skip to main content

LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

Scienze della Comunicazione LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

0312200010
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
6 CFU

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2016
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
640LEZIONE
AppelloData
LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA11/06/2019 - 09:30
LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA25/06/2019 - 09:30
LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA09/07/2019 - 09:30
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO HA LO SCOPO DI FAR ACQUISIRE ALLO STUDENTE UNA CONOSCENZA APPROFONDITA DELLA STORIA LETTERARIA ITALIANA CONTEMPORANEA ATTRAVERSO LO STUDIO DEI SUOI AUTORI PIÙ SIGNIFICATIVI E L’ANALISI STORICAMENTE E CRITICAMENTE CONSAPEVOLE DI TESTI ESEMPLARI.
- CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
CONOSCENZA APPROFONDITA DELLA STORIA LETTERARIA ITALIANA ATTRAVERSO LA LETTURA E L’ANALISI DELLE OPERE DEI SUOI AUTORI PIÙ SIGNIFICATIVI, NONCHÉ DEI PRINCIPALI METODI E STRUMENTI PER IL SUO STUDIO (BIBLIOGRAFIE, CATALOGHI, INDICI, BANCHE DATI, ECC.); CAPACITÀ DI COMPRENDERE I TESTI LETTERARI IN PROSA E IN VERSI APPARTENENTI A EPOCHE DIVERSE DELLA STORIA LETTERARIA ITALIANA.
- CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
CAPACITÀ DI COGLIERE I MOLTEPLICI FATTORI (STORICI, SOCIALI, CULTURALI, RETORICI, ECC.) CHE INFLUENZANO LA FORMAZIONE DEGLI AUTORI E NE CONDIZIONANO LA PRODUZIONE LETTERARIA; CAPACITÀ DI ANALIZZARE IL TESTO LETTERARIO SOTTO IL PROFILO STORICO, TEMATICO, FILOLOGICO, RETORICO, METRICO, LINGUISTICO E STILISTICO; CAPACITÀ DI ORGANIZZARE UNA ELEMENTARE RICERCA BIBLIOGRAFICA SU UNO SPECIFICO TEMA STORICO-LETTERARIO; CAPACITÀ DI INTERPRETARE CRITICAMENTE I TESTI DELLA TRADIZIONE LETTERARIA ITALIANA E DI UTILIZZARE IN MODO APPROPRIATO GLI STRUMENTI PER ANALIZZARLI, VAGLIANDONE DI VOLTA IN VOLTA LA DIVERSA UTILITÀ ED EFFICACIA AL FINE DELLA RICERCA; CAPACITÀ DI RIFERIRE IN FORMA CORRETTA, COERENTE E ARTICOLATA FATTI, CONCETTI, PROBLEMI, INTERPRETAZIONI E OPINIONI PROPRIE E ALTRUI; CAPACITÀ DI AMPLIARE LE CONOSCENZE STORICO-LETTERARIE ACQUISITE ATTRAVERSO OPPORTUNI COLLEGAMENTI CON LE ALTRE LETTERATURE EUROPEE E CON LE DISCIPLINE STORICHE DEL CORSO DI STUDIO.


