BIOCHIMICA E MICROBIOLOGIA

Scienze Ambientali BIOCHIMICA E MICROBIOLOGIA

0512700011
DIPARTIMENTO DI CHIMICA E BIOLOGIA "ADOLFO ZAMBELLI"
CORSO DI LAUREA
SCIENZE AMBIENTALI
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2016
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1BIOCHIMICA (MODULO DI BIOCHIMICA E MICROBIOLOGIA)
648LEZIONE
2MICROBIOLOGIA (MODULO DI BIOCHIMICA E MICROBIOLOGIA)
432LEZIONE
224LABORATORIO
Obiettivi
PRINCIPI DI CHIMICA BIOLOGICA (CHIMICA) E MODULO BIOCHIMICA (SCIENZE AMBIENTALI):
IL CORSO DI BIOCHIMICA INTENDE FORNIRE LA CONOSCENZA DELLA TERMINOLOGIA BIOCHIMICA E DELLE BASI MOLECOLARI DEI SISTEMI BIOLOGICI, DELLA CATALISI ENZIMATICA, DELLE BASI DELLA RELAZIONE STRUTTURA-FUNZIONE DI PROTEINE ED ENZIMI, DELLE VIE METABOLICHE PRINCIPALI E DELLE LORO INTEGRAZIONI. IL CORSO INTENDE INOLTRE RENDERE LO STUDENTE CAPACE DI VALUTARE CRITICAMENTE LE CONOSCENZE ACQUISITE, UTILIZZANDOLE SOPRATTUTTO PER LA COMPRENSIONE DEI MECCANISMI BIOCHIMICI.

MODULO MICROBIOLOGIA (SOLO PER SCIENZE AMBIENTALI)
CON IL MODULO DI MICROBIOLOGIA SI INTRODUCE LO STUDENTE NEL MONDO DEI MICRORGANISMI, CON PARTICOLARE RIGUARDO AI PROCARIOTI, FACENDOGLI COMPRENDERE I PRINCIPALI ASPETTI CHE LO CARATTERIZZANO E LE SUE IMPLICAZIONI SULLA VITA E LE ATTIVITÀ DELL’UOMO, E SULL’AMBIENTE. LA STRUTTURA DELL’INSEGNAMENTO, 32 ORE DI LEZIONI TEORICHE (4 CFU) E 24 ORE DI ESERCITAZIONI PRATICHE DI LABORATORIO (2 CFU), È PENSATA PER SODDISFARE I DESCRITTORI DI DUBLINO 1 E 2 E FORMARE UNO STUDENTE AUTONOMO, CRITICO, CAPACE DI AFFRONTARE LO STUDIO PRATICO DELLA MATERIA. LE ORE DI LEZIONE TEORICHE HANNO DIVERSI SCOPI: INFONDERE I PRINCIPI DELLA CLASSIFICAZIONE DEI MICRORGANISMI E DELLA LORO FILOGENESI, ANCHE PER UNA PIÙ FACILE MEMORIZZAZIONE DEI MAGGIORI GRUPPI MICROBICI E DELLE LORO CARATTERISTICHE; RENDERE CHIARO LE DIFFERENZE TRA CELLULA EUCARIOTICA E PROCARIOTICA, AL FINE DI COMPRENDERNE LE DIFFERENZE STRUTTURALI, FUNZIONALI E ECOLOGICHE; ACQUISIRE IL CONCETTO DI CLASSE NUTRIZIONALE E METABOLISMO ENERGETICO, AL FINE DI MEMORIZZARE E COMPRENDERE I CICLI BIOGEOCHIMICI E PREVEDERE L’IMPATTO CHE I MICRORGANISMI POSSONO ESERCITARE SULL’AMBIENTE E SULL’UOMO. LE ORE DI LABORATORIO HANNO COME PRINCIPALE OBIETTIVO QUELLO DI SVILUPPARE NELLO STUDENTE LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE VIA VIA ACQUISITE DURANTE LE LEZIONI TEORICHE E VERIFICARE LE CAPACITÀ DI COMPRENSIONE. DURANTE QUESTA FASE VENGONO ACQUISITE LE TECNICHE DI BASE PER LO STUDIO E MANIPOLAZIONE DEI MICRORGANISMI (PREPARAZIONE DEI TERRENI DI CRESCITA, QUANTIZZAZIONE DEI MICRORGANISMI, IDENTIFICAZIONE MORFOLOGICA E BIOCHIMICA, STUDIO DELLA CRESCITA, ISOLAMENTO DA DIVERSE MATRICI NATURALI). INOLTRE, ATTRAVERSO LO SVOLGIMENTO DI UN MINI-PROGETTO A FINE CORSO, LO STUDENTE È ULTERIORMENTE STIMOLATO A RENDERSI AUTONOMO MEDIANTE LA CORRETTA APPLICAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE TECNICHE PRECEDENTEMENTE APPRESE. IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI È VERIFICATO DALLA VALUTAZIONE DIRETTA DEI RISULTATI PRATICI PRODOTTI DA CIASCUN PARTECIPANTE, ANCHE MEDIANTE LA STESURA DI UNA RELAZIONE, CHE SARÀ CONSIDERATA PER IL VOTO MEDIO NELLA PROVA DI VALUTAZIONE FINALE. IL MODULO DI MICROBIOLOGIA COSÌ COME STRUTTURATO È IN LINEA CON GLI OBIETTIVI GENERALI DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AMBIENTALI E QUELLI SPECIFICI DEL RAGGRUPPAMENTO AFFINE, IN QUANTO, CONTRIBUISCE ALLA FORMAZIONE DI UNA ADEGUATA CULTURA DI BASE NELL’AMBITO DELLE SCIENZE AMBIENTALI, FORNISCE LE CONOSCENZE E LE ABILITÀ MICROBIOLOGICHE DI BASE PER AFFRONTARE E INTERPRETARE DATI DI MONITORAGGIO E INDIVIDUARE METODOLOGIE PER LA CONSERVAZIONE DELL’AMBIENTE E PER LIMITARE I DANNI DERIVANTI DALLE ATTIVITÀ ANTROPICHE.
Prerequisiti
PER CHIMICA:
SONO RICHIESTE CONOSCENZE IN CHIMICA ORGANICA

