STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

1212100079
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE, SOCIALI E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
2013/2014

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2008
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
540LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO SI PROPONE DI FORNIRE AGLI STUDENTI GLI STRUMENTI TEORICI PER INTERPRETARE L’EVOLUZIONE DEI RAPPORTI POLITICO-DIPLOMATICI DAL 1814 AI GIORNI NOSTRI. DAL SISTEMA PLURIPOLARE DI RAPPORTI INTERNAZIONALI SANCITO AL CONGRESSO DI VIENNA SI PASSA, RIPERCORRENDO LE PRINCIPALI VICENDE STORICHE, AL SISTEMA BIPOLARE DELLA GUERRA FREDDA, GIUNGENDO, INFINE, AD UN’ ANALISI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE INAUGURATO DAL CROLLO DEL BLOCCO SOVIETICO.
Prerequisiti
E’ DI FONDAMENTALE IMPORTANZA UNA BUONA CONOSCENZA DEI PROCESSI STORICI RELATIVI ALLA STORIA CONTEMPORANEA, DAL CONGRESSO DI VIENNA AI NOSTRI GIORNI.
Contenuti
IL CORSO SARÀ SUDDIVISO NELLE SEGUENTI AREE TEMATICHE:
-IL CONCERTO EUROPEO, NASCITA, APOGEO E DECLINO.
- LE RELAZIONI INTERNAZIONALI PRIMA DELLA GRANDE GUERRA
- DAL TRATTATO DI VERSAILLES AL SECONDO CONFLITTO MONDIALE
- DAL BIPOLARISMO DELLA GUERRA FREDDA AL NUOVO ORDINE MONDIALE
-IPOTESI PER IL NUOVO MILLENNIO
Metodi Didattici
IL CORSO SI ARTICOLERÀ IN 30 ORE DI LEZIONE FRONTALE E 10 DI ESERCITAZIONE.
Verifica dell'apprendimento
L’ESAME CONSISTERÀ IN UNA VERIFICA ORALE SUI CONTENUTI DEL CORSO.
Testi
L. ROSSI, DAL CONCERTO EUROPEO ALL’IMPERO GLOBALE, PLECTICA, SALERNO, 2004.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]