Presentazione del Corso

Rischio e sostenibilità nei sistemi dell'ingegneria civile, edile e ambientale Presentazione del Corso

Descrizione e obiettivi del corso

Il Dipartimento di Ingegneria Civile (DICIV) offre un Corso di Dottorato in “Rischio e sostenibilità nei sistemi dell'ingegneria civile, edile ed ambientale”.

Il corso fornisce le competenze necessarie per esercitare attività di ricerca di alta qualificazione presso soggetti pubblici e privati, nonché qualificanti anche nell'esercizio delle libere professioni, contribuendo alla realizzazione dello Spazio Europeo dell'Alta Formazione e dello Spazio Europeo della Ricerca (cfr. D.M. MIUR 94/2013, art. 1, comma 3).

Le attività di formazione e di ricerca sviluppate si concentrano sul concetto di "sistema", che racchiude sia una singola opera che una collezione di opere in differenti ambiti (ambientale, edile, geotecnico, idraulico, dei sistemi e delle infrastrutture di trasporto, strutturale, urbano), con particolare attenzione all'analisi del rischio e della sostenibilità. Tali attività sono rivolte a cogliere gli aspetti di complessità tipici delle tematiche avanzate dell'Ingegneria Civile, Edile, Ambientale che rientrano a pieno titolo tra le “Research” e "Societal Challenges" del programma Horizon 2020 finanziato dall'Unione Europea. Il corso ha uno spiccato carattere multidisciplinare, riunendo più settori disciplinari al fine di sviluppare ricerche articolate su tematiche trasversali ai Settori Scientifico-Disciplinari dell’Area CUN 08, nell'ambito delle tematiche del rischio e della sostenibilità dei sistemi civili, edilizi ed ambientali esposti a rischi naturali ed ambientali.

ll Corso di Dottorato in "Rischio e sostenibilità nei sistemi dell'ingegneria civile, edile ed ambientale" fornisce le competenze necessarie per esercitare attività di ricerca di alta qualificazione presso soggetti pubblici e privati, nonché qualificanti anche nell'esercizio delle libere professioni, contribuendo alla realizzazione dello Spazio Europeo dell'Alta Formazione e dello Spazio Europeo della Ricerca (cfr. D.M. MIUR 94/2013, art. 1, comma 3). Le attività di formazione e di ricerca sviluppate si concentrano sul concetto di "sistema", che racchiude sia una singola opera che una collezione di opere in differenti ambiti (ambientale, edile, geotecnico, idraulico, dei sistemi e delle infrastrutture di trasporto, strutturale, urbano), con particolare attenzione all'analisi del rischio e della sostenibilità. Tali attività sono rivolte a cogliere gli aspetti di complessità tipici delle tematiche avanzate dell'Ingegneria Civile, Edile, Ambientale che rientrano a pieno titolo tra le “Research” e "Societal Challenges" del programma Horizon 2020 finanziato dall'Unione Europea. Il corso ha uno spiccato carattere multidisciplinare, riunendo più settori disciplinari al fine di sviluppare ricerche articolate su tematiche trasversali ai Settori Scientifico-Disciplinari dell’Area CUN 08, nell'ambito delle tematiche del rischio e della sostenibilità dei sistemi civili, edilizi ed ambientali esposti a rischi naturali ed ambientali.

Ulteriori informazioni nel sito web dedicato