UN ELABORATO PRODOTTO DALLO STUDENTE IN MODO AUTONOMO SU UN CASO STUDIO PROPOSTO DAL DOCENTE COME ATTIVITÀ DI LABORATORIO.
LA PROVA NEL SUO INSIEME CONSENTE DI ACCERTARE LA CAPACITÀ DI CONOSCENZA, COMPRENSIONE ED APPLICAZIONE DELLE PROBLEMATICHE ASSOCIATE ALL’ELABORAZIONE DEI DATI, LA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE E LA CAPACITÀ DI STUDIARE IN UN MODO AUTO-GESTITO ED AUTONOMO.
Testi
JOHN R. TAYLOR, "INTRODUZIONE ALL'ANALISI DEGLI ERRORI" – ZANICHELLI, BOLOGNA
GIOVANNI FILATRELLA, PAOLA ROMANO, “ELABORAZIONE STATISTICA DEI DATI SPERIMENTALI CON ELEMENTI DI LABORATORIO” – EDISES
HUGH D. YOUNG - “ELABORAZIONE STATISTICA DEI DATI SPERIMENTALI” - VESCHI
PETER DALGAARD - "INTRODUCTORY STATISTICS WITH R" - SPRINGER
DISPENSE DEL CORSO
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-05-14]