CAPACITÀ DI COGLIERE I MOLTEPLICI FATTORI (STORICI, SOCIALI, CULTURALI, RETORICI, ECC.) CHE INFLUENZANO LA FORMAZIONE DEGLI AUTORI E NE CONDIZIONANO LA PRODUZIONE LETTERARIA; CAPACITÀ DI ANALIZZARE IL TESTO LETTERARIO SOTTO IL PROFILO STORICO, TEMATICO, FILOLOGICO, RETORICO, METRICO, LINGUISTICO E STILISTICO; CAPACITÀ DI ORGANIZZARE UNA ELEMENTARE RICERCA BIBLIOGRAFICA SU UNO SPECIFICO TEMA STORICO-LETTERARIO; CAPACITÀ DI INTERPRETARE CRITICAMENTE I TESTI DELLA TRADIZIONE LETTERARIA ITALIANA E DI UTILIZZARE IN MODO APPROPRIATO GLI STRUMENTI PER ANALIZZARLI, VAGLIANDONE DI VOLTA IN VOLTA LA DIVERSA UTILITÀ ED EFFICACIA AL FINE DELLA RICERCA; CAPACITÀ DI RIFERIRE IN FORMA CORRETTA, COERENTE E ARTICOLATA FATTI, CONCETTI, PROBLEMI, INTERPRETAZIONI E OPINIONI PROPRIE E ALTRUI; CAPACITÀ DI AMPLIARE LE CONOSCENZE STORICO-LETTERARIE ACQUISITE ATTRAVERSO OPPORTUNI COLLEGAMENTI CON LE ALTRE LETTERATURE EUROPEE E CON LE DISCIPLINE STORICHE DEL CORSO DI STUDIO.
Prerequisiti
CONOSCENZE STORICO-LETTERARIE ACQUISITE NELLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO. ELEMENTARI CAPACITÀ DI ANALISI E DI SINTESI DI UN TESTO LETTERARIO E NON LETTERARIO.
Contenuti
IL CORSO È DEDICATO AL TEMA DEL DOPPIO, DELLA MASCHERA, DEL GROTTESCO, ATTRAVERSO LA LETTURA E L’ANALISI DEI QUADERNI DI SERAFINO GUBBIO OPERATORE DI LUIGI PIRANDELLO, IN CUI SI RINTRACCIA UNA FUGA POSSIBILE DALLA FORMA SOLTANTO RITORNANDO ALLE ORIGINI E LASCIANDOSI TRASCINARE DAL FLUSSO ININTERROTTO DEL DIVENIRE, PER TENDERE VERSO UN ENIGMATICO «OLTRE», E L’ANALISI DE IL PATAFFIO DI LUIGI MALERBA, IN CUI LA VENA SATIRICA, ASPRA ED ESASPERATA DELL’AUTORE MALERBA DEFORMA GROTTESCAMENTE LE SITUAZIONI, RAPPRESENTANDO LE NUMEROSE E CONTINUE VIOLENZE DI CUI SONO VITTIME I PROTAGONISTI DELL’OPERA AMBIENTATA IN EPOCA MEDIEVALE, RIVISITATA NON PER RICOSTRUIRE LA “PREISTORIA DEL PRESENTE”, COME NELLA MIGLIORE TRADIZIONE DEI ROMANZI MISTI DI STORIA E DI INVENZIONE, MA IMMAGINATA QUALE “DOPPIO” DEL MODERNO.




Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI ED ESERCITAZIONI, ANCHE CON SUPPORTI INFORMATICI E AUDIOVISIVI.


Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE.
L’ESAME FINALE È COSTITUITO DA UN COLLOQUIO VOLTO AD ACCERTARE LA CONOSCENZA DA PARTE DELLO STUDENTE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI. NELLA VALUTAZIONE SI TERRÀ CONTO, OLTRE CHE DELLA CONOSCENZA DEI CONTENUTI, DEI SEGUENTI ASPETTI: A) PERTINENZA DELLE RISPOSTE; B) CAPACITÀ DI SVILUPPARE IL DISCORSO IN MANIERA AUTONOMA, ADEGUATAMENTE ARGOMENTATA E CRITICAMENTE ARTICOLATA; C) PROPRIETÀ E VARIETÀ DEL LINGUAGGIO USATO; D) PADRONANZA DEGLI STRUMENTI DI BASE DELL’ANALISI DEL TESTO LETTERARIO.
Testi
LUIGI PIRANDELLO, QUADERNI DI SERAFINO GUBBIO OPERATORE (QUALSIASI EDIZIONE)
LUIGI MALERBA, IL PATAFFIO, MACERATA, QUODLIBET, 2015
ROSA GIULIO, «DI TE PENSANDO, / A PALPITAR MI SVEGLIO». DITTICI LETTERARI DA ALFIERI A GADDA, EDISUD, SALERNO 2018.

Altre Informazioni
FREQUENZA CONSIGLIATA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-04-23]