ECONOMIA DELLO SVILUPPO

Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali ECONOMIA DELLO SVILUPPO

1212100067
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
2019/2020

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2017
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
640LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO SI PROPONE DI PRESENTARE LE PRINCIPALI TEORIE DELLA CRESCITA E DELLO SVILUPPO E DI FORNIRE UNA CONOSCENZA DI TIPO ECONOMICO, STORICO ED ISTITUZIONALE RIGUARDO LE PROBLEMATICHE RELATIVE AI TEMI DELLO SVILUPPO. LA MULTIDIMENSIONALITÀ DEL CONCETTO DI SVILUPPO ABBRACCIA TEMI NON SOLO ECONOMICI, MA ANCHE SOCIALI, DEMOGRAFICI E ISTITUZIONALI. IL CORSO SEGUIRÀ QUINDI UN APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE PERMETTENDO AGLI STUDENTI DI ACQUISIRE NOZIONI DI BASE DI ECONOMIA DELLA CRESCITA E DELLO SVILUPPO, UTILI PER UNA MIGLIORE COMPRENSIONE DEI FENOMENI ECONOMICI E POLITICI A LIVELLO GLOBALE.
Prerequisiti
NON VI SONO PREREQUISITI FORMALI, MA È MOLTO IMPORTANTE CHE GLI STUDENTI CONOSCANO I PRINCIPALI CONCETTI DELLA MICROECONOMIA E DELLA MACROECONOMIA CHE VERRANNO AD OGNI MODO RICHIAMATI DURANTE LA PRIMA PARTE DEL CORSO.
Contenuti
1INTRODUZIONE ALL'ECONOMIA DELLO SVILUPPO, RICHIAMI DI MICROECONOMIA E MACROECONOMIA.
A.PIL E SUE COMPONENTI
B.PIL NOMINALE E PIL REALE
C.RELAZIONE TRA INVESTIMENTO E RISPARMIO
D.DEFLATORE DEL PIL E INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO
E.TASSO DI INFLAZIONE E DISOCCUPAZIONE
2CRESCITA E SVILUPPO IN PROSPETTIVA STORICA: CRESCITA, SVILUPPO ECONOMICO, SVILUPPO UMANO (DEFINIZIONI, INDICATORI)
A.SVILUPPO COME:
I.CRESCITA DEL PRODOTTO NAZIONALE
II. CAMBIAMENTO STRUTTURALE (TEORIA DEI 5 STADI DI ROSTOW)
III.MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELLA VITA (TEORIA DEI BISOGNI ESSENZIALI; INDICE DI SVILUPPO UMANO, SEN)
3CONCETTI DI CRESCITA E DI SVILUPPO IN ECONOMIA: ISTITUZIONI E STORIA DEL PENSIERO ECONOMICO
A.LO SVILUPPO CAPITALISTICO E LE SUE FASI
B.I PAESI IN VIA DI SVILUPPO (COMPOSIZIONE DELLE ESPORTAZIONI, DIPENDENZA DALLE IMPORTAZIONI, IDE, POVERTÀ, ANALFABETISMO, SPERANZA DI VITA ALLA NASCITA)
C.IL RUOLO DELLE ISTITUZIONI
4LE TEORIE DELLA CRESCITA (KEYNESIANI, NEOCLASSICI E LE NUOVE TEORIE DELLA CRESCITA)
A.TEORIE CLASSICHE SULLO SVILUPPO (MARX, SMITH, MALTHUS)
B.TEORIE KEYNESIANE SULLO SVILUPPO (SHUMPETER, HARROD-DOMAR, KEYNES)
C.NEOCLASSICI (SOLOW)
D.LA NUOVA TEORIA DELLA CRESCITA (ROMER, LUCAS, BARRO)
5DETERMINANTI DELLA CRESCITA E DELLO SVILUPPO: LACCUMULAZIONE DEL CAPITALE FISICO, LA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE, IL PROGRESSO TECNICO, IL CAPITALE UMANO E SOCIALE.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI
Verifica dell'apprendimento
L'ESAME FINALE CONSISTE IN UNA PROVA SCRITTA (DOMANDE APERTE SUI PRINCIPALI TEMI E MODELLI DI CRESCITA TRATTATI DURANTE IL CORSO) E UNA PROVA ORALE.
Testi
TESTI CONSIGLIATI:
VOLPI FRANCO, 2007. LEZIONI DI ECONOMIA DELLO SVILUPPO. FRANCO ANGELI. MILANO. (CAP. DA 1-7)
WEIL DAVID N., 2007. CRESCITA ECONOMICA. PROBLEMI, DATI E METODI DI ANALISI. HOEPLI. MILANO. (CAP. DA 1-6, CAP 8)
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-02-19]