SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE E DEI PROCESSI INTERCULTURALI (CON LABORATORIO DI CULTURE E MIGRAZIONI NEL MONDO LATINO-AMERICANO)

Scienze dell'Educazione Permanente e della Formazione Continua SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE E DEI PROCESSI INTERCULTURALI (CON LABORATORIO DI CULTURE E MIGRAZIONI NEL MONDO LATINO-AMERICANO)

4422400025
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE PERMANENTE E DELLA FORMAZIONE CONTINUA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2019
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE E DEI PROCESSI INTERCULTURALI
636LEZIONE
2LABORATORIO DI CULTURE E MIGRAZIONI NEL MONDO LATINO-AMERICANO
440LABORATORIO
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO PROMUOVE LA LETTURA SOCIOLOGICA DEI FENOMENI DELLA CULTURA E DELLA COMUNICAZIONE, ORIENTANDO AD UN USO CONSAPEVOLE DELLA COMUNICAZIONE PER FAVORIRE L’INCLUSIONE E L’INTEGRAZIONE.
IL LABORATORIO IN MODULO CON L’INSEGNAMENTO PROPONE LO STUDIO DI UN CASO DI IBRIDAZIONE E CONTAMINAZIONE TRA DIVERSE CULTURE, NE PROPONE UN’ANALISI STORICA E LINGUISTICO-LETTERARIA, NE CONFRONTA SUCCESSI E CRITICITÀ.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
-CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE: CONOSCERE LE PRINCIPALI TEORIE DELLA SOCIOLOGIA DELLA CULTURA E DELLA COMUNICAZIONE E APPRENDERE GLI SVILUPPI PIÙ AVANZATI DI TALE DISCIPLINA, CHE TOCCANO FORTEMENTE LE PROBLEMATICHE DELLA INTERCULTURA E DELLE PRATICHE DI MEDIAZIONE INTERCULTURALE.
-CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: SAPER ANALIZZARE DAL PUNTO DI VISTA DELLA SOCIOLOGIA DELLA CULTURA SPECIFICI CASI DI CONFLITTI CULTURALI E I METODI PER UNA COMUNICAZIONE RISPETTOSA E CAPACE DI FAVORIRE L’INCLUSIONE E L’INTEGRAZIONE. ATTRAVERSO IL LABORATORIO ANNESSO ALL’INSEGNAMENTO, LO STUDENTE APPRENDE A LEGGERE E INTERPRETARE PROCESSI CULTURALI SERVENDOSI DELL’ANALISI STORICA E LINGUISTICA.
Prerequisiti
NESSUN PREREQUISITO
Contenuti
IL CORSO SI PROPONE DI FORNIRE GLI STRUMENTI CONCETTUALI E METODOLOGICI PER L’ANALISI SOCIOLOGICA DELLA COMUNICAZIONE INTERPERSONALE E MEDIATA E DELLE INFORMAZIONI VEICOLATE DAI MEDIA.
-FORNIRE STRUMENTI TEORICI PER LA COMPRENSIONE DEI PROCESSI COMUNICATIVI MEDIALI;
-OFFRIRE CONOSCENZE RELATIVE AI PROCESSI DI DIGITALIZZAZIONE DELLA SOCIETÀ IN UNA PROSPETTIVA MACRO, MESO E MICRO SOCIOLOGICA;
-FORNIRE CATEGORIE DI ANALISI DEL LINGUAGGIO COME PROCESSO SOCIALE;
-FORNIRE CATEGORIE CONCETTUALI PER L’ANALISI DELLA COMUNICAZIONE;
-OFFRIRE LE CATEGORIE ANALITICHE PER DISEGNARE UNA RICERCA SOCIALE EMPIRICA (SIA QUANTITATIVA CHE QUALITATIVA) SULLA COMUNICAZIONE E DEFINIRE IL RAPPORTO FRA OBIETTIVI COGNITIVI E SCELTE METODOLOGICHE NELLE RICERCHE EMPIRICHE APPLICATE AI MEDIA E AI PROCESSI DI COMUNICAZIONI RELATIVI A TESTI MEDIALI O ALTRI INSIEMI SIMBOLICI;
-FORNIRE GLI STRUMENTI METODOLOGICI PER L’ANALISI DELLE INFORMAZIONI VEICOLATE DAI MEDIA;
-ACQUISIRE LA CAPACITÀ DI APPLICARE CORRETTAMENTE E CRITICAMENTE LE TECNICHE DI RACCOLTA E DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI;
-SVILUPPARE CAPACITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE IPOTESI INTERPRETATIVE, DELLE DOMANDE DI RICERCA, DELLE ARGOMENTAZIONI A SOSTEGNO E DELLE SCELTE METODOLOGICHE DI UN PERCORSO DI RICERCA EMPIRICA SULLA COMUNICAZIONE;
-SVILUPPARE CAPACITÀ DI COMUNICAZIONE DEI RISULTATI DI UNA RICERCA EMPIRICA.
PROGRAMMA
LA SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE
-OGGETTI DI INDAGINE
-APPROCCI DI RICERCA
LE TEORIE SULLA COMUNICAZIONE DI MASSA
-LA FRUIZIONE DEI TESTI MEDIALI (ESPOSIZIONE AI MEDIA, PUBBLICI, COMPRENSIONE E INTERPRETAZIONE)
-GLI EFFETTI DEI MEDIA (INFLUENZE SU OPINIONI, ATTEGGIAMENTI E COMPORTAMENTI; MEDIA E COSTRUZIONE SOCIALE DELLA REALTÀ)
DIGITAL SOCIETY
-MEDIA DIGITALI
-RICERCA SOCIALE DIGITALE
DALLA TEORIA ALLA RICERCA: APPROCCI QUANTITATIVI (STANDARD) E QUALITATIVI (NON STANDARD) ALLA RICERCA SOCIALE
-LA RICERCA QUANTITATIVA
-LA RICERCA QUALITATIVA
IL DISEGNO DI UNA RICERCA EMPIRICA QUANTITATIVA
-DALLE TEORIE AI CONCETTI
-DAI CONCETTI ALLE VARIABILI
DALL’UNITÀ DI ANALISI AI CASI LA TRADUZIONE EMPIRICA DI UN CONCETTO
-TIPI DI PROPRIETÀ
-TIPI DI VARIABILI
-DEFINIZIONI OPERATIVE
-INDICATORI
L’INCHIESTA CAMPIONARIA
L’ANALISI DEL CONTENUTO
-STRUMENTI DI RILEVAZIONE TRAMITE INTERROGAZIONE: TIPI DI DOMANDE
-DISTORSIONI NELLE DOMANDE
-DISTORSIONI NELLE RISPOSTE
L’ETNOGRAFIA DIGITALE

