MATEMATICA DI BASE E DIDATTICA DELLA MATEMATICA

Scienze della Formazione Primaria MATEMATICA DI BASE E DIDATTICA DELLA MATEMATICA

4461000050
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
2014/2015

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2011
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
1272LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: IL CORSO HA LO SCOPO DI FORNIRE ALCUNE CONOSCENZE DI BASE DI ARITMETICA, LOGICA MATEMATICA E TEORIA DELLA PROBABILITÀ. INOLTRE SCOPO DEL CORSO È FAR CONOSCERE LE PRINCIPALI RICERCHE IN DIDATTICA DELLA MATEMATICA E LE VARIE METODOLOGIE DIDATTICHE IN TALE AMBITO, IN PARTICOLARE QUELLE LEGATE ALL'USO DI ARTEFATTI IN ATTIVITÀ LABORATORIALI.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: IL CORSO HA LO SCOPO DI RENDERE LO STUDENTE CAPACE DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE NELLA ELABORAZIONE E NELLA RISOLUZIONE DI SEMPLICI PROBLEMI SIGNIFICATIVI PER L’INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA NELLA SCUOLA PRIMARIA. LO STUDENTE INOLTRE, PARTENDO DALLA COMPRENSIONE DEI RISULTATI DELLE RICERCHE IN DIDATTICA DELLA MATEMATICA E SFRUTTANDO LE ESPERIENZE LABORATORIALI MESSE IN ATTO DURANTE IL CORSO DIVENTA IN GRADO DI UTILIZZARE IN MODO CRITICO NEL PROPRIO FUTURO CONTESTO DI INSEGNAMENTO LE CONOSCENZE ACQUISITE.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: GLI STUDENTI SONO GUIDATI AD APPRENDERE IN MANIERA CRITICA ED AD AMPLIARE IN MANIERA AUTONOMA GLI ARGOMENTI TRATTATI DURANTE IL CORSO. INOLTRE SI TENDE A RENDERE GLI STUDENTI IN GRADO DI ARRICCHIRE LE PROPRIE CAPACITÀ DI GIUDIZIO ATTRAVERSO LO STUDIO DEI MATERIALI DIDATTICI ED ATTRAVERSO LE ATTIVITÀ LABORATORIALI. IN PARTICOLARE, SCOPO DEL CORSO È SUPPORTARE GLI STUDENTI NELLA RIFLESSIONE CRITICA SULLE DIVERSE METODOLOGIE DIDATTICHE LEGATE ALL'INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA NELLA SCUOLA PRIMARIA.
ABILITÀ COMUNICATIVE: IL CORSO HA LO SCOPO DI FORNIRE ALLO STUDENTE GLI STRUMENTI LINGUISTICI E MATEMATICI PER CONSENTIRGLI DI COMUNICARE, SIA IN SITUAZIONI DI DISCUSSIONI SCIENTIFICHE SIA IN SITUAZIONI DIDATTICHE NEL FUTURO INSEGNAMENTO, IDEE E PROBLEMI RIGUARDANTI LA MATEMATICA E LE TEORIE DIDATTICHE IN TALE AMBITO.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: IL CORSO MIRA A FAR DIVENTARE GLI STUDENTI CAPACI DI APPROFONDIRE ANCHE IN MANIERA AUTONOMA GLI STUDI IN MATEMATICA ED IN DIDATTICA DELLA MATEMATICA IN MODO DA RIUSCIRE AD UTILIZZARE LE COMPETENZE ACQUISITE, SIA DA UN PUNTO DI VISTA DEI CONTENUTI SIA DAL PUNTO DI VISTA DELLE METODOLOGIE, NEL FUTURO INSEGNAMENTO.
Prerequisiti
NO
Contenuti
ARITMETICA. IL CONCETTO DI NUMERO. I NUMERI NATURALI. OPERAZIONI FONDAMENTALI E RELATIVE PROPRIETÀ. NUMERI PRIMI E NUMERI GEOMETRICI. NOTAZIONE POSIZIONALE DEI NUMERI NATURALI IN BASE 10. RAPPRESENTAZIONE DEI NUMERI IN BASI DIVERSE DA 10. I NUMERI INTERI. OPERAZIONI FONDAMENTALI E RELATIVE PROPRIETÀ. ARITMETICA FINITA. I NUMERI RAZIONALI. RIDUZIONE A FORMA NORMALE. OPERAZIONI FONDAMENTALI E RELATIVE PROPRIETÀ.