PER SCIENZE AMBIENTALI:
PER IL MODULO DI BIOCHIMICA SONO RICHIESTE CONOSCENZE IN CHIMICA ORGANICA.
PER MEGLIO COMPRENDERE I CONTENUTI TRATTATI DAL MODULO DI MICROBIOLOGIA E' CONSIGLIABILE SUPERARE PRIMA IL MODULO DI BIOCHIMICA, ANCHE SE QUEST'ULTIMO NON È PROPEDEUTICO AL MODULO DI MICROBIOLOGIA.
Contenuti
PRINCIPI DI CHIMICA BIOLOGICA (CHIMICA) E MODULO BIOCHIMICA (SCIENZE AMBIENTALI):
IL CORSO OCCUPA 48 ORE (6 CFU) DI LEZIONI FRONTALI. GLI ARGOMENTI AFFRONTATI SONO:
•INTRODUZIONE ALLA BIOCHIMICA, FONDAMENTI DI BIOLOGIA CELLULARE E DI CHIMICA (2 ORE)
•LE PRINCIPALI MACROMOLECOLE BIOLOGICHE: CARBOIDRATI (2 ORE)
•LE PRINCIPALI MACROMOLECOLE BIOLOGICHE: LIPIDI, ACIDI NUCLEICI (2 ORE)
•LE PRINCIPALI MACROMOLECOLE BIOLOGICHE: AMMINOACIDI E PEPTIDI (2 ORE)
•LIVELLI DI STRUTTURA DELLE PROTEINE: LEGAME PEPTIDICO. STRUTTURA SECONDARIA: CLASSI PRINCIPALI. STRUTTURA TERZIARIA DELLE PROTEINE GLOBULARI E FATTORI STABILIZZANTI. STRUTTURA QUATERNARIA. PROTEINE INTRINSECAMENTE DISORDINATE (2 ORE)
•FUNZIONI DELLE PROTEINE: MIOGLOBINA ED EMOGLOBINA, PROTEINE STRUTTURALI (4 ORE)
•ENZIMI. COFATTORI ENZIMATICI. MECCANISMO D'AZIONE DEGLI ENZIMI. CINETICA E INIBIZIONE ENZIMATICA. REGOLAZIONE ALLOSTERICA (6 ORE)
•CONCETTI GENERALI SUL METABOLISMO. PRINCIPI DI BIOENERGETICA E TERMODINAMICA. LE MOLECOLE AD ALTA ENERGIA (4 ORE).
•METABOLISMO DEGLI ZUCCHERI: GLICOLISI E FERMENTAZIONE, DECARBOSSILAZIONE OSSIDATIVA DEL PIRUVATO. GLICOGENOLISI E GLICOGENOSINTESI. IL CICLO DEI PENTOSI. CICLO DI CORI.CICLO DI KREBS (8 ORE)
•CATABOLISMO DEGLI AMINOACIDI. IL CICLO DELL'UREA.(4 ORE)
•METABOLISMO DEI LIPIDI (4 ORE)
•LA FOSFORILAZIONE OSSIDATIVA.(4 ORE)
•CENNI ALLE PRINCIPALI VIE ANABOLICHE.(2 ORE)
•LA FOTOSINTESI CLOROFILLIANA (2 ORE)

