DIRITTO INTERCULTURARE E DELLE RELIGIONI

Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali DIRITTO INTERCULTURARE E DELLE RELIGIONI

1212100121
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
2019/2020



ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2017
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
640LEZIONE
Obiettivi
GLI STUDENTI DISPORRANNO DELLE CONOSCENZE SPECIALISTICHE PER AFFRONTARE, DAL PUNTO DI VISTA GIURIDICO, LA TEMATICA DELLE DIFFERENZE TRA SFERA CULTURALE E SFERA RELIGIOSA, OLTRE CHE LE RELATIVE INTERCONNESSIONI NELLA SOCIETÀ MULTICULTURALE. TALI CONOSCENZE PERMETTERANNO AGLI STUDENTI DI GESTIRE I CONNESSI PROFILI DI CONSISTENZA GIURIDICA RELATIVI ALLE INTERRELAZIONI TRA SFERA ORDINAMENTALE E SFERA INTERCULTURALE-RELIGIOSA E DI ACQUISIRE UN ADEGUATO BAGAGLIO ESPERIENZIALE PER COMPRENDERE IL FENOMENO DEL DIRITTO INTERCULTURALE A BASE RELIGIOSA NELLA SUA COMPLESSITÀ. INOLTRE, FACENDO ANCHE USO DI IMPORTANTI PROFILI APPLICATIVI, GLI STUDENTI POTRANNO MATURARE MIGLIORE AUTONOMIA DI GIUDIZIO, ABILITÀ COMUNICATIVA E CAPACITÀ DI APPRENDERE DALL'ESPERIENZA PRATICA.
Prerequisiti
LO STUDIO DEL DIRITTO INTERCULTURALE E DELLE RELIGIONI RICHIEDE L’IMPEGNO DA PARTE DEGLI STUDENTI AD APPROFONDIRE CON TAGLIO SPECIALISTICO SIA ALCUNI PROFILI DI CARATTERE STORICO-POLITICO E SOCIO-ANTROPOLOGICO RELATIVI ALLE TRASFORMAZIONI DELLA SOCIETÀ ITALIANA ED EUROPEA A PARTIRE DAGLI ANNI NOVANTA DEL SECOLO SCORSO, SIA GLI ISTITUTI DEL DIRITTO PUBBLICO INTERNO E SOVRANAZIONALE, DECLINATI IN CHIAVE INTERCULTURALE, A CUI È DEMANDATO IL COMPITO DI DARE INQUADRAMENTO NORMATIVO AI FATTI OGGETTO DELL’INSEGNAMENTO.
Contenuti
IL DIRITTO COSTITUZIONALE ALLA PROVA DELLA DIMENSIONE CULTURALE E RELIGIOSA; LE FONTI DEL DIRITTO COSTITUZIONALE DECLINATE IN SENSO INTERCULTURALE; LA DIMENSIONE ANTROPOLOGICA DEL DIRITTO; I RAPPORTI TRA DIRITTO E CULTURE; LA GOVERNANCE DELLE APORIE NORMATIVE; LO SPAZIO GIURIDICO INTERNO E LO SPAZIO SOVRANAZIONALE; IL RUOLO DELLA GIURISPRUDENZA.
Metodi Didattici
IL CORSO CONSENTIRÀ AGLI STUDENTI DI SVILUPPARE UN PROCESSO DI APPRENDIMENTO SPECIALISTICO ARTICOLATO IN PIÙ FASI, TUTTE UGUALMENTE NECESSARIE (LEZIONI FRONTALI, DISPENSE, TESTI DI LEGGE, SENTENZE, ETC.) PER CONSENTIRE LORO DI RAGGIUNGERE UNA ADEGUATA COMPRENSIONE DELLA COMPLESSITÀ DEGLI ARGOMENTI TRATTATI.
Verifica dell'apprendimento
E’ PREVISTO LO SVOLGIMENTO DI TEST SCRITTI INTERMEDI. LA PROVA FINALE INVECE SI SVOLGERÀ ORALMENTE E IL GIUDIZIO SARÀ BASATO SIA SUL RISULTATO DEI TEST, SIA SULLA VERIFICA DEL LIVELLO DI COMPRENSIONE, DI CONOSCENZA E DI ARGOMENTAZIONE DELLA MATERIA.
Testi
G. MACRI', P. ANNICCHINO (A CURA DI), DIRITTO, RELIGIONE E POLITICA NELL'ARENA INTERNAZIONALE, RUBBETTINO, SOVERIA MANNELLI, 2017 (DA P. 11 A P. 266)
Altre Informazioni
SI CONSIGLIA DI CONSULTARE SEMPRE LA PAGINA WEB DEL DOCENTE DOVE VERRANNO INSERITE INFORMAZIONI AD INTEGRAZIONE DEL CORSO.
HTTPS://DOCENTI.UNISA.IT/005279/HOME
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-02-19]