LOGICA. IL CONCETTO DI INSIEME. OPERAZIONI TRA INSIEMI. RELAZIONI D’ORDINE E RELAZIONI D’EQUIVALENZA. FUNZIONI. CARDINALITÀ DI UN INSIEME E CONCETTO DI EQUIPOTENZA. INSIEMI FINITI ED INFINITI. CENNI DI CALCOLO PROPOSIZIONALE E DI CALCOLO DEI PREDICATI. IL CONCETTO DI DIMOSTRAZIONE E DI SISTEMA ASSIOMATICO.

PROBABILITÀ. CENNI DI CALCOLO DELLE PROBABILITÀ.

DIDATTICA DELLA MATEMATICA. IL CONTRATTO DIDATTICO. I PROBLEMI IN MATEMATICA. CONFLITTI E MISCONCEZIONI. MATEMATICA E LINGUAGGIO.MEDIAZIONE SEMIOTICA
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, ESERCITAZIONI, LAVORI DI GRUPPO, ATTIVITÀ LABORATORIALI.
Verifica dell'apprendimento
LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE DELL'APPRENDIMENTO DA PARTE DELLO STUDENTE AVVERRANNO TRAMITE UNA PROVA SCRITTA ED UN COLLOQUIO ORALE. VERRANNO VALUTATI: LA CONOSCENZA DEI CONTENUTI MATEMATICI DEGLI ARGOMENTI ESPOSTI, LA CAPACITÀ DI ESPORLI IN MANIERA CRITICA E DI CONTESTUALIZZARLI NELL'AMBITO DELL'INSEGNAMENTO.
Testi
DI SIENO SIMONETTA, LEVI SANDRO, ARITMETICA DI BASE. MCGRAW-HILL COMPANIES, 2005.
D’AMORE BRUNO. ELEMENTI DI DIDATTICA DELLA MATEMATICA. BOLOGNA: PITAGORA EDITRICE, 1999.
BARTOLINI BUSSI MARIA G.. MARIOTTI MARIA ALESSANDRA, MEDIAZIONE SEMIOTICA NELLA DIDATTICA DELLA MATEMATICA: ARTEFATTI E SEGNI NELLA TRADIZIONE DI VYGOTSKIJ (ARTICOLO).

LETTURE CONSIGLIATE:
ARITMETICA - SEMINARIO DI FORMAZIONE PER DOCENTI, QUADERNI N. 23, LSS "A.VALLISNERI", LUCCA. LINK DA CUI SCARICARE: HTTP://WWW.LICEOVALLISNERI.IT/FRAME_INIZIALI/SETFRAME_PUBBLICAZ.HTML
MARASCHINI WALTER, PALMA MAURO, MULTIFORMAT. MODULI PER LA FORMAZIONE MATEMATICA NEL BIENNIO
ZAN ROSETTA. DIFFICOLTÀ IN MATEMATICA. OSSERVARE, INTERPRETARE, INTERVENIRE. SPRINGER,-VERLAG ITALIA, 2007.
MATEMATICA 2001 - MATERIALI PER UN NUOVO CURRICOLO DI MATEMATICA CON SUGGERIMENTI PER ATTIVITÀ E PROVE DI VERIFICA (SCUOLA ELEMENTARE E SCUOLA MEDIA), A CURA DELL'UNIONE MATEMATICA ITALIANA.
Altre Informazioni
LA PIATTAFORMA E' UN SUPPORTO AGGIUNTIVO DI UNA PARTE DELLE ATTIVITA'. PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTARE IL DOCENTE.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]