DIDATTICA ORIENTATIVA IN PROSPETTIVA INTERNAZIONALE

Scienze dell'Educazione Permanente e della Formazione Continua DIDATTICA ORIENTATIVA IN PROSPETTIVA INTERNAZIONALE

4422400016
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE PERMANENTE E DELLA FORMAZIONE CONTINUA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2019
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
636LEZIONE
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO AFFRONTA IL TEMA DELL’ORIENTAMENTO IN PROSPETTIVA INTERNAZIONALE, FOCALIZZANDOSI SULLE PRINCIPALI TEORIE E SUI COSTRUTTI DELLA DIDATTICA ORIENTATIVA IN FUNZIONE DI UNA VISIONE PROCESSUALE DELL’ORIENTAMENTO E DELL’ACQUISIZIONE DI COMPETENZE STRATEGICHE E DECISIONALI RELATIVE ALLE SCELTE PROFESSIONALI PER PROMUOVERE PROCESSI INCLUSIVI.
RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI:
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
-CONOSCERE LE PRINCIPALI TEORIE DELLA DIDATTICA ORIENTATIVA E LE METODOLOGIE PER SVOLGERE ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO, ANCHE IN AMBITO INTERNAZIONALE.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
-SAPER APPLICARE I PRINCIPI E I METODI DELLA DIDATTICA PER FAVORIRE L’ORIENTAMENTO ALLE SCELTE PROFESSIONALI ANCHE IN CONTESTI INTERNAZIONALI.
Prerequisiti
SI PRESUME CHE GLI STUDENTI ABBIANO PRECEDENTEMENTE ACQUISITO CONOSCENZE DI BASE SULLE TEMATICHE PRINCIPALI DELLA PEDAGOGIA E DELLA DIDATTICA SPECIALE E INCLUSIVA E LA LORO DECLINAZIONE IN CONTESTI EDUCATIVI FORMALI, INFORMALI E NONFORMALI.
Contenuti
CONTENUTI:
-L'EDUCAZIONE INCLUSIVA: RIFLESSIONI SULLE CULTURE, LE POLITICHE E LE PRATICHE IN UNA PROSPETTIVA INTERNAZIONALE
-IL MODELLO DELLE CAPACITÀ PER PROMUOVERE L’INCLUSIONE LUNGO TUTTO L’ARCO DELLA VITA
-IL PROGETTO DI VITA: IL PEI E IL CONCETTO DI AUTODETERMINAZIONE
-L’ORIENTAMENTO FORMATIVO, LA DISABILITÀ E LE PROSPETTIVE DI AUTODETERMINAZIONE
-IL COSTRUTTO DI QUALITÀ DELLA VITA E IL CONCETTO DI BENESSERE: QUADRI CONCETTUALI E TEORIE DI RIFERIMENTO
-QUALI COMPETENZE PER FAVORIRE L’ORIENTAMENTO ALLE SCELTE PROFESSIONALI?
-LA PRATICA RIFLESSIVA NEL PROCESSO DI ORIENTAMENTO
-IL SUPPORTO NELLE FASI DI TRANSIZIONE
-LA NARRAZIONE PER LA FORMAZIONE DEI PROFESSIONISTI DELLA CURA E DELL’AIUTO
-LE PRATICHE NARRATIVE NEL CONTESTO SCOLASTICO E FORMATIVO PER IL CONTINUO SVILUPPO E LA VALUTAZIONE DEL PROPRIO PROGETTO DI VITA
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, LAVORI DI GRUPPO, PRESENTAZIONI, ATTIVITÀ RIFLESSIVE E NARRATIVE.
Verifica dell'apprendimento
LA VALUTAZIONE CONSISTERÀ IN UNA PROVA ORALE CON ALMENO DUE DOMANDE APERTE RELATIVE AI CONTENUTI DELL’INSEGNAMENTO E AL LAVORO SVOLTO DURANTE IL CORSO. TALE PROVA HA LO SCOPO DI VALUTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E LA CAPACITÀ DI RIFLETTERE CRITICAMENTE SUI TEMI PRESENTATI NEI TESTI ADOTTATI E DISCUSSI DURANTE LE ATTIVITÀ IN AULA. LA CHIAREZZA ESPOSITIVA, LA CAPACITÀ ANALITICA E DI ORGANIZZAZIONE AUTONOMA DELL’ESPOSIZIONE, L’ORIGINALITÀ NELLA RIELABORAZIONE DEI CONTENUTI STUDIATI E LA RICADUTA NEI CONTESTI PROFESSIONALI DI TALI ARGOMENTI COSTITUIRANNO I CRITERI DI VALUTAZIONE. LA VALUTAZIONE È ESPRESSA IN TRENETESIMI. IL LIVELLO DI VALUTAZIONE MINIMO (18/30) E’ ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRI UNA SUFFICIENTE CONOSCENZA DEI CONTENUTI DEL CORSO MENTRE IL LIVELLO MASSIMO (30/30) E’ ATTRIBUITO ALLORQUANDO LO STUDENTE POSSIEDE UNA CONOSCENZA COMPLETA DEI CONTENUTI DIMOSTRANDOSI IN GRADO DI RIFLETTERE CRITICAMENTE SU DI ESSI.
Testi
MURA, A. (A CURA DI) (2018). ORIENTAMENTO FORMATIVO E PROGETTO DI VITA. NARRAZIONI E ITINERARI DIDATTICO-EDUCATIVI. MILANO: FRANCOANGELI
GIACONI, C. (2015). QUALITÀ DELLA VITA E ADULTI CON DISABILITÀ. PERCORSI DI RICERCA E PROSPETTIVE INCLUSIVE. MILANO: FRANCOANGELI
DOCUMENTI MESSI A DISPOSIZIONE DAL DOCENTE

LETTURE CONSIGLIATE
SIBILIO, M. & AIELLO, P. (2018). LO SVILUPPO PROFESSIONALE DEI DOCENTI. RAGIONARE DI AGENTIVITÀ PER UNA SCUOLA INCLUSIVA. NAPOLI: EDISES
AIELLO, P. (2018). RONALD GULLIFORD. ALLE ORIGINI DEL CONCETTO DI BISOGNO EDUCATIVO SPECIALE. MILANO: FRANCOANGELI
PACE, E.M. (2017). SALUTOGENIC-ORIENTED APPROACHES FOR THE DEVLOPMENT OF INCLUSIVE SCHOOLS. NAPOLI: LIGUORI

Altre Informazioni
LA FREQUENZA È CONSIGLIATA. GLI STUDENTI ERASMUS+ O IN MOBILITÀ INTERNAZIONALE SONO INVITATI A CONTATTARE LA DOTT.SSA E. M. PACE (EPACE@UNISA.IT) ALL’INIZIO DEL SEMESTRE PER DELUCIDAZIONI SUL PROGRAMMA E LA VALUTAZIONE FINALE.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-10-03]