FONDAMENTI DI GEOSCIENZE

Scienze Ambientali FONDAMENTI DI GEOSCIENZE

0512700004
DIPARTIMENTO DI CHIMICA E BIOLOGIA "ADOLFO ZAMBELLI"
CORSO DI LAUREA
SCIENZE AMBIENTALI
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2022
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
1FONDAMENTI DI SCIENZE DELLA TERRA (MODULO DI FONDAMENTI DI GEOSCIENZE)
648LEZIONE
2GEOMORFOLOGIA (MODULO DI FONDAMENTI DI GEOSCIENZE)
648LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE.
IL CORSO È SUDDIVISO IN DUE MODULI INTEGRATI: GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA.
IL PRIMO MODULO HA COME OBIETTIVO GENERALE DI FORNIRE LE CONOSCENZE DI BASE RELATIVE AL PIANETA TERRA: STRUTTURA, COSTITUZIONE E DINAMICA, AL FINE DI COMPRENDERNE LA SUA STORIA ED EVOLUZIONE.
IL SECONDO MODULO, SULLA SCORTA DEL PRIMO MODULO, VUOLE FORNIRE CONOSCENZE SULLE FORME DEL RILIEVO E LE BASI PER RICONOSCERE I PROCESSI GEOMORFICI CHE LE HANNO GENERATE E CHE LE MODIFICANO NEL TEMPO.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE.
PRIMO MODULO: ACQUISIRE ADEGUATE COMPETENZE DI RICONOSCIMENTO DEI MATERIALI COSTITUENTI, LA STRUTTURA DELLA CROSTA TERRESTRE E LA RICOSTRUZIONE DEGLI EVENTI GEOLOGICI SULLA SCORTA DELLE CONOSCENZE ACQUISITE.
SECONDO MODULO:
CAPACITÀ DI LEGGERE E INTERPRETARE LE FORME DEL RILIEVO TERRESTRE SU CARTA E DA IMMAGINI;
COMPETENZE NELLA INDIVIDUAZIONE, RICONOSCIMENTO E DELIMITAZIONE SU CARTA E DA IMMAGINE DELLE FORME:
COMPRENSIONE DEI PROCESSI GEOMORFICI RESPONSABILI DELLA LORO FORMAZIONE ED EVOLUZIONE.
Prerequisiti
LO STUDENTE DEVE AVER ACQUISITO LE CONOSCENZE DI BASE NEL CAMPO DELLE SCIENZE DELLA TERRA FORNITE DAI NORMALI PROGRAMMI DI STUDIO DELLE SCUOLE SUPERIORI.
Contenuti
I CONTENUTI DEL CORSO DI FONDAMENTI DI GEOSCIENZE SI ARTICOLANO IN DUE MODULI:
FONDAMENTI DI GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA, CIASCUNO DEI QUALI SI SVOLGE IN 48 ORE (6 CFU) TRA LEZIONI ED ESERCITAZIONI.
IL PRIMO MODULO, FONDAMENTI DI GEOLOGIA, E’ FOCALIZZATO SULLA PRESENTAZIONE DELLE PRINCIPALI PROBLEMATICHE DELLE SCIENZE DELLA TERRA CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA DINAMICA DEL PIANETA TERRA.
L'INSEGNAMENTO TRATTA I SEGUENTI ARGOMENTI:
LEZIONI FRONTALI (40 H)
1.INTRODUZIONE ALLE SCIENZE DELLA TERRA (LEZIONI: 10/40 H);
- IL SISTEMA TERRA E INTERNO DELLA TERRA (3H);
- IL TEMPO GEOLOGICO (2H);
- LA DINAMICA LITOSFERICA: IL MODELLO DELLA TETTONICA A ZOLLE (5H);

2. I COSTITUENTI DELLA CROSTA TERRESTRE (LEZIONI: 5/40H), DI CUI:
- MINERALI (2H)
- ROCCE (3H);

3.GEOLOGIA STRATIGRAFICA (LEZIONI: 10/40 H), DI CUI:
- PRINCIPI E TERMINOLOGIA (2H)
- COLONNE STRATIGRAFICHE (2H)
- CORRELAZIONI STRATIGRAFICHE (3H)
-RICOSTRUZIONE EVENTI GEOLOGICI (3H)

4. GEOLOGIA STRUTTURALE (LEZIONI:8/40 H):
- PIEGHE (2H)
- FAGLIE/FRATTURE (3H)
-FALDE DI RICOPRIMENTO (3H)
5. I TERREMOTI (2/40H)
6. FENOMENI VULCANICI (3/40H)
8. CARTE TOPOGRAFICHE (2/40 H)
ESERCITAZIONI (12/12H):
-PRINCIPALI ROCCE (3 ORE)
-CARTE GEOLOGICHE E SEZIONI GEOLOGICHE (5 ORE)
-GIACITURA DEGLI STRATI E DELLE DISCONTINUITA’ (4H)

