PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA E UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING

Scienze della Valutazione motorio-sportiva e Tecniche di Analisi e Progettazione dello Sport per Disabili PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA E UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING

4422200032
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
SCIENZE DELLA VALUTAZIONE MOTORIO-SPORTIVA E TECNICHE DI ANALISI E PROGETTAZIONE DELLO SPORT PER DISABILI
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2018
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
1PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA
636LEZIONE
2UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING
636LEZIONE
Obiettivi
DESCRIZIONE DELL’INSEGNAMENTO:
L’INSEGNAMENTO È SUDDIVISO IN DUE MODULI: “UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING” (PROF. F. CORONA) E “PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA” (PROF.SSA E. M. PACE); CIASCUN MODULO EQUIVALE A 6CFU (36 ORE) PER UN TOTALE DI 12CFU (72 ORE).

FINALITÀ DELL’INSEGNAMENTO:
LA FINALITÀ DI QUESTO INSEGNAMENTO È QUELLO DI FORNIRE AGLI STUDENTI I PRESUPPOSTI METODOLOGICI NECESSARI ALLA PROGETTAZIONE DI ESPERIENZE E AMBIENTI DI APPRENDIMENTO ACCESSIBILI, FLESSIBILI E ORIENTATI ALLA VALORIZZAZIONE DELLE DIFFERENZE INDIVIDUALI ASSUMENDO LO UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING COME MODELLO PROGETTUALE DI RIFERIMENTO PER LA DIDATTICA INCLUSIVA.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO PREVISTI:

MODULO “UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING” (PROF. F. CORONA)

NELLO SPECIFICO, QUESTO MODULO, ASSUMENDO COME MODELLO PROGETTUALE DI RIFERIMENTO L’UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING APPLICATO ALLA FLIPPED INCLUSION, MIRA ALL’ACQUISIZIONE DI CONOSCENZE E COMPETENZE DI METODOLOGIE E TECNOLOGIE EDUCATIVE PER L’ACCESSO, L’APPRENDIMENTO E LA VALORIZZAZIONE DELLE DIFFERENZE, IN UN’OTTICA PROSOCIALE INCLUSIVA, ALL'INTERNO DI UNA PROSPETTIVA ECOLOGICO-SISTEMICA.
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
AL TERMINE DEL MODULO, GLI STUDENTI DOVRANNO DIMOSTRARE DI AVER ACQUISITO CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE DEL QUADRO DI RIFERIMENTO PEDAGOGICO DELL’UDL APPLICATO ALLA FI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL CONCETTO DI PROSOCIALITÀ E AI PROCESSI COGNITIVI, EMOTIVI E RELAZIONALI COINVOLTI NELLE DINAMICHE INTERAZIONALI.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
AL TERMINE DEL MODULO LO STUDENTE DOVRÀ DIMOSTRARE DI
-SAPER APPLICARE ED INTERPRETARE LE CONOSCENZE ACQUISITE;
-SAPER RICONOSCERE ED ADOTTARE LE METODOLOGIE E LE TECNOLOGIE EDUCATIVE PER L’ACCESSO, L’APPRENDIMENTO E LA VALORIZZAZIONE INCLUSIVA DELLE DIFFERENZE.

MODULO “PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA” (DOTT.SSA E. M. PACE)

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
AL TERMINE DEL MODULO, GLI STUDENTI DOVRANNO AVER ACQUISITO LE CONOSCENZE E LE ABILITÀ DI BASE NECESSARIE PER L'ACQUISIZIONE DI COMPETENZE PER UNA PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA E PROMUOVERE LA RIFLESSIONE SULLE TEORIE E SULLE PRATICHE DIDATTICHE VOLTE A FAVORIRE INTERVENTI IN RISPOSTA AI BISOGNI EDUCATIVI DI TUTTI GLI ALUNNI CON PARTICOLARE ATTENZIONE DI COLORO CHE SONO A MAGGIORE RISCHIO DI ESCLUSIONE.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
AL TERMINE DEL MODULO, GLI STUDENTI DOVRANNO ESSERE IN GRADO DI SAPER RICONOSCERE I BISOGNI EDUCATIVI DEGLI STUDENTI E ADOTTARE LE STRATEGIE DIDATTICHE PIÙ EFFICACI PER GARANTIRE UNA DIDATTICA DI QUALITÀ IN CONTESTI INCLUSIVI PER TUTTI E PER CIASCUNO.
Prerequisiti
RELATIVAMENTE AL MODULO DI “UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING” (PROF. F. CORONA) NON È RICHIESTO NESSUN PREREQUISITO. RISULTA UTILE LA CONOSCENZA DI BASE DEI PRINCIPALI APPROCCI DI STUDIO ALLA DIDATTICA E LA LORO APPLICAZIONE AI PROCESSI FORMATIVO-EDUCATIVI.

