ECONOMIA DELLO SVILUPPO

Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali ECONOMIA DELLO SVILUPPO

1212100067
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE, SOCIALI E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
2017/2018



CFUOREATTIVITÀ
1ECONOMIA DELLO SVILUPPO - MODULO 1
540LEZIONE
2ECONOMIA DELLO SVILUPPO - MODULO 2
540LEZIONE
Obiettivi
OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI:
L’INSEGNAMENTO HA COME OBIETTIVO COMPLESSIVO L’APPROFONDIMENTO DI ALCUNI MODELLI TEORICI DI BASE. SI CONSIDERERÀ L’EVOLUZIONE DELLA LETTERATURA PERTINENTE, NECESSARIA ALLA COMPRENSIONE DEI FATTORI CHE CONTRIBUISCONO ALLO DI SVILUPPO DI UNA REALTÀ SOCIO-ECONOMICA, EVIDENZIANDONE LA COMPLESSITÀ. IN PARTICOLARE, NEL PRIMO MODULO SI ILLUSTRERANNO LE DETERMINANTI DELLA CRESCITA ECONOMICA, SOTTOLINEANDO COME QUEST’ULTIMA POSSA CONTRIBUIRE AL PROCESSO PIÙ AMPIO DI SVILUPPO. NEL SECONDO MODULO, INVECE, SI MOSTRERÀ COME L’INTERDIPENDENZA TRA GLI AGENTI ECONOMICI SVOLGA UN RUOLO CRUCIALE NELLO SVILUPPO MEDIANTE PROCESSI DI COORDINAMENTO, ANCHE GRAZIE ALL’ANALISI DI CASI DI STUDIO. IN ENTRAMBI I MODULI SI INDIVIDUERANNO GLI AMBITI DI INTERVENTO DEI POLICY-MAKERS.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO PREVISTI

- CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
LO STUDENTE ACQUISIRÀ GLI STRUMENTI TEORICI PER INDIVIDUARE ALCUNE DELLE DETERMINANTI PIÙ SIGNIFICATIVE DELLO SVILUPPO ECONOMICO, TENENDO CONTO DELLE SPECIFICITÀ DELLE REALTÀ SOCIO-ECONOMICHE CONSIDERATE.

- CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
LO STUDENTE DOVRÀ ESSERE IN GRADO DI INDIVIDUARE ALCUNE DELLE CARATTERISTICHE SALIENTI DI UNA REALTÀ SOCIO-ECONOMICA CHE POSSANO PROMUOVERE O OSTACOLARE IL PROCESSO DI SVILUPPO E DI VALUTARE I POSSIBILI INTERVENTI DI POLICY CHE POSSANO AVVIARE O POTENZIARE LO SVILUPPO STESSO.
Prerequisiti
NON CI SONO PROPEDEUTICITÀ DA RISPETTARE.
Contenuti
I TEMI TRATTATI NEL PRIMO MODULO SARANNO:
- MODELLI TEORICI DI BASE
- MODELLI DI DERIVAZIONE KEYNESIANA
- TEORIA NEOCLASSICA

I TEMI TRATTATI NEL SECONDO MODULO:

-SVILUPPO ECONOMICO E INTERDIPENDENZA;
-TRAPPOLE DELLO SVILUPPO E COORDINAMENTO;
-RISORSE COMUNI;
-RISCHIO, SOLIDARITY NETWORKS E RECIPROCITÀ;
-DIRITTI DI PROPRIETÀ, GOVERNANCE E CORRUZIONE.
Metodi Didattici
PIMO MODULO
30 ORE DI LEZIONE FRONTALI
SECONDO MODULO
20 ORE DI LEZIONE FRONTALI E 10 ORE DI ATTIVITÀ SEMINARIALI
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL'INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UNA PROVA ORALE CON LA VALUTAZIONE IN TRENTESIMI E SI INTENDE SUPERATA CON UN VOTO MINIMO DI 18/30. IL CORSO PREVEDE ANCHE LO SVOLGIMENTO DI UN CICLO DI SEMINARI IN CUI GLI STUDENTI PRESENTERANNO DEI CASI DI STUDIO RELATIVI AI TEMI TRATTATI DURANTE LE LEZIONI. CIÒ IMPLICA CHE LA PROVA ORALE SARÀ FINALIZZATA A VERIFICARE NON SOLO CHE AGLI STUDENTI SIANO CHIARE LE DETERMINANTI DELLO SVILUPPO ECONOMICO, MA CHE SIANO IN GRADO DI VALUTARLE NEL CONTESTO DEI DIVERSI CASI DI STUDIO PRESENTATI NEI SEMINARI. PER I NON CORSISTI, LA PROVA ORALE PREVEDE ANCHE LA VERIFICA DELL'APPROFONDIMENTO DEI CASI DI STUDIO ALLA LUCE DEI TESTI INSERITI OGNI ANNO NEL PROGRAMMA.
Testi
PRIMO MODULO
APPUNTI E MATERIALE FORNITO DAL DOCENTE.
SECOND MODULO
-B. WYDICK, GAMES IN ECONOMIC DEVELOPMENT (2008)
-DISPENSE IN ITALIANO SARANNO FORNITE DAL DOCENTE DURANTE IL CORSO.
Altre Informazioni
DURANTE IL SECONDO MODULO, IL DOCENTE PUBBLICHERA' SUL SUO SITO (SOTTO LA VOCE ECONOMIA DELLO SVILUPPO) UNA READING LIST LEGATA ALL'ATTIVITÀ SEMINARIALE, CHE SARÀ SVOLTA DAGLI STESSI CORSISTI. NELLA LISTA, SARÀ POSSIBILE SCEGLIERE UN ARTICOLO DA PRESENTARE IN GRUPPO.

E-MAIL CPVINCI@UNISA.IT, TEL. 089964438
HTTP://DOCENTI.UNISA.IT/005837/HOME

E-MAIL PINAUT@UNISA.IT, TEL. 089962659 HTTP://DOCENTI.UNISA.IT/003708/HOME

LE INFORMAZIONI SULL'ORARIO DI RICEVIMENTO SONO DISPONIBILI SUL SITO DEL DOCENTE, COSTANTEMENTE AGGIORNATO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-05-14]