LETTERATURA PER L'INFANZIA

4412400019
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE
6 CFU

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2014
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
636LEZIONE
Obiettivi
L'INSEGNAMENTO HA GLI OBIETTIVI DI RICOSTRUIRE LO SVILUPPO STORICO DELLA LETTERATURA PER L'INFANZIA (E IL SUO RUOLO NEL CONTESTO DELL'EDUCAZIONE E DELLA SOCIETÀ), E DI CONSOLIDARE UN ORIZZONTE CULTURALE E LETTERARIO RIFERIBILE ALL'INFANZIA E ALLA GIOVINEZZA. I RAPPORTI TRA LA LETTERATURA E LA REGIONE INFANTILE VENGONO PRESI IN ESAME NON SOLTANTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLA PRODUZIONE PER L'INFANZIA MA ANCHE CON L'APPROFONDIMENTO DI TUTTE LE FORME DI CONTATTO TRA NARRAZIONE ED ETÀ INFANTILE. LA PROSPETTIVA STORICO-PEDAGOGICA DI TALE RAPPORTO SI AFFIANCA, POI AD UNA TRAIETTORIA INTERDISCIPLINARE CHE TENDE ALLA COMPARAZIONE DELLE DIVERSE FORME D'ARTE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI RAPPORTI ESISTENTI TRA INFANZIA, SFERA LETTERARIA E SFERA MUSICALE.
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
CONOSCENZA DEI FONDAMENTI DELLA LETTERATURA PER L'INFANZIA;
CAPACITÀ DI COMPRENDERE I PRINCIPALI AUTORI E TEMI DELLA DISCIPLINA;
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE; CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE NEL CAMPO DELLA LETTERATURA PER L'INFANZIA PER ANALIZZARE, PORTANDOLE A SOLUZIONE, PROBLEMATICHE DIFFERENZIATE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE ATTIVITÀ DI LETTURA, ASCOLTO E COMPRENSIONE DEI TESTI LETTERARI NEL CONTESTO DEI DIVERSI AMBITI PROFESSIONALI, EDUCATIVI E CULTURALI.


Prerequisiti
IL CORSO DI LETTERATURA PER L'INFANZIA RAFFORZA UN RAPPORTO GIÀ INTRAPRESO, NEL CORSO DEGLI ANNI UNIVERSITARI PRECEDENTI, CON LE DISCIPLINE DI TIPO STORICO-PEDAGOGICO E LETTERARIO, E SI SUPPONE CHE LO STUDENTE ABBIA GIÀ UNA CONOSCENZA DEGLI ELEMENTI DI BASE DELLA DISCIPLINA.
Contenuti
STUDI A CARATTERE INTERDISCIPLINARE, SULLA PRODUZIONE LETTERARIA DESTINATA ALL'INFANZIA E ALL’ADOLESCENZA, CON ATTENZIONE AI FATTORI GENETICI STORICO-AMBIENTALI E SOCIO-CULTURALI D'APPARTENENZA E ALLE IMPLICAZIONI DIDATTICHE E FORMATIVE.
L’INSEGNAMENTO RIVOLGE PARTICOLARE ATTENZIONE ALLA INTERSEZIONE 'LETTERATURA-MUSICA-INFANZIA' ED È STRUTTURATO IN DUE PARTI.
LA PARTE GENERALE RIGUARDA LA STORIA DELLA LETTERATURA PER L'INFANZIA NAZIONALE ED INTERNAZIONALE.
LA SECONDA PARTE AFFRONTA SPECIFICHE TEMATICHE:
- IL 'DISVELAMENTO' DELL'INFANZIA NELLA LETTERATURA DI AUTORI COME COLLODI E PASCOLI;
- L'INTERSEZIONE ARTISTICA TRA LETTERATURA E MUSICA DELL'800.
- LA NARRAZIONE GIOVANILE DI TEMATICHE 'URGENTI' DI NATURA SOCIALE.
I CONTENUTI DEL PROGRAMMA SONO FINALIZZATI ALLA POSSIBILITÀ DI OPERARE, EDUCATIVAMENTE, IN DIVERSI CONTESTI SOCIALI E DI FARE AFFIDAMENTO AL REGISTRO DELLA NARRAZIONE E DELL'IMMAGINARIO.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO FA USO DELLE SEGUENTI METODOLOGIE:

LEZIONI FRONTALI SU TEMI AMPI SEGUITE DA DISCUSSIONE CON GLI STUDENTI.

LETTURE DI TESTI CON ANALISI E DISCUSSIONE DEL LORO CONTENUTO DA PARTE DELLA CLASSE.

LEZIONI CON ESERCIZI DI LETTURA, OSSERVAZIONE, E ASCOLTO GRAZIE AI QUALI LO STUDENTE POTRÀ SPERIMENTARE L’APPRENDIMENTO CONSEGUITO.
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE CON TRE FASI DI COLLOQUIO:
1 UNA O PIÙ DOMANDE SULLA PARTE GENERALE E STORICO LETTERARIA
2 UNA O PIÙ DOMANDE SULLA PARTE RELATIVA ALLA INTERDISCIPLINARITÀ NARRAZIONE-ARTI.
3 UNA O PIÙ SOLLECITAZIONI - DISCUSSIONI SULLE POSSIBILITÀ OPERATIVE IN AMBITO EDUCATIVO.
Testi
- P. BOERO - C. DE LUCA, LA LETTERATURA PER L'INFANZIA, LATERZA, BARI,2012 (UNA SELEZIONE DI CAPITOLI).
- L. ACONE, IL FANCIULLINO DI LEGNO. IMMAGINI LETTERARIE DELL'INFANZIA
TRA COLLODI E PASCOLI. PENSA EDITORE, LECCE 2012.
- L. ACONE, LE MILLE E UNA NOTA. LETTERATURA, MUSICA, INFANZIA. ORIZZONTI INTERDISCIPLINARI E PEDAGOGICI, PENSA MULTIMEDIA, LECCE 2015.
- L.ACONE, INFANZIA INTERROTTA E SOCIETÀ INCRINATA: IL RIVERBERO DELLA VIOLENZA TRA NARRAZIONE E CRONACA. PP.254-266. IN PEDAGOGIA OGGI - ISSN:1827-0824 VOL. 1/2016
Altre Informazioni
NESSUNA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2018-06-05]