MATEMATICA DI BASE E DIDATTICA DELLA MATEMATICA

Scienze della Formazione Primaria MATEMATICA DI BASE E DIDATTICA DELLA MATEMATICA

4461000050
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2016
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
1MATEMATICA DI BASE
636LEZIONE
2DIDATTICA DELLA MATEMATICA
636LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO, ARTICOLATO IN DUE MODULI, SI PONE L’OBIETTIVO DI FORNIRE AI PARTECIPANTI LE COMPETENZE DISCIPLINARI E GLI STRUMENTI DIDATTICI NECESSARI PER PROGETTARE E GESTIRE UNA SIGNIFICATIVA AZIONE DIDATTICA IN AMBITO MATEMATICO, SIA NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA CHE NELLA SCUOLA PRIMARIA. IN ACCORDO CON QUANTO RICHIESTO DAGLI ATTUALI PIANI DI STUDIO E LINEE GUIDA A LIVELLO NAZIONALE E INTERNAZIONALE, IL CORSO MIRA A SVILUPPARE - ATTRAVERSO L’ESEMPIO - UNA VISIONE DELLA MATEMATICA E DEL SUO INSEGNAMENTO CARATTERIZZATA DAI PROCESSI COGNITIVI DI RISOLUZIONE DI PROBLEMI, COMUNICAZIONE E ARGOMENTAZIONE, GENERALIZZAZIONE, VISUALIZZAZIONE E CLASSIFICAZIONE.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
IN LINEA CON GLI OBIETTIVI DEL CORSO, ENTRAMBI I MODULI MIRANO A:
- SVILUPPARE CONOSCENZE E ABILITÀ NEI DIVERSI AMBITI DELLA MATEMATICA DI BASE (NUMERI, SPAZIO E FIGURE, RELAZIONI E FUNZIONI, DATI E PREVISIONI), ASSUMENDO UN PUNTO DI VISTA SUPERIORE;
- SVILUPPARE CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE NEI PRINCIPALI AMBITI DI RICERCA DELLA DIDATTICA DELLA MATEMATICA (DIFFICOLTÀ NEI PROCESSI DI INSEGNAMENTO-APPRENDIMENTO DELLA MATEMATICA, USO DI ARTEFATTI IN ATTIVITÀ LABORATORIALI, COINVOLGIMENTO DEL CORPO, RAPPRESENTAZIONI SEMIOTICHE ECC.).