RELATIVAMENTE AL MODULO DI “PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA” (PROF.SSA E. M. PACE) SI PREVEDE CHE, NEL PERCORSO UNIVERSITARIO PRECEDENTE, GLI STUDENTI ABBIANO ACQUISITO FAMILIARITÀ CON LE PRINCIPALI TEMATICHE DI PEDAGOGIA E DIDATTICA INCLUSIVA NONCHÉ ALLA LORO APPLICAZIONE AI CONTESTI EDUCATIVI FORMALI, NON FORMALI ED INFORMALI.
Contenuti
IL MODULO “UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING” AFFRONTERÀ I SEGUENTI CONTENUTI DISCIPLINARI:
•IL BENESSERE TRA VICARIANZA PROSOCIALE E ALTRUISMO EMPATICO
•ATTO PROSOCIALE E RELAZIONI DI RECIPROCITÀ TRA EMOTIVITÀ E REGOLAZIONE AFFETTIVA
•RELAZIONE EMPATICA E MOTIVAZIONE VICARIANTE NELLO SVILUPPO DELLA COMPETENZA PROSOCIALE
•ACCESSIBILITÀ INCLUSIVA: TRA INTERAZIONE, RECIPROCITÀ SISTEMICA BIO-PSICO SOCIALE E PROGETTAZIONE UNIVERSALE
•DALLA PROGETTAZIONE UNIVERSALE ALLA STRUTTURAZIONE DEI PROCESSI DI INSEGNAMENTO-APPRENDIMENTO PER LA PROMOZIONE DI CONTESTI INCLUSIVI
•METODOLOGIE E TECNOLOGIE EDUCATIVE PER L’ACCESSO, L’APPRENDIMENTO E LA VALORIZZAZIONE INCLUSIVA DELLE DIFFERENZE
•ALFABETIZZAZIONE DIGITALE E PROGETTAZIONE DIDATTICA
•UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING E IL POTENZIAMENTO DELLE PERFORMANCE PERSONALIZZATE DI ACCESSIBILITÀ
•LA SPERIMENTAZIONE INCLUSIVA DI APPROCCI SISTEMICI NELLA DIDATTICA CAPOVOLTA
•LA FLIPPED INCLUSION, TRA IMPIANTO TEORETICO E DIDATTICA SPERIMENTALE DI AULA AUMENTATA PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA.

