ISTITUZIONI DI DIRITTO INTERNAZIONALE

Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali ISTITUZIONI DI DIRITTO INTERNAZIONALE

1212100061
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE, SOCIALI E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
2017/2018



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2008
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
540LEZIONE
Obiettivi
ATTRAVERSO L'ANALISI E LO STUDIO DELL'ORIGINE E DELL'EVOLUZIONE DEI PRINCIPI BASE DELLA COMUNITÀ INTERNAZIONALE MODERNA, VERRÀ ACQUISITA UN'ADEGUATA COMPRENSIONE DELLE SPECIFICHE CARATTERISTICHE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE QUALE SISTEMA ORDINAMENTALE PARITARIO. IN PARTICOLARE PER QUANTO CONCERNE LE FONTI, I CONTENUTI MATERIALI DELLE NORME, IL SISTEMA DI SOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE, LE GARANZIE APPLICATIVE DEI DIRITTI E DEGLI OBBLIGHI DEGLI STATI. SARÀ PRIVILEGIATA L'ACQUISIZIONE DI UN'AUTONOMA CAPACITÀ VALUTATIVA NEL RILEVARE LE INDICATE CARATTERISTICHE DELL'ORDINAMENTO INTERNAZIONALE NEL SISTEMA DELLE FONTI E NEI CONTENUTI SPECIFICI DELLE NORME CHE REGOLANO I RAPPORTI FRA STATI.
Prerequisiti
ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO; ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO
Contenuti
L'ORIGINE DELLA COMUNITÀ INTERNAZIONALE MODERNA ED IL SUO SVILUPPO A PARTIRE DALLA PACE DI VESTFALIA. LE FONTI DELLORDINAMENTO INTERNAZIONALE. I SOGGETTI. LA SOVRANITÀ STATALE E I SUOI LIMITI. LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI FRA STATI E LE GARANZIE APPLICATIVE.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, SEMINARI DI APPROFONDIMENTO, ESERCITAZIONI (SIMULAZIONI DI CASI).
Verifica dell'apprendimento
L'INTERLOCUZIONE CON GLI STUDENTI NEL CORSO DELLE LEZIONI E DEI SEMINARI AFFIANCHERÀ LA PROVA INTERCORSO E L'ESAME ORALE NEL QUALE SI VERIFICHERÀ LA CAPACITÀ DI SISTEMATIZZAZIONE DELLE CONOSCENZE E LA CAPACITÀ DI APPLICARLE ALLE PROBLEMATICHE PROPOSTE.
Testi
CASSESE ANTONIO, DIRITTO INTERNAZIONALE, IL MULINO, BOLOGNA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-05-14]