BASI DATI

Scienze Ambientali BASI DATI

0512700015
DIPARTIMENTO DI CHIMICA E BIOLOGIA "ADOLFO ZAMBELLI"
CORSO DI LAUREA
SCIENZE AMBIENTALI
2022/2023

ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2016
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
540LEZIONE
112ESERCITAZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
•CONOSCERE LE TECNOLOGIE, I MODELLI ED I LINGUAGGI UTILIZZATI PER LA PROGETTAZIONE, L’IMPLEMENTAZIONE E LA GESTIONE DELLE BASI DI DATI

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
•SAPER PROGETTARE E PRODURRE BASI DI DATI DI BUONA QUALITÀ PARTENDO DAI REQUISITI UTENTE
•SAPER ESTRARRE INFORMAZIONI DA UNA BASE DI DATI
•SAPER PRODURRE UNA DOCUMENTAZIONE APPROPRIATA DELLA PROGETTAZIONE E DELL’IMPLEMENTAZIONE DI UNA BASE DI DATI
Prerequisiti
GLI STUDENTI DEVONO AVERE CONOSCENZA PREGRESSA DI:
•FONDAMENTI DI INFORMATICA
Contenuti
MODELLAZIONE CONCETTUALE E LOGICA DI BASI DI DATI:
•IL MODELLO ENTITÀ/RELAZIONI (5 ore)
•IL MODELLO RELAZIONALE (5 ore)
•TECNICHE DI RISTRUTTURAZIONE (5 ore)
•REGOLE DI MAPPING ER-RELAZIONALE(5 ore)
•STRUMENTI AUTOMATICI DI SUPPORTO ALLA PROGETTAZIONE (5 ore)

LINGUAGGI DI INTERROGAZIONE E METODOLOGIE DI PROGETTAZIONE:
•ALGEBRA RELAZIONALE (5 ore Frontali, 4 ore esercitazione)
•IL LINGUAGGIO SQL (5 ore Frontali, 4 ore esercitazione)
•LE REGOLE DI NORMALIZZAZIONE DELLE BASI DI DATI (5 ore Frontali, 4 ore esercitazione)
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO PREVEDE:
•LEZIONI FRONTALI (5 CFU/40 ORE) A CARATTERE TEORICO-METODOLOGICO PER IL TRASFERIMENTO DELLE CONOSCENZE RELATIVE AI CONTENUTI DELL’INSEGNAMENTO

•SESSIONI DI LABORATORIO (1 CFU/12 ORE) DI APPROFONDIMENTO DI ASPETTI PRATICI, CON ESERCITAZIONI SVOLTE IN COLLABORAZIONE TRA GLI STUDENTI E CON LA PRESENZA E L’INTERAZIONE DEL DOCENTE.

LO SVOLGIMENTO DELLE ESERCITAZIONI E LA FREQUENZA DELL’INSEGNAMENTO SONO FORTEMENTE CONSIGLIATE.
Verifica dell'apprendimento
LA PROVA D’ESAME È FINALIZZATA A VALUTARE L’APPRENDIMENTO DEI CONCETTI FONDAMENTALI ED APPLICATIVI DELLE BASI DI DATI.
SI ARTICOLA IN:
• PROVA SCRITTA E ORALE PER ACCERTARE LE CONOSCENZE ACQUISITE SUGLI ASPETTI DI PROGETTAZIONE E SVILUPPO.

IL VOTO MINIMO (18/30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA LIMITATA CONOSCENZA dei CONCETTI FONDAMENTALI ED APPLICATIVI DELLE BASI DI DATI.

IL VOTO MASSIMO (30/30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA ED APPROFONDITA dei CONCETTI FONDAMENTALI DELLE BASI DI DATI ed è capace di STABILIRE CONNESSIONI TRA questi e gli ASPETTI DI PROGETTAZIONE E SVILUPPO.

LA LODE POTRÀ ESSERE ATTRIBUITA AGLI STUDENTI CHE RAGGIUNGONO IL VOTO MASSIMO DI 30/30 E CHE DIMOSTRINO DI ESSERE IN GRADO DI APPLICARE AUTONOMAMENTE CONOSCENZE E COMPETENZE ACQUISITE ANCHE IN CONTESTI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI A LEZIONE
Testi
LIBRI DI TESTO:
•P. ATZENI, S. CERI, P. FRATERNALI, S. PARABOSCHI, R. TORLONE, “BASI DI DATI - MODELLI E LINGUAGGI DI INTERROGAZIONE”, 4A EDIZIONE, MCGRAW-HILL, 2013
•R. A. ELMASRI, S. B. NAVATHE, “SISTEMI DI BASI DI DATI – FONDAMENTI”, 6A EDIZIONE, ADDISON WESLEY, 2011

TESTI DI APPROFONDIMENTO:
•BEAULIEU, “LEARNING SQL”, 2A EDIZIONE, O'REILLY MEDIA, 2009
•M. FISHER, J. ELLIS, J. BRUCE, “JDBC™ API TUTORIAL AND REFERENCE”, 3A EDIZIONE, ADDISON WESLEY, 2003

ALTRO:
SLIDE ED ESERCIZI DA SVOLGERE FORNITI DAL DOCENTE.
Altre Informazioni
- LINGUA DI EROGAZIONE DELL'INSEGNAMENTO: ITALIANO

CONTATTI
PROF.SSA GENOVEFFA TORTORA
TORTORA@UNISA.IT
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-09-16]