STORIA DELLA SCUOLA

Scienze della Formazione Primaria STORIA DELLA SCUOLA

4461000006
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2016
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
848LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO SI PROPONE DI RAGGIUNGERE I SEGUENTI OBIETTIVI:
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
FAVORIRE L'ACQUISIZIONE DI CONOSCENZE STORICHE RELATIVE ALL’ASSETTO NORMATIVO ED ORGANIZZATIVO DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E DELLA SCUOLA PRIMARIA.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: FAVORIRE LA TRASFERIBILITÀ DELLE CONOSCENZE STORICO-NORMATIVE PER LA COMPRENSIONE DELL’ATTUALE SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
FAVORIRE LA CAPACITÀ DI LEGGERE ED INTERPRETARE CRITICAMENTE LA RIFORME SCOLASTICHE.
ABILITÀ COMUNICATIVE:
COMUNICARE UTILIZZANDO ADEGUATI REGISTRI INFORMATIVI LE COMPETENZE ACQUISITE, MOTIVANDONE LE SCELTE INTERPRETATIVE.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: ACQUISIRE LA CAPACITÀ DI UTILIZZARE ADEGUATAMENTE GLI STRUMENTI METODOLOGICI E I DATI CONOSCITIVI NECESSARI PER ARRICCHIRE ULTERIORMENTE LE PROPRIE COMPETENZE E PER APPLICARE TALI COMPETENZE ANCHE AD ALTRI INSEGNAMENTI DEL CORSO DI STUDIO.
Prerequisiti
IL CORSO COSTITUISCE IL PRIMO AVVICINAMENTO ALLE DISCIPLINE STORICO-PEDAGOGICHE E STORICO-SCOLASTICHE, PERTANTO NON È PREVISTO ALCUN PREREQUISITO.
Contenuti
-RICOSTRUZIONE DELLO SVILUPPO STORICO DELLA RIFLESSIONE E DELLA RICERCA PEDAGOGICA.
-LO SVILUPPO DELLA SCUOLA, DELLE ISTITUZIONI E DELLE PRATICHE EDUCATIVE VISTE NEL CONTESTO SOCIO-CULTURALE DI APPARTENENZA .
-LA STORIA DELLA SCUOLA COME PARADIGMA INTERPRETATIVO DELLA STORIA ITALIANA
TALI CONTENUTI VERRANNO AFFRONTATI NELLE DUE PARTI DEL CORSO:
- RICOSTRUZIONE DELLA STORIA DELLA SCUOLA IN ITALIA E DI TUTTE LE LEGGI E LE RIFORME IN MERITO.
- APPROFONDIMENTO TEORICO RIGUARDANTE LA STORIA DELL'EDUCAZIONE, LA STORIA DELLA PEDAGOGIA, LA PEDAGOGIA DELLA STORIA IN CONTESTI SCOLASTICI E FORMATIVI.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO FA USO DELLE SEGUENTI METODOLOGIE:
- LEZIONI FRONTALI SU TEMI AMPI SEGUITE DA DISCUSSIONE CON GLI STUDENTI.
- LETTURE DI TESTI CON ANALISI E DISCUSSIONE DEL LORO CONTENUTO DA PARTE DELLA CLASSE.
- DESCRIZIONE E CONTESTUALIZZAZIONE STORICA DI EVENTI, PERSONAGGI E LEGAMI INTERDISCIPLINARI RIGUARDANTI LA SCUOLA E L'EDUCAZIONE.
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE CON TRE FASI DI COLLOQUIO:
1 UNA O PIÙ DOMANDE SULLA PARTE GENERALE E STORICO-SCOLASTICA.
2 UNA O PIÙ DOMANDE SULLA PARTE RELATIVA ALLE LEGGI E ALLE RIFORME SCOLASTICHE.
3 UNA O PIÙ SOLLECITAZIONI - DISCUSSIONI SULLE PROSPETTIVE TEORICHE, STORICHE E PEDAGOGICHE CON RIFERIMENTO AL CONTESTO SCOLASTICO DI APPLICAZIONE.
Testi
REDI SANTE DI POL, LA SCUOLA PER TUTTI GLI ITALIANI. L'ISTRUZIONE DI BASE TRA STATO E SOCIETÀ DAL PRIMO OTTOCENTO AD OGGI, MONDADORI UNIVERSITÀ, MILANO 2016.

GIUSEPPE MARI (A CURA DI), LA RELAZIONE EDUCATIVA,LA SCUOLA, BRESCIA, 2009.

PAOLO LEVRERO (A CURA DI), PEDADOGIA DELLA STORIA, IL MELANGOLO, GENOVA 2016. (UNA SELEZIONE DI TRE CAPITOLI)

G. SAVARESE, "LO STUDIO DEL MARCHESE". LA MODERNITÀ PEDAGOGICA DELLA SCUOLA DI BASILIO PUOTI, EDIZIONI SINESTESIE, AVELLINO 2020.
Altre Informazioni
NESSUNA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-07-21]