IL LABORATORIO DI CULTURE E MIGRAZIONI NEL MONDO ISPANO-AMERICANO MIRA A PROMUOVERE, ATTRAVERSO L'ATTIVITÀ DEI LAVORI DI GRUPPO, LA CONOSCENZA DELLA CULTURA E DELLA LETTERATURA DEI PAESI LATINO-AMERICANI ANCHE IN RELAZIONE AI PROCESSI MIGRATORI PER COMPRENDERE COME SI SVOLGONO I PROCESSI DI INTEGRAZIONE SOCIALE E CULTURALE.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI TEORICHE ED ESERCITAZIONI IN AULA PER UN TOTALE DI 36 ORE DI LEZIONE. LE LEZIONI FRONTALI CONSENTIRANNO ALLO STUDENTE DI ACQUISIRE CONOSCENZE SUGLI OGGETTI D’INDAGINE DELLA SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE E GLI APPROCCI DI RICERCA. LE ESERCITAZIONI SARANNO FINALIZZATE A FORNIRE STRUMENTI METODOLOGICI PER L’ANALISI PROCESSI DI COMUNICAZIONE RELATIVI A TESTI MEDIALI. DURANTE LE ESERCITAZIONI SI PROPONE ALLO STUDENTE LA RISOLUZIONE DI PROBLEMI METODOLOGICI RELATIVI ALLA TRADUZIONE EMPIRICA DI CONCETTI, L’ANALISI DI CONTESTI DIGITALI DI DISCUSSIONE, LA LETTURA DI DATI SECONDARI. LA FREQUENZA DEL CORSO NON È OBBLIGATORIA SEBBENE FORTEMENTE CONSIGLIATA.

