DIRITTO DELLE ASSICURAZIONI

Scienze Statistiche per la Finanza DIRITTO DELLE ASSICURAZIONI

0222400033
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
SCIENZE STATISTICHE PER LA FINANZA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2014
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1060LEZIONE
Obiettivi
- FORNIRE UNA PREPARAZIONE GENERALE, DAL TAGLIO SIA TEORICO CHE PRATICO, SUL DIRITTO DELLE ASSICURAZIONI
- COMPRENDERE LE PRINCIPALI PROBLEMATICHE E DIFFICOLTÀ INTERPRETATIVE RELATIVE ALLA DISCIPLINA NAZIONALE E COMUNITARIA
- VALUTARE LE INTERFERENZE TRA LA DISCIPLINA DEL MERCATO ASSICURATIVO, LA DISCIPLINA BANCARIA E LA DISCIPLINA DEL MERCATO MOBILIARE
- ANALIZZARE CRITICAMENTE ED APPROFONDIRE I CONTRATTI DI ASSICURAZIONE, LA DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI ASSICURATIVI ED I PRODOTTI ASSICURATIVI AVENTI CONTENUTO FINANZIARIO
- FORMARE GLI STUDENTI, COINVOLGENDOLI SU CASI PRATICI, SULLE PIÙ RECENTI EVOLUZIONI NORMATIVE E GIURISPRUDENZIALI IN PREVISIONE DELLE NECESSITÀ DEL MERCATO DEL LAVORO
Prerequisiti
DIRITTO PRIVATO - DIRITTO COMMERCIALE
Contenuti
CONTENUTO DEL CORSO:

INSEGNAMENTO DELLE NOZIONI FONDAMENTALI DEL DIRITTO DELLE ASSICURAZIONI, NEI QUATTRO PRINCIPALI ÀMBITI: (I) DELL'IMPRESA ASSICURATIVA, CUI ATTIENE LA DISCIPLINA DELLA VIGILANZA; (II) DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE, COME REGOLATO DAL CODICE CIVILE E DA QUELLO DI SETTORE; (III) DELLA DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI ASSICURATIVI (TRAMITE AGENZIA E BROKERAGGIO); IV) DEI PRODOTTI ASSICURATIVO AVENTI CONTENUTO FINANZIARIO.


STRUTTURA DEL CORSO:

INTRODUZIONE STORICA ED ECONOMICA

(I) L'IMPRESA DI ASSICURAZIONE:
- LA DISCIPLINA DELL'IMPRESA DI ASSICURAZIONE;
- ATTIVITÀ ASSICURATIVE E IMPRESE DI ASSICURAZIONE; I CONTROLLI; L'IVASS;
- LE CONDIZIONI D'ACCESSO E D'ESERCIZIO; STABILIMENTO E LIBERA PRESTAZIONE DI SERVIZI NELL'UNIONE EUROPEA;
- VIOLAZIONE DELLE NORME SULL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ ASSICURATIVA;
- TRASFERIMENTO DI PORTAFOGLIO, FUSIONE, SCISSIONE E CESSAZIONE DELL'IMPRESA DI ASSICURAZIONE.

(II) IL CONTRATTO:
- IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE IN GENERALE; NOZIONE, RISCHIO E PREMIO, SOGGETTI, FORMAZIONE E DURATA DEL CONTRATTO;
- IL PROBLEMA DELLE CLAUSOLE VESSATORIE;
- LE ASSICURAZIONI CONTRO I DANNI; INTERESSE E VALORE; IL SINISTRO E IL DANNO; LE ASSICURAZIONI DI COSE; LE ASSICURAZIONI DEL PATRIMONIO; LE ASSICURAZIONI DEL CREDITO;
- L'ASSICURAZIONE SULLA VITA;
- LE ASSICURAZIONI CONTRO I DANNI ALLA PERSONA;
- LE ASSICURAZIONI IN ABBONAMENTO, GLOBALI E COLLETTIVE;
- LE ASSICURAZIONI OBBLIGATORIE IN GENERALE; L'ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DA CIRCOLAZIONE DI VEICOLI;
- LA RIASSICURAZIONE;
-LA PRESCRIZIONE.