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
IN LINEA CON GLI OBIETTIVI DEL CORSO, ENTRAMBI I MODULI MIRANO A FORNIRE LE RISORSE DISCIPLINARI E GLI STRUMENTI DIDATTICI UTILI PER PROGETTARE E GESTIRE ATTIVITÀ MATEMATICHE EFFICACI E SIGNIFICATIVE, E PER COMPRENDERE E FRONTEGGIARE LE PRINCIPALI PROBLEMATICHE DEI PROCESSI DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO DELLA DISCIPLINA.
Prerequisiti
NESSUNO
Contenuti
COS’È LA DIDATTICA DELLA MATEMATICA? IL SISTEMA DIDATTICO. INFLUENZA DELLA VISIONE DELLA MATEMATICA SULLE SCELTE EDUCATIVE. RIFERIMENTI NORMATIVI, INDICAZIONI NAZIONALI PER IL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE.
INCLUSIONE NELLA SCUOLA: STRATEGIE EDUCATIVE. ATTEGGIAMENTO VERSO LA MATEMATICA: VISIONE DELLA MATEMATICA, SENSO DI AUTOEFFICACIA, EMOZIONI VERSO LA MATEMATICA. IL LABORATORIO DI MATEMATICA COME METODOLOGIA. LA MULTIMODALITÀ.
SOLIDI. PASSAGGI DAL PIANO ALLO SPAZIO E VICEVERSA. PROBLEMA DE I SETTE PONTI DI KÖNIGSBERG. TEORIA DELLA SENSOUS COGNITION E LE LINEE. ANGOLI. POLIGONI. MISURA E MISURA DI SUPERFICI. LO SPAZIO E LE FIGURE: ASPETTI EPISTEMOLOGICI E DIDATTICI.
IL NUMERO. LA STRUTTURA ADDITIVA. EQUAZIONE FIGURALE E PROBLEMI CINESI CON VARIAZIONE. LA STRUTTURA MOLTIPLICATIVA. APPROCCIO OLISTICO ALLE STRUTTURE ARITMETICHE E PENSIERO ALGEBRICO PRECOCE.
LA SCRITTURA DEL NUMERO. L’INSIEME DEI NUMERI RAZIONALI E GLI ALTRI INSIEMI NUMERICI (IRRAZIONALI COMPRESI). I PROBLEMI CON LE FRAZIONI E IL METODO DELLA BARRA DI SINGAPORE. LA TRASPOSIZIONE CULTURALE.
LA TEORIA DELLA MEDIAZIONE SEMIOTICA, IL CICLO DIDATTICO E LA DISCUSSIONE MATEMATICA.
IL CONTRATTO DIDATTICO.
RICERCA SUL PROBLEM SOLVING. I PROBLEMI A PAROLE: OSTACOLI ALLA COMPRENSIONE DEL TESTO. I PROBLEMI NARRATIVI.
GLI INSIEMI: RAPPRESENTAZIONI E OPERAZIONI TRA INSIEMI.
RELAZIONI E PROPRIETÀ. LE FUNZIONI.
Metodi Didattici
ATTIVITÀ LABORATORIALI INDIVIDUALI E DI GRUPPO, SIA IN PRESENZA SIA IN MODALITÀ BLENDED ELEARNING, DISCUSSIONE MATEMATICA, LEZIONI INTERATTIVE CON SUPPORTI MULTIMEDIALI, LETTURA E DISCUSSIONE SU QUESTIONI DI DIDATTICA DELLA MATEMATICA, EVENTUALMENTE IN MODALITÀ FLIPPED CLASSROOM.
Verifica dell'apprendimento
LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE DELL'APPRENDIMENTO AVVERRANNO TRAMITE UNA PROVA SCRITTA E UN COLLOQUIO ORALE NON OBBLIGATORIO.
IL SUPERAMENTO DELLA PROVA SCRITTA È CONDIZIONE NECESSARIA PER LA PARTECIPAZIONE AL COLLOQUIO ORALE. LO STUDENTE PUÒ SCEGLIERE DI NON SOSTENERE IL COLLOQUIO ORALE, ACCETTANDO IL VOTO DELLA PROVA SCRITTA.
ENTRAMBE LE PROVE MIRANO A VALUTARE: LA CONOSCENZA DEI CONTENUTI E LO SVILUPPO DI ABILITÀ NEGLI AMBITI MATEMATICI ESPLORATI AL CORSO; LA CONOSCENZA DELLE TEORIE DIDATTICHE AFFRONTATE DURANTE IL CORSO; LA CAPACITÀ DI ESPORLE IN MANIERA CHIARA, DI CONDURVI UNA RIFLESSIONE CRITICA E DI CONTESTUALIZZARLE NELL'AMBITO DELLA PRATICA.
Testi
1. INSEGNARE E APPRENDERE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL'INFANZIA E PRIMARIA
AUTRICI: CRISTINA SABENA, FRANCA FERRI, FRANCESCA MARTIGNONE
EDITORE: MONDADORI UNIVERSITÀ

2. MATEMATICA DI BASE. PER INSEGNARE NELLA SCUOLA PRIMARIA
AUTRICI: MARTHA ISABEL FANDINO PINILLA, SILVIA SBARAGLI
EDITORE: PITAGORA EDITRICE BOLOGNA

3. I PROBLEMI DI MATEMATICA.
DIFFICOLTÀ DI COMPRENSIONE E FORMULAZIONE DEL TESTO
AUTRICE: ROSETTA ZAN
EDITORE: CAROCCI FABER

TEST CONSIGLIATI:

PROBLEMI AL CENTRO. MATEMATICA SENZA PAURA
AUTORI: ROSETTA ZAN, PIETRO DI MARTINO
EDITORE: GIUNTI SCUOLA

PROBLEMI PER CRESCERE. MATEMATICA SENZA PAURA
AUTORI: ROSETTA ZAN, PIETRO DI MARTINO (A CURA DI)
EDITORE: GIUNTI SCUOLA
Altre Informazioni
PER IL MATERIALE DEL CORSO E PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ PROPOSTE SARÀ UTILIZZATA LA PIATTAFORMA MOODLE DI ATENEO. PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTARE IL DOCENTE.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-10-07]