IL LABORATORIO SI ARTICOLERÀ IN GRUPPI DI LAVORO, LIBERAMENTE FORMATI DAGLI STUDENTI, CHE AFFRONTERANNO TEMI RELATIVI ALLA CULTURA, ALLA LETTERATURA, AGLI USI E CONSUETUDINI DELL'AMERICA LATINA E/O ALLE SUE RELAZIONI CON L'EUROPA E L'ITALIA.
LA FREQUENZA È OBBLIGATORIA.
Verifica dell'apprendimento
L’ESAME CONSISTERÀ IN UNA PROVA SCRITTA E UN COLLOQUIO ORALE SUI CONTENUTI DEL CORSO.
LA PROVA SCRITTA – DELLA DURATA DI 60 MINUTI - SARÀ ARTICOLATA IN DOMANDE A RISPOSTA MULTIPLA, A RISPOSTA APERTA E ESERCIZI DI RAGIONAMENTO METODOLOGICO E VALUTATA IN TRENTESIMI.
LA PROVA SCRITTA NON È DI SBARRAMENTO E SARÀ CONSENTITO ANCHE AGLI STUDENTI CHE NON RAGGIUNGONO LA SUFFICIENZA DI POTER SOSTENERE L’ORALE. NEL COLLOQUIO ORALE SI TERRÀ CONTO:
•DELLA CONOSCENZA DELLE TEORIE SULLA COMUNICAZIONE E DELLE CATEGORIE DI ANALISI SOCIALE;
•DELLA QUALITÀ DELL’ESPOSIZIONE E DELL’UTILIZZO DI UN LINGUAGGIO APPROPRIATO;
•DELLA CAPACITÀ DI RAGIONAMENTO E CORRELAZIONE TRASVERSALE TRA I DIVERSI ARGOMENTI DEL CORSO;
•DELLA CONSAPEVOLEZZA METODOLOGICA DEI REQUISITI DI UNA RICERCA SOCIALE.

PER I CORSISTI SARÀ PREVISTA UNA PROVA INTERCORSO CON ATTRIBUZIONE DI VOTO. LA PROVA INTERCORSO – DELLA DURATA DI 60 MINUTI – SARÀ ARTICOLATA IN DOMANDE A RISPOSTA MULTIPLA, A RISPOSTA APERTA E ESERCIZI DI RAGIONAMENTO METODOLOGICO E VALUTATA IN TRENTESIMI.
LA PARTECIPAZIONE ALLE PROVE INTERCORSO È FACOLTATIVA. IL VOTO FINALE SARÀ VALIDO PER LE DUE SESSIONI DI ESAMI SUCCESSIVE A QUELLE DI SVOLGIMENTO DELL’INSEGNAMENTO.
NEL CASO DI NON SUPERAMENTO DELLA PROVA INTERCORSO, LO STUDENTE DOVRÀ SOSTENERE LA PROVA SCRITTA DURANTE UNA SESSIONE DI ESAME.

LA PROVA FINALE DEL LABORATORIO CONSISTERÀ NELLA PRESENTAZIONE DEI LAVORI DI GRUPPO
Testi
LOSITO G. (2011) LA RICERCA SOCIALE SUI MEDIA, CAROCCI (CAPP. 1, 2, 5, 6)
NATALE P., AIROLDI M. (2017) WEB & SOCIAL MEDIA. LE TECNICHE DI ANALISI, APOGEO (CAP. 1)
MASULLO G., ADDEO F., DELLI PAOLI A., (A CURA DI), ETNOGRAFIA E NETNOGRAFIA. RIFLESSIONI TEORICHE, SFIDE METODOLOGICHE E ESPERIENZE DI RICERCA, PAOLO LOFFREDO EDITORE. (CAPP. 1 E 9)
CALIANDRO A., GRANDINI A. (2019) I METODI DIGITALI NELLA RICERCA SOCIALE, CAROCCI (CAPP. 1, 2, 3).
Altre Informazioni
..
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-10-07]