IL SECONDO MODULO, GEOMORFOLOGIA, RIGUARDA GLI ASPETTI ESOGENI DEL MODELLAMENTO DEL RILIEVO TERRESTRE. IN PARTICOLARE, GLI ARGOMENTI RIGUARDERANNO, IN GENERALE, L'ANALISI DEL PAESAGGIO (LANDSCAPE), L’INDIVIDUAZIONE DI FORME GEOMORFOFICHE DI BASE E DEI PROCESSI GEOMORFICI CHE LI HANNO GENERATI SOTTO L'AZIONE DEL CLIMA E DELLA TETTONICA, IN PARTICOLARE.
IL MODULO, SULLA SCORTA DI QUANTO ACQUISITO DAL MODULO DI GEOLOGIA, AFFRONTA LE SEGUENTI PROBLEMATICHE:
LEZIONI FRONTALI (30 H)
1. INTRODUZIONE ALLA GEOMORFOLOGIA: PRINCIPI, METODI E FINALITA’ (2/30 H);
2. PROCESSI E FORME ENDOGENE (5/30 H);
FORME VULCANICHE (2 H);
FORME TETTONICHE (3 H)
2.PROCESSI E FORME DI DEGRADAZIONE (10/30 H):
PROCESSI E FORME DI DEGRADAZIONE FISICA - CRIOCLASTISMO (2 H)
PROCESSI E FORME DI DEGRADAZIONE CHIMICA – CARSISMO (5 H)
PROCESSI DI MORFOSELEZIONE E FORME LITO-STRUTTURALI (3 H):
3.FORME E PROCESSI LEGATE ALLE ACQUE CORRENTI (13/30 H);
FORME E PROCESSI DI EROSIONE (3 H)
FORME E PROCESSI FLUVIALI (10 H)
4. FORME E PROCESSI LEGATI ALLA GRAVITÀ (5/30 H);
5.FORME E PROCESSI COSTIERI (5/30 H).

ESERCITAZIONI: 12 H
-LETTURA ED INTERPRETAZIONE DI IMMAGINI E DELLE CARTE TOPOGRAFICHE IN TERMINI GEOMORFOLOGICI (8 H):
- REDAZIONE DI PROFILI TOPOGRAFICI (2) E
- DELIMITAZIONE E PARAMETRIZZAZIONE DEL BACINO IDROGRAFICO (2H);
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI FRONTALI DELLA DURATA DI 80 ORE COMPLESSIVE (10 CFU), CHE SI SVOLGONO IN AULA CON L’AUSILIO DI PROIEZIONI; SONO PREVISTE ANCHE ESERCITAZIONI PRATICHE DI LABORATORIO ED ESCURSIONI PER COMPLESSIVE 24 ORE (2 CFU).
LA FREQUENZA DELLE LEZIONI IN AULA E DELLE ESERCITAZIONI IN LABORATORIO È OBBLIGATORIA. PER POTER SOSTENERE L’ESAME FINALE LO STUDENTE DEVE AVER FREQUENTATO ALMENO IL 70% DELLE ORE PREVISTE DALL’INSEGNAMENTO. LA MODALITÀ DI VERIFICA DELLA PRESENZA È RESA NOTA DAL DOCENTE ALL’INIZIO DELLE LEZIONI.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DI INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L’ESAME PREVEDE DUE PROVE ORALI, UNA PER CIASCUN MODULO.
LE PROVE ORALI CONSISTONO IN UN COLLOQUIO, DELLA DURATA NON SUPERIORE AD UN’ORA, CON DOMANDE E DISCUSSIONE SUI CONTENUTI TEORICI E METODOLOGICI INDICATI NEL PROGRAMMA DELL’INSEGNAMENTO E SONO FINALIZZATE AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTO DALLO STUDENTE, NONCHÉ A VERIFICARE LA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE RICORRENDO ALLA TERMINOLOGIA APPROPRIATA E LA CAPACITÀ DI ORGANIZZAZIONE AUTONOMA DELL’ESPOSIZIONE SUGLI STESSI ARGOMENTI A CONTENUTO TEORICO.
IL VOTO FINALE SCATURISCE, GENERALMENTE, DALLA MEDIA DELLE DUE PROVE. IL VOTO MINIMO PER IL SUPERAMENTO DELL’ESAME È DI 18/30 PER OGNUNA DELLE PROVE, ED È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA LIMITATA CONOSCENZA, rispettivamente, della GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA.
IL VOTO MASSIMO (30/30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA ED APPROFONDITA, rispettivamente, della GEOLOGIA E GEOMORFOLOGIA.
LA LODE POTRÀ ESSERE ATTRIBUITA AGLI STUDENTI CHE RAGGIUNGONO IL VOTO MASSIMO DI 30/30 E CHE DIMOSTRINO DI ESSERE IN GRADO DI APPLICARE AUTONOMAMENTE CONOSCENZE E COMPETENZE ACQUISITE ANCHE IN CONTESTI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI A LEZIONE.
Testi
LUPIA PALMIERI ELVIDIO , PAROTTO MAURIZIO. IL GLOBO TERRESTRE E LA SUA EVOLUZIONE, ZANICHELLI, BOLOGNA, 2000

GROTZINGER J.P., JORDAN T.H., CAPIRE LA TERRA, III EDIZIONE ITALIANA, P.736, ZANICHELLI, BOLOGNA,2016.

DISPENSE DALLE LEZIONI
Altre Informazioni
- LINGUA DI EROGAZIONE DELL'INSEGNAMENTO: ITALIANO
- per informazioni:
DGUIDA@UNISA.IT, ACUOMO@UNISA.IT
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-09-16]