MODULO MICROBIOLOGIA (SOLO PER SCIENZE AMBIENTALI)
IL MODULO DI MICROBIOLOGIA OCCUPA 56 ORE (6CFU): 4 CFU (32 ORE) DI LEZIONI FRONTALI E 2CFU (24 ORE) DI ESERCITAZIONI GUIDATE IN LABORATORIO. CON LE ESERCITAZIONI GLI STUDENTI VERIFICANO DIRETTAMENTE CIÒ CHE IL DOCENTE INTRODUCE NEL CORSO DELLE LEZIONI FRONTALI (CON UN APPROCCIO LEARNING-BY-DOING).
GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NELLE LEZIONI FRONTALI (4 CFU) DEL MODULO DI MICROBIOLOGIA SONO:
CLASSIFICAZIONE DEI MICRORGANISMI E PRINCIPALI TAXA, 4 ORE;
STRUTTURA DELLA CELLULA PROCARIOTICA E CONFRONTO CON QUELLA EUCARIOTICA, 4 ORE;
TECNICHE DI IDENTIFICAZIONE MICROBICA FENOTICHICHE E MOLECOLARI, 2 ORE: MICROSCOPIA, COLORAZIONI, METODICHE BIOCHIMICHE E MOLECOLARI;
TERRENI DI COLTURA PER LA CRESCITA DEI MICRORGANISMI, 2 ORE: CLASSIFICAZIONE DEI TERRENI E PROTOCOLLI PER LA LORO PREPARAZIONE;
QUANTIZZAZIONE MICROBICA, 2 ORE;
MATEMATICA DELLA CRESCITA, 2 ORE;
METABOLISMO ENERGETICO E CLASSI NUTRIZIONALI, 8 ORE: ENTEROBATTERI, BATTERI NITRIFICANTI, DENITRIFICANTI, SOLFATO E ZOLFO RIDUTTORI, SOLFOBATTERI INCOLORI, METANOGENI (6 ORE); BATTERI FOTOSINTETICI (CIANOBATTERI, BATTERI ROSSI E BATTERI VERDI) (2 ORE);
FISSAZIONE DELL'AZOTO, ASSIMILAZIONE DELL'AZOTO, BATTERI AZOTO FISSATORI, 4 ORE;
ARCHEOBATTERI: CLASSIFICAZIONE, STRUTTURA, ECOLOGIA, 2 ORE.
FUNGHI: STRUTTURA E PRINCIPALI GRUPPI, 2 ORE.
GLI ARGOMENTI DI LABORATORIO SONO:
COLORAZIONE DI GRAM E DI SCHEAFFER-FULTON PER (ENDOSPORA), 4 ORE;
PREPARAZIONE DI TERRENI DI COLTURA E TECNICHE DI SEMINA SU PIASTRE PETRI, 4 ORE;
METODO DELLE DILUIZIONI SERIALI, SEMINA E CONTA CELLULARE 6 ORE;
ISOLAMENTO E CARATTERIZZAZIONE DI MICRORGANISMI DA MATRICE AMBIENTALE, 10 ORE: DILAVAMENTO, PIASTRAMENTO CON DILUIZIONI SERIALI (4 ORE); CONTA TOTALE (3 ORE), IDENTIFICAZIONE DI GRUPPI MICROBICI PIÙ RILEVANTI CON TECNICHE FENOTIPICHE (3 ORE).
Metodi Didattici
PRINCIPI DI CHIMICA BIOLOGICA (CHIMICA) E MODULO BIOCHIMICA (SCIENZE AMBIENTALI):
IL CORSO PREVEDE LEZIONI FRONTALI DELLA DURATA DI 48 ORE COMPLESSIVE (6 CFU), CHE SI SVOLGONO IN AULA CON LA PROIEZIONE DI MATERIALE DIDATTICO IN FORMATO ELETTRONICO. POSSONO ESSERE APPLICATE ANCHE METODOLOGIE DI DIDATTICA INTERATTIVA E FLIPPED CLASSROM PER ALCUNI ARGOMENTI SELEZIONATI.
LA FREQUENZA DELLE LEZIONI Frontali NON È OBBLIGATORIA, QUELLA alle lezioni svolte con DIDATTICA INTERATTIVA E FLIPPED CLASSROM È FORTEMENTE CONSIGLIATA.