IL MODULO “PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA” APPROFONDIRÀ LE SEGUENTI TEMATICHE:
•ALCUNE DEFINIZIONI: LA DIDATTICA, LA PEDAGOGIA, L’EDUCAZIONE, LA FORMAZIONE, L’APPRENDIMENTO, LA PROGETTAZIONE
•L’EVOLUZIONE DEL QUADRO NORMATIVO A SUPPORTO DELL’INCLUSIONE A LIVELLO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE
•I MODELLI INTERPRETATIVI DELLA DISABILITÀ
•GLI STUDENTI A RISCHIO DI ESCLUSIONE SCOLASTICA; LO SVANTAGGIO LINGUISTICO, SOCIO-ECONOMICO, SOCIO-CULTURALE; ALUNNI STRANIERI
•QUALI COMPETENZE PER UN DOCENTE INCLUSIVO: IL PROFILO DEI DOCENTI PER LA SCUOLA DELL’INCLUSIONE; LA RICERCA-AZIONE COME METODO PER ORIENTARE IL PROCESSO DI INSEGNAMENTO-APPRENDIMENTO; LA COMPETENZA RIFLESSIVA
•PROGRAMMARE PER INCLUDERE: DALLA PROGRAMMAZIONE ALLA VALUTAZIONE DEI PERCORSI FORMATIVI ED EDUCATIVI
•L’INTERNATIONAL CLASSIFICATION OF FUNCTIONING, DISABILITY AND HEALTH (ICF) E LE PRECEDENTI CLASSIFICAZIONI
•L’INDEX FOR INCLUSION E ALTRI STRUMENTI DI RILEVAZIONE, MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DEL GRADO DI INCLUSIONE SCOLASTICA
•LA DETERMINAZIONE DELLE POTENZIALITÀ E LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE: UN APPROCCIO PARTECIPATIVO E DI EMPOWERMENT
•LA COLLABORAZIONE TRA I VARI STAKEHOLDERS COME COMPETENZA PER LA SOSTENIBILITÀ E IL SUCCESSO DELL’INCLUSIONE
•STRATEGIE DIDATTICHE PER FAVORIRE L’INCLUSIONE: STRATEGIE COOPERATIVE, COGNITIVE E METACOGNITIVE, L’EDUCAZIONE DELLE EMOZIONI E ALLA SOCIALITÀ, IL PEER TUTORING, IL CO-TEACHING
•LA REALIZZAZIONE DI MATERIALI DIDATTICI PER LA PERSONALIZZAZIONE E L’INDIVIDUALIZZAZIONE DEI PERCORSI EDUCATIVI DEGLI STUDENTI
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI FRONTALI, ESERCITAZIONI E LAVORI DI GRUPPO PER UN TOTALE COMPLESSIVO DI 72 ORE (12 CFU) [36 ORE (6 CFU) PER CIASCUN MODULO].
Verifica dell'apprendimento
MODULO “UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING” (PROF. F. CORONA)
LA VALUTAZIONE FINALE SI BASERÀ SUI RISULTATI DI UNA VERIFICA IN ITINERE (IN MODALITÀ BLENDED) E UNA FINALE (COLLOQUIO ORALE) RELATIVA AI PROCESSI E AI PRODOTTI DEI PERCORSI DELINEATI.

MODULO “PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA” (PROF.SSA E. M. PACE):
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI FORMATIVI SARÀ VALUTATO MEDIANTE UN COLLOQUIO ORALE VOLTO A VERIFICARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E LA CAPACITÀ DI RIFLESSIONE CRITICA IN MERITO ALLE TEMATICHE PRESENTATE DURANTE L'INSEGNAMENTO ED AFFRONTATE NEL TESTO DI RIFERIMENTO. LA CHIAREZZA ESPOSITIVA, LA CAPACITÀ ANALITICA E DI ORGANIZZAZIONE AUTONOMA DELL’ESPOSIZIONE, L’ORIGINALITÀ NELLA RIELABORAZIONE DEI CONTENUTI STUDIATI E LA RICADUTA NEI CONTESTI PROFESSIONALI DI TALI ARGOMENTI COSTITUIRANNO I CRITERI DI VALUTAZIONE.
Testi
MODULO “UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING” (PROF. F. CORONA):
CORONA, F., DE GIUSEPPE, T. (2016). PROSOCIALITÀ, TECNOLOGIE INCLUSIVE E PROGETTAZIONE UNIVERSALE NEI DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO. IL PAPAVERO: AVELLINO.

TESTI CONSIGLIATI
D’ALONZO, L. (2019). DIZIONARIO DI PEDAGOGIA SPECIALE. SCHOLÈ: BRESCIA.

MODULO “PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA” (PROF.SSA E. M. PACE):

COTTINI, L. (2017). DIDATTICA SPECIALE E INCLUSIONE SCOLASTICA. ROMA: CAROCCI.

TESTI CONSIGLIATI:
AIELLO, P. (2012). METODI E STRUMENTI DELLA RICERCA DIDATTICA SUL CORPO IN MOVIMENTO. LECCE: PENSA EDITORE.
DOVIGO, F. (2017). PEDAGOGIA E DIDATTICA PER REALIZZARE L'INCLUSIONE.
Altre Informazioni
LA FREQUENZA È CONSIGLIATA PER ENTRAMBI I MODULI. GLI STUDENTI ERASMUS+ O IN MOBILITÀ INTERNAZIONALE SONO INVITATI A CONTATTARE LA PROF.SSA E. M. PACE (EPACE@UNISA.IT) ALL’INIZIO DEL SEMESTRE PER DELUCIDAZIONI SUL PROGRAMMA E LA VALUTAZIONE FINALE.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-09-16]