FILOSOFIA POLITICA

Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali FILOSOFIA POLITICA

1212100042
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
2018/2019



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2017
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1280LEZIONE


Obiettivi
IL CORSO DI FILOSOFIA POLITICA È FINALIZZATO A FORNIRE LA CAPACITÀ DI ANALISI RISPETTO AD ALCUNI FRA I CONCETTI PRINCIPALE DI CUI LA TEORIA POLITICA FA USO. MUOVENDO DAL CONFRONTO FRA LE PRINCIPALI DOTTRINE FILOSOFICO-POLITICHE CONTEMPORANEE, SI ANALIZZERANNO VIA VIA LE DIFFERENTI CONCEZIONI DELLA PERSONA E DELLA SOCIETÀ CHE ESSE PRESENTANO, IN RELAZIONE A NOZIONI QUALI LA LIBERTÀ, L’EGUAGLIANZA, I DIRITTI INDIVIDUALI, IL BENESSERE COLLETTIVO, LA GIUSTIZIA SOCIALE, LA STABILITÀ SOCIALE. SCOPO DEL CORSO, PERTANTO, È FAR SÌ CHE LO STUDENTE ACQUISISCA UNA VISIONE FILOSOFICA E CRITICA TANTO DELLA NATURA DELLA SOCIETÀ E DELLA SUA ORGANIZZAZIONE, QUANTO DELLA RELAZIONI FRA L’INDIVIDUO E LA SOCIETÀ. ATTRAVERSO IL CONFRONTO FRA LE VARIE PROSPETTIVE TEORICHE, LO STUDENTE È COSTANTEMENTE INCORAGGIATO A SVILUPPARE CAPACITÀ CRITICHE A ANALITICHE, ATTE A SVILUPPARE UNA SUFFICIENTE AUTONOMIA DI GIUDIZIO. SIN DALLE PRIME LEZIONI, LO STUDENTE È STIMOLATO AD UNA CONTINUA INTERLOCUZIONE AL FINE DI VALUTARE E VALORIZZARE LA CAPACITÀ DI ESPRIMERE CON PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO E PERTINENZA CONCETTUALE IL PROPRIO PUNTO DI VISTA E L’ACUME CRITICO. OLTRE CHE A CONFRONTARSI CON IL DOCENTE, INOLTRE, GLI STUDENTI SONO INVITATI AL RECIPROCO CONFRONTO, AL FINE DI STIMOLARE LE CAPACITÀ LOGICO-ARGOMENTATIVE, DIALOGICHE ED ESPRESSIVE. AL FINE DI MIGLIORARE LA CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO, INFINE, GLI STUDENTI VENGONO STIMOLATI CON L’USO DI ESEMPI E SITUAZIONI IPOTETICHE A PRENDERE POSIZIONE, DIFENDENDOLA CON E A FRONTE DELLE CONCEZIONI VIA VIA ACQUISITE.
Prerequisiti
NESSUNO
Contenuti
ATTRAVERSO IL CONFRONTO COSTANTE FRA DIVERSE PROSPETTIVE E TEORIE FILOSOFICHE SULLA NATURA DEL "POLITICO", GLI STUDENTI AVRANNO MODO DI FAMILIARIZZARE CON LA STORIA DEL PENSIERO POLITICO, AVENDO ALLO STESSO TEMPO L'OPPORTUNITÀ DI SVILUPPARE LE PROPRIE CAPACITÀ ANALITICHE E CRITICHE.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI ALTERNATE A LEZIONI SEMINARIALI. GLI STUDENTI SONO INCORAGGIATI A FAMILIARIZZARE CON IL TESTO, LEGGENDOLO NEL CORSO DELLE LEZIONI. A TAL FINE, PER ALCUNE LEZIONI SI ASSEGNANO RELAZIONI SCRITTE CHE POSSANO GUIDARE LE DISCUSSIONI IN CLASSE
Verifica dell'apprendimento
LA PROVA CONSISTE IN UN ESAME ORALE VOLTO A VERIFICARE LA PREPARAZIONE DELLO STUDENTE E L’IDONEITÀ AD UTILIZZARE LE CONOSCENZE SPECIFICHE DELLA MATERIA. NEL CORSO DEL COLLOQUIO VERRÀ VALUTATA LA CAPACITÀ DI SAPER COMUNICARE IN MODO CHIARO E UNIVOCO LE CONOSCENZE CONTENUTISTICHE E METODOLOGICHE ACQUISITE. LE ATTIVITÀ SEMINARIALI E LE RELAZIONI SVOLTE DURANTE IL CORSO SARANNO CONSIDERATE PARTE INTEGRANTE DELL'ESAME E CONTRIBUIRANNO A DEFINIRE LA VALUTAZIONE FINALE.
Testi
MATERIALI DIDATTICI (ANTOLOGIA SELEZIONATA DI TESTI CLASSICI DEL PENSIERO POLITICO) SARANNO RESI DISPONIBILI ENTRO LA DATA D'INIZIO DEI CORSI SULLA PAGINA PERSONALE DEI DOCENTI.
MANUALE: PETRUCCIANI, STEFANO: "MODELLI DI FILOSOFIA POLITICA", EINAUDI, TORINO 2003.
Altre Informazioni
NESSUNA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-10-21]