MODULO DI MICROBIOLOGIA (SCIENZE
AMBIENTALI):
PREVEDE LEZIONI FRONTALI DELLA DURATA DI 36 ORE COMPLESSIVE (4 CFU), CHE SI SVOLGONO IN AULA CON LA PROIEZIONE DI MATERIALE DIDATTICO IN FORMATO ELETTRONICO, E 24 ORE (2CFU) DI ESERCITAZIONI PRATICHE DI LABORATORIO.

LA FREQUENZA DELLE LEZIONI IN AULA NON È OBBLIGATORIA, QUELLA DELLE ESERCITAZIONI PRATICHE È FORTEMENTE CONSIGLIATA. PER POTER SOSTENERE L’ESAME FINALE LO STUDENTE DEVE AVER FREQUENTATO ALMENO IL 70% DELLE ORE DESTINATE ALLE ESERCITAZIONI. LA MODALITÀ DI VERIFICA DELLA PRESENZA È RESA NOTA DAL DOCENTE CON CADENZA MENSILE.

Verifica dell'apprendimento
IL LIVELLO DI RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO DI PRINCIPI DI CHIMICA BIOLOGICA.(PER CHIMICA) È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UNA PROVA SCRITTA.
LA PROVA È DELLA DURATA DI 30 MINUTI E COMPRENDE UNA COMBINAZIONE DI DOMANDE A RISPOSTA MULTIPLA (DEL VALORE DI 1 O 2 PUNTI) E A RISPOSTA DIRETTA (BREVE) (DEL VALORE DI MASSIMO 3 PUNTI), EVENTUALMENTE INTEGRATA CON UNA DOMANDA A RISPOSTA APERTA DEL VALORE MASSIMO DI 5 PUNTI (NEL QUAL CASO LA PROVA DURA 45 MINUTI). TALE PROVA E' VOLTA A VERIFICARE L'ACQUISIZIONE DI: CONOSCENZE E COMPETENZE RELATIVE AGLI ARGOMENTI DELL'INSEGNAMENTO; CAPACITÀ DI APPLICARE CORRETTAMENTE LE CONOSCENZE TEORICHE; CAPACITÀ DI COMPRENDERE LE PROBLEMATICHE PROPOSTE; ADEGUATA PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO NELL'ESPOSIZIONE.
IL VOTO DELL'ESAME È ATTRIBUITO SOMMANDO I PUNTEGGI DELLE DOMANDE CON RISPOSTA ESATTA. PER LE DOMANDE APERTE, VERRA' ATTRIBUITO UN PUNTEGGIO GRADUATO VALUTANDO LA CONOSCENZA DIMOSTRATA, LA PROPRIETÀ' DI LINGUAGGIO, LA CAPACITA' DI IDENTIFICARE CORRETTAMENTE IL CONTESTO BIOLOGICO IN CUI L'OGGETTO DEL QUESITO SI COLLOCA.
IL VOTO MINIMO (18/30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA LIMITATA CONOSCENZA e capacità di STABILIRE CONNESSIONI TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI.
IL VOTO MASSIMO (30/30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA ED APPROFONDITA ed è capace di STABILIRE CONNESSIONI TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI.
LA LODE POTRÀ ESSERE ATTRIBUITA AGLI STUDENTI CHE HANNO RISPOSTO CORRETTAMENTE A TUTTE LE DOMANDE, DIMOSTRANDO ALTRESI' OTTIME PROPRIETA' DI LINGUAGGIO E CAPACITA' CRITICA NELL'ESPOSIZIONE SCRITTA.