(III) LA DISTRIBUZIONE E GLI INTERMEDIARI DI ASSICURAZIONE: AGENTI, BROKERS E CANALI C.D. "ALTERNATIVI".

(IV) I PRODOTTI FINANZIARIO-ASSICURATIVI
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, SEMINARI, ESERCITAZIONI, DISCUSSIONI IN AULA, PROBLEM SOLVING INDIVIDUALI
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME DI VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L’ESAME PREVEDE UNA PROVA INTERCORSO, NON OBBLIGATORIA, E UNA PROVA ORALE, SU ARGOMENTI INDICATI DAL DOCENTE. NELLA PROVA INTERCORSO SARANNO SOMMINISTRATE 6 DOMANDE SCRITTE A RISPOSTA MULTIPLA E 2 DOMANDE SCRITTE A STIMOLO APERTO CON RISPOSTA APERTA .
LA PROVA ORALE SI SVOLGERÀ NELLE DATE PREVISTE DAL CALENDARIO DEGLI APPELLI. AI FINI DELLA VALUTAZIONE, IN SEDE DI PROVA INTERCORSO, SARÀ ATTRIBUITO UN PUNTEGGIO DI 3 PER OGNI RISPOSTA MULTIPLA CORRETTA E DI 0 PUNTI PER OGNI RISPOSTA MULTIPLA ERRATA O NON INDICATA E UN PUNTEGGIO DA 0 A 6 PER LA RISPOSTA A STIMOLO APERTO CON RISPOSTA APERTA (SECONDO LA SEGUENTE SCALA DI VALORI: GRAVEMENTE INSUFFICIENTE; INSUFFICIENTE; SUFFICIENTE; DISCRETO; BUONO): PER UN TOTALE DI 30 PUNTI. IN SEDE DI ESAME ORALE L’ESPOSIZIONE DELLO STUDENTE SARÀ VALUTATA CON UN PUNTEGGIO TOTALE DI 30 PUNTI, SECONDO LA SEGUENTE SCALA DI VALORI: GRAVEMENTE INSUFFICIENTE; INSUFFICIENTE; SUFFICIENTE; DISCRETO; BUONO. LE PROVE S’INTENDONO SUPERATE CON IL VOTO MINIMO DI 18/30. LA PROVA INTERCORSO E LA PROVA ORALE HANNO L’OBIETTIVO DI VALUTARE IL LIVELLO DI COMPRENSIONE E DI CONOSCENZA RAGGIUNTO DALLO STUDENTE SUI CONTENUTI INDICATI NEL PROGRAMMA, LA PADRONANZA DEGLI STRUMENTI METODOLOGICI, NONCHÉ LA CAPACITÀ DI APPLICARE LA CONOSCENZA PER RISOLVERE PROBLEMI TEORICI E PRATICI. LA VALUTAZIONE FINALE RISULTERÀ DAL VALORE MEDIO DELLE VALUTAZIONI DELLA PROVA INTERCORSO E DELLA PROVA ORALE, SALVO CHE LO STUDENTE NON INTENDA AVVALERSI DEL RISULTATO DELLA PROVA INTERCORSO. IN QUESTO CASO, L’ESAME ORALE VERTERÀ SU TUTTO IL PROGRAMMA, COMPRESI GLI ARGOMENTI PREVISTI PER LA PROVA INTERCORSO.
LA PROVA S’INTENDE SUPERATA CON IL VOTO MINIMO DI 18/30.
Testi
DONATI E VOLPE PUTZOLU, MANUALE DI DIRITTO DELLE ASSICURAZIONI, DODICESIMA EDIZIONE, GIUFFRÈ, MILANO, 2019 (ULT. ED.).
Altre Informazioni
TESTI NORMATIVI, PROVVEDIMENTI DI MAGGIOR INTERESSE E SENTENZE RECENTI SONO PUBBLICATI SUL SITO WEB DEL DOCENTE.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-09-16]