ECOLOGIA

Scienze Ambientali ECOLOGIA

0512700017
DIPARTIMENTO DI CHIMICA E BIOLOGIA "ADOLFO ZAMBELLI"
CORSO DI LAUREA
SCIENZE AMBIENTALI
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2016
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
1ECOLOGIA (MODULO DI ECOLOGIA)
540LEZIONE
112LABORATORIO
2ECOLOGIA APPLICATA (MODULO DI ECOLOGIA)
540LEZIONE
112ESERCITAZIONE
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO DI ECOLOGIA (MODULO 1 + MODULO 2) ASPIRA A FORNIRE CONOSCENZE DI BASE E APPROFONDITE SULLA STRUTTURA E SUL FUNZIONAMENTO DI ECOSISTEMI ACQUATICI E TERRESTRI, VOLTE ALLA VALUTAZIONE E ALLA PREVENZIONE DEI RISCHI AMBIENTALI, NONCHÉ ALLA GESTIONE E ALLA SALVAGUARDIA DELLE RISORSE AMBIENTALI.
IL MODULO 1 MIRA A:
- FORNIRE CONOSCENZE DI BASE SUI DIVERSI LIVELLI DI ORGANIZZAZIONE DELL’ECOLOGIA (DAGLI ORGANISMI AGLI ECOSISTEMI);
- FORNIRE CONOSCENZE DI BASE SULLA STRUTTURA E SUL FUNZIONAMENTO DI SISTEMI ECOLOGICI, ACQUATICI E TERRESTRI, IN CONDIZIONI NATURALI;
- SVILUPPARE CAPACITÀ PER L’ANALISI E LA COMPRENSIONE DEI PROCESSI ECOSISTEMICI;
- RACCOGLIERE, ANALIZZARE ED INTERPRETARE I DATI CHE DERIVANO DAL MONITORAGGIO AMBIENTALE;
- SVILUPPARE CAPACITÀ A COMPRENDERE E A COMUNICARE NEI LINGUAGGI SPECIFICI DELLE DISCIPLINE AMBIENTALI;
- ALLENARE ALLA CONSULTAZIONE DELLA LETTERATURA INTERNAZIONALE PER UN CONTINUO AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO E METODOLOGICO.
IL MODULO 2 MIRA A:
- FORNIRE CONOSCENZE APPROFONDITE SULLE CARATTERISTICHE ECOLOGICHE DELLE COMPONENTI AMBIENTALI (ATMOSFERA, IDROSFERA, PEDOSFERA, BIOSFERA) IN CONDIZIONI NATURALI ED ALTERATE;
- SVILUPPARE CAPACITÀ PER L’ANALISI E LA COMPRENSIONE DELLE PROBLEMATICHE AMBIENTALI, OPERANDO CON ELEVATA AUTONOMIA;
- INDURRE COMPORTAMENTI PER LA SALVAGUARDIA E LA CONSERVAZIONE DEGLI ECOSISTEMI, PREPARANDO AD OPERARE ANCHE IN SINERGIA CON ALTRI SPECIALISTI;
- APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE PER PROPORRE NUOVE LINEE DI RICERCA E RISOLVERE PROBLEMI RIGUARDANTI L'AMBIENTE, SIA NATURALE, SIA ANTROPIZZATO.
Prerequisiti
AL FINE DI COMPRENDERE E SAPER APPLICARE LA MAGGIOR PARTE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI NELL’INSEGNAMENTO, È NECESSARIO AVER ACQUISITO CONOSCENZE RELATIVE A:
MODULO 1 - FONDAMENTI DI BIOLOGIA VEGETALE, ANIMALE E MICROBICA, FONDAMENTI DI CHIMICA INORGANICA ED ORGANICA.
MODULO 2 - MATEMATICA, FISICA ED ECOLOGIA (MODULO 1).
Contenuti
MODULO 1: L'INSEGNAMENTO INCLUDE 52 ORE DI DIDATTICA, SUDDIVISE IN LEZIONI FRONTALI IN AULA (40 ORE), E IN ESCURSIONI GUIDATE IN CAMPO ED ESERCITAZIONI IN LABORATORIO (12 ORE), DURANTE LE QUALI GLI STUDENTI VERIFICANO CIÒ CHE IL DOCENTE INTRODUCE NEL CORSO DELLE LEZIONI IN AULA.
GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NELLE LEZIONI IN AULA SONO:
- STRUTTURA E FUNZIONI DEGLI ECOSISTEMI (4 ore);
- LIVELLI DI ORGANIZZAZIONE: ORGANISMI, POPOLAZIONI E COMUNITÀ (3 ore);
- INTERAZIONI FRA ORGANISMI E AMBIENTE; CONDIZIONI E RISORSE (3 ore);
- IL SOTTOSISTEMA SUOLO (3 ore);
- ECOLOGIA DI POPOLAZIONE (3 ore);
- COMPETIZIONE, PREDAZIONE, PARASSITISMO E SIMBIOSI (3 ore);
- SELEZIONE NATURALE E ADATTAMENTO (3 ore);
- STRUTTURA E SVILUPPO DELLE COMUNITÀ (3 ore);
- IL CONCETTO DI NICCHIA (3 ore);
- FLUSSO DELL’ENERGIA ATTRAVERSO LA COMUNITÀ (3 ore);
- PRODUZIONE PRIMARIA E DECOMPOSIZIONE (3 ore);
- CATENE ALIMENTARI ED EFFICIENZE ECOLOGICHE (3 ore);
- CICLO DEI NUTRIENTI (3 ore);