IL LIVELLO DI RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO DI BIOCHIMICA E MICROBIOLOGIA.(PER SCIENZE AMBIENTALI) È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UNA PROVA PER OGNUNO DEI DUE MODULI.
IL VOTO FINALE È ESPRESSO IN TRENTESIMI. IL VOTO MINIMO PER IL SUPERAMENTO DELLA PROVA È 18/30 PER OGNI MODULO.
LA PROVA DEL MODULO DI BIOCHIMICA E' UNA PROVA SCRITTA ANALOGA ALLA PROVA DELL'INSEGNAMENTO DI PRINCIPI DI CHIMICA BIOLOGICA SOPRA DESCRITTA.
LA PROVA ORALE DI MICROBIOLOGIA HA DURATA VARIABILE, IN BASE AL LIVELLO DI PREPARAZIONE DEL CANDIDATO. ESSA CONSISTE IN UN COLLOQUIO CON DOMANDE E DISCUSSIONE SUI CONTENUTI INDICATI NEL PROGRAMMA ED È FINALIZZATA AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZE RAGGIUNTO DALLO STUDENTE E LA SUA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE; INOLTRE, È FINALIZZATA A VERIFICARE L'ABILITÀ DI COMUNICARE IN MODO EFFICACE E PERTINENTE LE TEMATICHE DELLA MICROBIOLOGIA E LA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE, ATTRAVERSO LA VALUTAZIONE DELL’USO DELLA TERMINOLOGIA APPROPRIATA E DELLA CAPACITÀ DI ORGANIZZAZIONE DELL’ARGOMENTO ESPOSTO. LA PROVA ORALE PREVEDE ANCHE LA DISCUSSIONE DI UN CASO PRATICO AL FINE DI VERIFICARE LA CAPACITÀ DI APPLICARE CORRETTAMENTE LE CONOSCENZE TEORICHE E QUELLA DI COMPRENSIONE DELLE PROBLEMATICHE PROPOSTE, ES. ISOLAMENTO, QUANTIZZAZIONE E IDENTIFICAZIONE DI UN MICRORGANISMO APPARTENENTE AD UNA DETERMINATA CLASSE NUTRIZIONALE; DESCRIZIONE DI TERRENI DI COLTURA SPECIFICI PER UNA DETERMINATE SPECIE E DEL METODO UTILIZZATO PER L’ISOLAMENTO.
IL VOTO MINIMO PER IL SUPERAMENTO DEL MODULO DI MICROBIOLOGIA È DI 18/30, ED È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA LIMITATA CONOSCENZA DELLA STRUTTURA, METABOLISMO ENERGETICO DEI MICRORGANISMI E DELLE TECNICHE PER LA MANIPOLAZIONE IN LABORATORI.
IL VOTO MASSIMO È 30/30 ED È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA ED APPROFONDITA DELLE BASI DELLA MICROBIOLOGIA.
LA LODE POTRÀ ESSERE ATTRIBUITA AGLI STUDENTI CHE HANNO RAGGIUNTO UNA PREPARAZIONE DI 30/30 E CHE SI SONO DISTINTI PER LE CAPACITÀ DI APPLICARE AUTONOMAMENTE CONOSCENZE E COMPETENZE ACQUISITE, E PER IL MAGGIORE APPROFONDIMENTO DEGLI ARGOMENTI PROPOSTI A LEZIONE.
Testi
PRINCIPI DI CHIMICA BIOLOGICA (CHIMICA) E MODULO DI BIOCHIMICA (SCIENZE AMBIENTALI):
SCEGLIERE UN TESTO TRA I SEGUENTI:
- D.C. NELSON, M.M. COX, INTRODUZIONE ALLA BIOCHIMICA DI LEHNINGER, ZANICHELLI
- D. VOET, J.G. VOET, C. PRATT: PRINCIPI DI BIOCHIMICA, ZANICHELLI
- TYMOCZKO, BERG, STRYER, PRINCIPI DI BIOCHIMICA, ZANICHELLI
- CAMPBELL/FARRELL, BIOCHIMICA, EDISES
- J.D. RAWN, BIOCHIMICA, VOL. I., MCGRAW-HILL.
- T. BROWN, CONOSCERE LA BIOCHIMICA, ZANICHELLI

MODULO DI MICROBIOLOGIA (SOLO SCIENZE AMBIENTALI)
•BROCK. BIOLOGIA DEI MICRORGANISMI:
VOL 1, MICROBIOLOGIA GENERALE.
VOL 2, MICROBIOLOGIA AMBIENTALE E INDUSTRIALE.
MICHAL T. MADIGAN.
ED. AMBROSIANA (IN ALTERNATIVA ED. PEARSON)
•LABORATORIO DI MICROBIOLOGIA
HARRY W. SEELEYÙED. ZANICHELLI
Altre Informazioni
L'INSEGNAMENTO È EROGATO IN LINGUA ITALIANA.
LA FREQUENZA REGOLARE ALLE LEZIONI E' FORTEMENTE CONSIGLIATA.
ULTERIORI INFORMAZIONI POSSONO ESSERE RICHIESTE CONTATTANDO I DOCENTI NELLE ORE DI RICEVIMENTO O VIA E-MAIL:
AMARABOTTI@UNISA.IT; (PRINCIPI DI CHIMICA BIOLOGICA, MODULO DI BIOCHIMICA)
GVIGLIOTTA@UNISA.IT (MODULO DI MICROBIOLOGIA)
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-09-16]