DIRITTO AMMINISTRATIVO

Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali DIRITTO AMMINISTRATIVO

1212100072
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE, SOCIALI E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
2013/2014



ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2008
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
540LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA DEI PRINCIPI E FONDAMENTI DELL’AZIONE AMMINISTRATIVA, NELLA NORMA COSTITUZIONALE E NELLE SENTENZE DELLA CORTE, E, CON TAGLIO ISTITUZIONALE, DEL DIRITTO AMMINISTRATIVO SOSTANZIALE, ANCHE IN RIFERIMENTO ALLA GIURISPRUDENZA AMMINISTRATIVE ED ORDINARIA.
ABILITÀ COGNITIVA E DI SINTESI DEL TESTO GIURIDICO, MEDIANTE ACQUISIZIONE DI UNA CORRETTA METODOLOGIA ESEGETICA DELLA NORMA E DELLA PRONUNCIA GIUDIZIALE.
CONSAPEVOLE PARTECIPAZIONE CIVILE E SOCIALE AI PROCESSI RELAZIONALI E DECISIONALI DELLA COMUNITÀ, NONCHÉ INTEGRAZIONE DI UNA PERSONALE DISPOSIZIONE ALLA FORMAZIONE ED ALL’INFORMAZIONE PERMANENTE.
CAPACITÀ DI AUTONOMA E MOTIVATA RICOSTRUZIONE CRITICA DELLE TEMATICHE TRATTATE, ISPIRATA A RIGORE SCIENTIFICO ED ALLA DIALETTICA DEL CONFRONTO DEMOCRATICO.
ACQUISIZIONE DI UN LESSICO TECNICO E DI UNA CAPACITÀ DI SINTESI E LOGICO ARGOMENTATIVA SEQUENZIALE, NELLA ESPOSIZIONE DELLA TESI GIURIDICA.
ACQUISIZIONE DI UN METODO DI CONOSCENZA DINAMICO ED ATTIVO CHE PRIVILEGI UNA PERSONALE ORGANIZZAZIONE DEI MATERIALI DI APPRENDIMENTO, IN UN SISTEMA COMPLESSIVO DI CONNESSIONI ED INTERAZIONI DELLE NOZIONI, A PARTIRE DAI PRINCIPI GENERALI REGOLATORI.
Prerequisiti
E’ PROPEDEUTICO IL SUPERAMENTO DEGLI ESAMI DI ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO ED ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO.
Contenuti
ATTIVITÀ DI GOVERNO ED ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA. IL PRINCIPIO DI LEGALITÀ. DEMOCRAZIA E DISCREZIONALITÀ. IL PRINCIPIO DI TRASPARENZA. IL CITTADINO E LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, POSIZIONI GIURIDICHE SOGGETTIVE E PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA ALL’ESERCIZIO DELLA FUNZIONE. IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO. COMUNICAZIONE D’AVVIO E RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO. LE FASI DEL PROCEDIMENTO. CONFERENZA DI SERVIZI. LA PARTECIPAZIONE ED IL DIRITTO DI ACCESSO. ATTI E PROVVEDIMENTI. LA MOTIVAZIONE. IL SILENZIO. LE CATEGORIE DELL’INVALIDITÀ. I VIZI DI LEGITTIMITÀ. ECCESSO DI POTERE E RAGIONEVOLEZZA. AUTOTUTELA CONTENZIOSA. RICORSI AMMINISTRATIVI. MODELLO CONVENZIONALE DELL’AZIONE. ACCORDI PROCEDIMENTALI. ACCORDO DI PROGRAMMA. I CONTRATTI E LA RESPONSABILITÀ DELLA P.A. ARGOMENTI DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA: IL PRINCIPIO COSTITUZIONALE DI AZIONABILITÀ.
Metodi Didattici
IL CORSO SI ARTICOLA IN 40 ORE DI LEZIONI FRONTALI, RIPARTITE IN TRE LEZIONI SETTIMANALI DI DUE ORE CIASCUNA. E’ PREVISTA DISTRIBUZIONE AGLI ISCRITTI AL CORSO DI DISPENSA DI SINTESI DEGLI ARGOMENTI TRATTATI IN CIASCUNA LEZIONE.
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE.
Testi
ELIO CASETTA COMPENDIO DI DIRITTO AMMINISTRATIVO MILANO, GIUFFRÈ 2011, ED. XI.
Altre Informazioni
LA FREQUENZA, PUR SE VIVAMENTE CONSIGLIATA, NON È TUTTAVIA OBBLIGATORIA.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]