MODULO 2: L'INSEGNAMENTO INCLUDE 52 ORE DI DIDATTICA, SUDDIVISE IN LEZIONI FRONTALI IN AULA (40 ORE), E IN ESCURSIONI GUIDATE IN CAMPO ED ESERCITAZIONI IN LABORATORIO (12 ORE), DURANTE LE QUALI GLI STUDENTI VERIFICANO CIÒ CHE IL DOCENTE INTRODUCE NEL CORSO DELLE LEZIONI IN AULA.
GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NELLE LEZIONI IN AULA SONO:
- CARATTERISTICHE ECOLOGICHE DELLE COMPONENTI AMBIENTALI: ATMOSFERA, IDROSFERA E PEDOSFERA (4 ore);
- STRUTTURA E FUNZIONAMENTO DEGLI AGROECOSISTEMI (4 ore);
- I SISTEMI URBANO-INDUSTRIALI (4 ore);
- L’IMPATTO DELLE ATTIVITÀ DELL’UOMO SUI SISTEMI ECOLOGICI (4 ore);
- ALTERAZIONE DEL CICLO DELLA MATERIA (3 ore);
- EUTROFIZZAZIONE NATURALE E CULTURALE (3 ore);
- CAMBIAMENTI CLIMATICI A SCALA GLOBALE (3 ore);
- OMEOSTASI DEI SISTEMI ECOLOGICI (3 ore);
- EFFETTI DELL’INQUINAMENTO DELL’ARIA (3 ore);
- DELL’ACQUA E DEL SUOLO SULLE COMUNITÀ (3 ore);
- IL RUOLO DEGLI ORGANISMI NEI SISTEMI INTEGRATI DI RILEVAMENTO DELL’INQUINAMENTO, BIODISPONIBILITÀ, BIOINDICAZIONE, BIOACCUMULO E BIOMAGNIFICAZIONE (3 ore);
- LA FITODEPURAZIONE (3 ore);
- GESTIONE E CONSERVAZIONE DEGLI ECOSISTEMI E DELLA BIODIVERSITÀ (3 ore);

GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NELLE ATTIVITÀ IN CAMPO E IN LABORATORIO SONO: ANALISI DI CASI STUDIO CON ESCURSIONI DIDATTICHE, ESERCITAZIONI DI LABORATORIO E VISITE GUIDATE PER L’APPROFONDIMENTO DI PROCESSI CHE SI REALIZZANO NEI TRE COMPARTI AMBIENTALI (ATMOSFERA, IDROSFERA E PEDOSFERA).
Metodi Didattici
MODULO 1: L’INSEGNAMENTO PREVEDE 52 ORE DI DIDATTICA (6 CFU) TRA LEZIONI ED ESERCITAZIONI. IN PARTICOLARE, SONO PREVISTE 40 ORE DI LEZIONI FRONTALI (5 CFU) E 12 ORE DI ESCURSIONI DIDATTICHE ED ESERCITAZIONI IN LABORATORIO (1 CFU). LE LEZIONI FRONTALI, SU TUTTI GLI ARGOMENTI DEL CORSO, SI SVOLGONO IN AULA, CON L’AUSILIO DI PROIEZIONI. LE ESCURSIONI DIDATTICHE SONO DUE, DA 3 ORE CIASCUNA; LE ESERCITAZIONI IN LABORATORIO SONO DUE, DA 3 ORE CIASCUNA.
MODULO 2: L’INSEGNAMENTO PREVEDE 52 ORE DI DIDATTICA (6 CFU) TRA LEZIONI ED ESERCITAZIONI. IN PARTICOLARE, SONO PREVISTE 40 ORE DI LEZIONI FRONTALI (5 CFU) E 12 ORE DI ESCURSIONI DIDATTICHE ED ESERCITAZIONI IN LABORATORIO (1 CFU). LE LEZIONI FRONTALI, SU TUTTI GLI ARGOMENTI DEL CORSO, SI SVOLGONO IN AULA, CON L’AUSILIO DI PROIEZIONI. ALLO STUDIO DELLE CARATTERISTICHE DI CISCUN COMPARTO AMBIENTALE (ATMOSFERA, IDROSFERA, PEDOSFERA), DELLE SUE ALTERAZIONI ANTROPICHE E DELLE POSSIBILITÀ DI MONITORAGGIO E GESTIONE SONO DEDICATE APPROSSIMATIVAMENTE 13 ORE. LE ESCURSIONI DIDATTICHE SONO TRE, DA 3 ORE CIASCUNA; L’ESERCITAZIONE IN LABORATORIO È UNA, DA 3 ORE.
LA FREQUENZA DELLE LEZIONI IN AULA NON È OBBLIGATORIA, QUELLA DELLE ESERCITAZIONI e alla attività in campo sono FORTEMENTE CONSIGLIATe
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO ATTRAVERSO IL SUPERAMENTO DI UN ESAME DI PROFITTO, CON VOTAZIONE ESPRESSA IN TRENTESIMI, CON EVENTUALE LODE. L'ESAME DI PROFITTO CONSISTE IN DUE PROVE ORALI (MODULO 1 E MODULO 2) DI CIRCA 40-60 MINUTI CIASCUNA E SI INTENDE SUPERATO CON IL VOTO MEDIO MINIMO TRA LE DUE PROVE DI 18/30.
LE PROVE SONO VOLTE A VERIFICARE LA CAPACITÀ DELLO STUDENTE DI ESPORRE, IN MANIERA ORGANICA, GLI ARGOMENTI TRATTATI E, NEL LORO INSIEME, CONSENTONO DI ACCERTARE SIA LA CAPACITÀ DI CONOSCENZA E COMPRENSIONE, SIA LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE COMPETENZE ACQUISITE, SIA LA CAPACITÀ DI APPRENDERE E DI ELABORARE SOLUZIONI IN AUTONOMIA DI GIUDIZIO.

MODULO 1:
DURANTE LA PROVA ORALE SARANNO AFFRONTATE TEMATICHE INERENTI LA STRUTTURA E IL FUNZIONAMENTO DEGLI ECOSISTEMI E SARÀ VALUTATA LA CAPACITÀ DELLO STUDENTE DI STABILIRE CONNESSIONI TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI.

MODULO 2:
DURANTE LA PROVA ORALE SARANNO AFFRONTATE TEMATICHE INERENTI I TRE COMPARTI AMBIENTALI STUDIATI (ATMOSFERA, IDROSFERA, PEDOSFERA) E SARÀ VALUTATA LA CAPACITÀ DELLO STUDENTE DI STABILIRE CONNESSIONI TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI.

IL VOTO MINIMO (18/30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA LIMITATA CONOSCENZA e capacità di STABILIRE CONNESSIONI TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI.
IL VOTO MASSIMO (30/30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA ED APPROFONDITA ed è capace di STABILIRE CONNESSIONI TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI.
Testi
MODULO 1:
ELEMENTI DI ECOLOGIA. T.M. SMITH, R.L. SMITH. PEARSON.
ECOLOGIA. M.L. CAIN, W.D. BOWMAN, S.D. HACKER. PICCIN NUOVA LIBRARIA S.P.A.
MODULO 2:
ECOLOGIA APPLICATA. A. PROVINI, S. GALASSI, R. MARCHETTI. CITTÀSTUDIEDIZIONI TORINO, 1998.
ECOLOGIA APPLICATA. R. VISMARA. HOEPLI, 1992.
Altre Informazioni
LINGUA DI EROGAZIONE DELL'INSEGNAMENTO: ITALIANO
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-09-16]