ISTITUZIONI DI DIRITTO INTERNAZIONALE

Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali ISTITUZIONI DI DIRITTO INTERNAZIONALE

1212100061
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
2021/2022

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2019
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
640LEZIONE
Obiettivi
L'INSEGNAMENTO HA COME OBIETTIVI SPECIFICI: A) LA CONOSCENZA E LA COMPRENSIONE DA PARTE DEGLI STUDENTI DEI PRINCIPI E DELLE REGOLE DI BASE CHE DISCIPLINANO I RAPPORTI TRA GLI STATI; B) L'EVOLUZIONE E LA TRASFORMAZIONE DELL'ORDINAMENTO INTERNAZIONALE DALLA SUA NASCITA FINO AD OGGI.
I RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI SONO: A) L'ACQUISIZIONE DELLA COMPETENZA DA PARTE DELLO STUDENTE DI COGLIERE E DESCRIVERE GLI ELEMENTI PECULIARI E CARATTERISTICI DELL'ORDINAMENTO INTERNAZIONALE; B) ESSERE IN GRADO DI VALUTARE E RILEVARE, IN LINEA GENERALE, GLI ELEMENTI DI FORZA E DI DEBOLEZZA DEL DIRITTO INTERNAZIONALE.
Prerequisiti
NESSUNA PROPEDEUTICITÀ
Contenuti
L’INSEGNAMENTO HA AD OGGETTO IL DIRITTO INTERNAZIONALE, OVVERO IL DIRITTO (O ORDINAMENTO) DELLA COMUNITÀ DEGLI STATI.
IN PRIMO LUOGO, L’INSEGNAMENTO APPROFONDISCE LA STRUTTURA DELLA COMUNITA INTERNAZIONALE E LA FORMAZIONE DELLE NORME INTERNAZIONALI IN PARTICOLARE, LE NORME DI DIRITTO INTERNAZIONALE GENERALE, LE NORME DI DIRITTO INTERNAZIONALE PATTIZIO E LE FONTI PREVISTE DA ACCORDI, AVENDO IN TALE CONTESTO RIGUARDO AL FENOMENO DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI (NAZIONI UNITE, ISTITUTI SPECIALIZZATI DELLE NAZIONI UNITE, UNIONE EUROPEA, CONSIGLIO D’EUROPA ED ALTRE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI)
IN SECONDO LUOGO, L’INSEGNAMENTO ANALIZZA IL CONTENUTO DELLE NORME INTERNAZIONALI, ATTRAVERSO L’ESAME DELLA NORMA SULLA SOVRANITÀ TERRITORIALE E DEI LIMITI ALLA APPLICAZIONE DELLA STESSA (PUNIZIONE DEI CRIMINI INTERNAZIONALI, PROTEZIONE DELL’AMBIENTE, TRATTAMENTO DEGLI STRANIERI, TRATTAMENTO DEGLI AGENTI DIPLOMATICI E DEGLI ALTRI ORGANI DI STATI STRANIERI, TRATTAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI), DEL DIRITTO INTERNAZIONALE MARITTIMO, DEGLI SPAZI AEREI E COSMICI E DELLE REGIONI POLARI
IN TERZO LUOGO, L’INSEGNAMENTO SI PONE L’OBIETTIVO DI ESAMINARE L’APPLICAZIONE DELLE NORME INTERNAZIONALI ALL’INTERNO DELLO STATO, ATTRAVERSO LO STUDIO DELL’ADATTAMENTO DEL DIRITTO STATALE AL DIRITTO INTERNAZIONALE CONSUETUDINARIO, AI TRATTATI, ALLE FONTI DERIVATE DAI TRATTATI NONCHÉ AL DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA.
L’INSEGNAMENTO SI OCCUPA, INOLTRE, DELLA VIOLAZIONE DELLE NORME INTERNAZIONALI E DELLE SUE CONSEGUENZE, APPROFONDENDO VARI PROFILI, QUALI: IL FATTO ILLECITO INTERNAZIONALE E I SUOI ELEMENTI COSTITUTIVI, LE CONSEGUENZE E LE FORME DI RIPARAZIONE DEL FATTO ILLECITO, L’AUTOTUTELA NEL DIRITTO INTERNAZIONALE, IL DIVIETO DELL’USO DELLA FORZA E IL SISTEMA DI SICUREZZA COLLETTIVA DELLE NAZIONI UNITE.
L’INSEGNAMENTO, TRA L’ALTRO, SVILUPPA LA TEMATICA DELL’ACCERTAMENTO DELLE NORME INTERNAZIONALI NELL’AMBITO DELLA COMUNITÀ INTERNAZIONALE, ESAMINANDO, IN PARTICOLARE, L’ARBITRATO, I PRINCIPALI TRIBUNALI INTERNAZIONALI NONCHÉ I MEZZI DIPLOMATICI DI SOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE INTERNAZIONALI.




Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO SI COMPONE DI 40 ORE DI LEZIONE E SI ARTICOLA SU LEZIONI TEORICHE RIGUARDANTI I PROFILI GENERALI DELLA MATERIA NONCHÉ SU SEMINARI ED ESERCITAZIONI CONCERNENTI L’ESAME DI DECISIONI GIURISPRUDENZIALI E DI CASI PRATICI. VIENE FORNITO AGLI STUDENTI LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE: PUBBLICAZIONI, DOCUMENTI UFFICIALI E MATERIALE GIURISPRUDENZIALE E NORMATIVO. L’INSEGNAMENTO È STRUTTURATO PER STUDENTI CHE FREQUENTINO CON REGOLARITÀ. GLI STUDENTI CHE NON HANNO LA POSSIBILITÀ DI FREQUENTARE CON REGOLARITÀ POSSONO RIVOLGERSI AL DOCENTE PER QUALSIASI INFORMAZIONE E SPIEGAZIONE INTEGRATIVA.
Verifica dell'apprendimento
LE MODALITÀ DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO CONSISTONO NELL’ACCERTAMENTO, EFFETTUATO DURANTE LE LEZIONI, I SEMINARI E LE ESERCITAZIONI, DELLA CONOSCENZA GENERALE DELLA MATERIA. A TAL FINE, ATTRAVERSO UN CONFRONTO INTERATTIVO ED ASSIDUO CON GLI STUDENTI, SONO ACCERTATI LO SVILUPPO E IL MIGLIORAMENTO DI UNA SERIE DI CONOSCENZE E CAPACITÀ: CAPACITÀ DI AVERE UNA VISIONE DI INSIEME - STORICA, GIURIDICA E POLITICA - RELATIVA AL DIRITTO INTERNAZIONALE; CAPACITÀ DI COMPRENSIONE, INTERPRETAZIONE ED APPLICAZIONE DEI PRINCIPALI PROFILI DEL DIRITTO INTERNAZIONALE NELL'ESERCIZIO DI ATTIVITÀ PROFESSIONALI IN ITALIA ED ALL'ESTERO; CAPACITÀ DI INTERPRETARE, IN MANIERA CRITICA, DATI E INFORMAZIONI DI NATURA COMPLESSA E DI INTEGRARE LE PROPRIE CONOSCENZE, AL FINE DI SVOLGERE VALUTAZIONI E CONSIDERAZIONI CRITICHE IN MERITO AGLI ASPETTI PROBLEMATICI DEL DIRITTO INTERNAZIONALE; CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE E LE COMPRENSIONI ACQUISITE; CAPACITÀ DI SVILUPPARE, APPROFONDIRE ED ARRICCHIRE LE COMPETENZE ACQUISITE, CON AUTONOMIA DI GIUDIZIO E SPIRITO CRITICO. L’ESAME FINALE CONSISTE IN UN ESAME ORALE.
IL LIVELLO DI VALUTAZIONE MINIMO (18) VERRA’ CONFERITO ALLO STUDENTE CHE DIMOSTRI UNA CONOSCENZA POCO APPROFONDITA E NON PARTICOLARMENTE DETTAGLIATA, MA COMUNQUE SUFFICIENTE, DEI CONTENUTI OGGETTO DEL CORSO NONCHE’ UNA LIMITATA CAPACITA’ DI ANALISI DELLE TEMATICHE GIURIDICHE RELATIVE ALLE MATERIE DEL CORSO STESSO. IL LIVELLO DI VALUTAZIONE MASSIMO (30) VERRÀ CONFERITO ALLO STUDENTE CHE DIMOSTRI UNA CONOSCENZA COMPLETA E PARTICOLARMENTE DETTAGLIATA DEI CONTENUTI OGGETTO DEL CORSO NONCHE’ UNA NOTEVOLE CAPACITA’ DI ANALISI ED APPROFONDIMENTO DELLE PROBLEMATICHE GIURIDICHE CONCERNENTI LE MATERIE DEL CORSO STESSO. LA LODE VERRA’ CONFERITA ALLO STUDENTE CHE DIMOSTRI UNA ECCEZIONALE PADRONANZA DEI CONTENUTI DEL CORSO, UN CONSIDEREVOLE GRADO DI APPROFONDIMENTO DELLA MATERIA D’ESAME, UNA SPICCATA CAPACITA’ CRITICA DEGLI ISTITUTI DEL DIRITTO INTERNAZIONALE, ED UNA RAGGUARDEVOLE CAPACITA DI COLLEGAMENTO DEGLI ISTITUTI STESSI.
Testi
TESTI CONSIGLIATI B. CONFORTI, M. IOVANE, DIRITTO INTERNAZIONALE, XII EDIZIONE, NAPOLI, 2021 ( AD ESCLUSIONE DELLA PARTE QUARTA E PARTE QUINTA. CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL SISTEMA DI SICUREZZA COLLETTIVA PREVISTO DALLA CARTA DELLE NAZIONI UNITE – PARTE QUARTA - SI PRECISA CHE È DA INTENDERSI INCLUSO NEL PROGRAMMA)
Altre Informazioni
IL DOCENTE È A DISPOSIZIONE PER OGNI PROFILO RIGUARDANTE I DETTAGLI DEL PROGRAMMA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-21]