FILOSOFIA DEL DIALOGO

Scienze dell'Educazione FILOSOFIA DEL DIALOGO

4412400118
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE DELL'EDUCAZIONE
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2019
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
636LEZIONE
Obiettivi
OBIETTIVI FORMATIVI: L’INSEGNAMENTO MIRA AD OFFRIRE AGLI STUDENTI PRESUPPOSTI CONCETTUALI E TEORICI, SECONDO IL METODO DIALOGICO, PER AFFRONTARE PROBLEMI SOCIALI EMERGENTI PARTICOLARMENTE RILEVANTI PER IL LORO FUTURO PROFESSIONALE ALLA LUCE DEL DIBATTITO FILOSOFICO CONTEMPORANEO.
RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: CONOSCERE LE DOTTRINE FILOSOFICHE CHE ANALIZZANO APPROFONDITAMENTE I TEMI DELL’INCLUSIONE SOCIALE E LA LORO EVOLUZIONE ATTUALE ALLA LUCE DEI PROBLEMI CONNESSI AL CONFLITTO E/O AL DIALOGO INTERCULTURALE.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: ESSERE IN GRADO DI ANALIZZARE I PROBLEMI SOCIO-POLITICI E, GRAZIE AL CONCETTO DI “DIALOGO”, FORMARE GIUDIZI PONDERATI SUI PROBLEMI INERENTI ALL’INCLUSIONE TENENDO CONTO DELLA DISCUSSIONE FILOSOFICA CONTEMPORANEA SUL TEMA.
Prerequisiti
NESSUNO
Contenuti
IL DIALOGO È OGGI RINVIO COSTANTE DI VARIE DISCIPLINE UMANISTICHE E PERNO DI MOLTE DELLE COSIDDETTE PRATICHE FILOSOFICHE. FREQUENTE È ANCHE IL RINVIO, DA PARTE DI AUTORI E FILONI ODIERNI, A "SOCRATE" COME TESTIMONE DI UNA "MODALITÀ DIALOGICA DEL COMUNICARE", CREDUTA OGGI PIÙ CHE MAI NECESSARIA E UTILE. SI CERCA QUI ANZITUTTO DI VERIFICARE IN MODO NON GENERICO, MA PRECISO, CHE COSA SI POSSA INTENDERE PER "DIALOGO" RINVIANDO SIA ALLA NASCITA, TRA FINE V E INIZIO IV SEC. A.C., DEL GENERE LETTERARIO DEL "SOKRATIKÒS LÒGOS", CUI GLI STESSI DIALOGHI PLATONICI APPARTENGONO, SIA A FILONI NOVECENTESCHI CHE FANNO PERNO O SUL DIALOGO (PENSIERO DIALOGICO) O SUL 'METODO SOCRATICO' (SCUOLA NELSONIANA) O SULLO SCAMBIO DIALOGICO STESSO (MORINEAU E TEORIA DELLA MEDIAZIONE). SON POI RIPRESI ALCUNI DEI 'SOCRATE' DEL '900, SOPRATTUTTO DI QUEI PENSATORI (ARENDT, PATOCKA, HADOT, NUSSBAUM) CHE, DA PUNTI DI VISTA E CON INTENTI DIVERSI, VALORIZZANO IL METODO DIALOGICO, COME ESPRESSIONE PROPRIA DELLA NATURA UMANA, METODO DEL RAGIONARE FILOSOFICO O MEZZO DI UNA FORMAZIONE DEMOCRATICA.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI.
SEMINARI.
Verifica dell'apprendimento
LA VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO SI SVOLGERA' TRAMITE UN COLLOQUIO ORALE - SECONDO LE NORME PREVISTE DALL'OFFERTA FORMATIVA DEL CORSO DI STUDI. IL COLLOQUIO VERTERA' SUI TEMI CHE SONO STATI OGGETTO DELLE LEZIONI DEL CORSO. ALLA FINE DELLE LEZIONI IL DOCENTE CONSEGNERA' UNA LISTA DI DOMANDE SU CUI SI ARTICOLERA' LA PROVA D'ESAME.
LA DURATA DELLA PROVA SARA' DI CIRCA 20 MINUTI E VERRANNO POSTE TRE DOMANDE TRA QUELLE IN ELENCO.
Testi
L. NAPOLITANO VALDITARA, IL DIALOGO SOCRATICO FRA TRADIZIONE STORICA E PRATICA FILOSOFICA PER LA CURA DI SÉ, MIMESIS, MILANO 2018.
Altre Informazioni
TITOLO DEL CORSO: IL DIALOGO COME CURA DI SÉ.

N.B. LA FREQUENZA DELLE LEZIONI È FORTEMENTE CONSIGLIATA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2023-01-23]