Consultazioni Parti Interessate

Consultazioni Parti Interessate

Il Corso di Studio ritiene di fondamentale importanza mantenere attivo e costante il confronto con gli esponenti del mondo del lavoro, gli ordini professionali, i laureati, gli studenti e i docenti sia in fase di progettazione e istituzione che in fase di revisione del progetto formativo. La Consultazione delle Parti interessate, in presenza o per il tramite di questionari o studi di settore, consente agli Organi di Gestione la verifica periodica della coerenza tra la domanda di formazione e i profili culturali e professionali formati, consentendo di riattualizzare gli obiettivi formativi specifici del Corso di Studio anche in relazione alla occupabilità dei laureati.

A tal proposito, il Comitato di coordinamento ha istituito un Comitato di indirizzo che facilita e promuove i rapporti tra università e contesto socio-economico.
Il Comitato di indirizzo è presieduto dal Presidente di Consiglio didattico ed è composto da:

  • docenti del corso (italiani e stranieri);
  • docenti responsabili dell'orientamento in uscita e del placement;
  • docenti responsabili del dottorato di ricerca in 'Studi Letterari, Linguistici e Storici';
  • docenti responsabili della 'Formazione degli insegnanti';
  • rappresentanti del contesto socio-economico italiano e tedesco, individuati attraverso indagini sugli sbocchi occupazionali dei laureati del corso e le collaborazioni esterne in termini di tirocini/stage quali rappresentanti territoriali del settore scolastico e istituti italiani di cultura, enti e fondazioni che si occupano di promuovere la lingua, la cultura e la civiltà italiane all''estero;
  • rappresentanti degli studenti.


Nell'ambito della programmazione didattica 2022-23 il Comitato di coordinamento del corso ha provveduto ad organizzare, il 3 maggio 2022, una apposita Consultazione con le organizzazioni rappresentative a livello locale della produzione, dei servizi e delle professioni, al fine di individuare specifiche esigenze provenienti dal mondo del lavoro e delle istituzioni del territorio. Gli esiti della consultazione sono descritti nella relazione sotto indicata.