Presentazione del Corso

Obiettivi formativi

L'alta formazione di giovani studiosi ed operatori del diritto costituisce obiettivo specifico del Corso di Dottorato fondato su un progetto scientifico unitario che trova compiuta articolazione all'interno dei curricula in cui si struttura il tipo di offerta, orientata al potenziamento di una didattica specializzante (insegnamenti ad hoc/cicli seminariali). Evidente la consistenza degli obiettivi formativi, la congruenza rispetto alle motivazioni scientifiche del progetto e la natura non unicamente accademica degli stessi. Lo scopo di consentire lo sviluppo di studiosi di talento (peculiarità degli studi dottorali) convive con l'esigenza di formazione di figure professionali capaci di ben inserirsi nel mercato del lavoro, pubblico e privato, interno, europeo ed internazionale. Come soggetti portatori di uno strumentario, metodologico e conoscitivo, tale da consentire la migliore comprensione delle istanze giuridiche della contemporaneità saranno in grado di organizzare le risposte più formalmente corrette oltre che le più adeguate.Il Dottorato di ricerca si prefigge, inoltre, di fornire specifiche competenze in relazione alle metamorfosi del diritto in età globale anche in prospettiva storico-evolutiva e ai fini del processo di integrazione europea. Messo in valore l'obiettivo di formare studiosi e professionisti in grado di padroneggiare i fenomeni di governance multilevel che innovano le tradizionali modalità di manifestazione della sovranità statuale.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

In ragione degli obiettivi formativi perseguiti, il Corso di cui si chiede l'attivazione offre ai dottorandi lo strumentario tecnico-giuridico e le sensibilità più adeguate a consentire un efficace inserimento in ambiti occupazionali e professionali richiesti dal nuovo scenario accademico e del mondo del lavoro e delle professioni: ricercatori, avvocati - con alta specializzazione per ambiti tematici - esperti del contenzioso europeo, internazionale e transnazionale, tributaristi, fiscalisti e professionisti nel settore pubblico (es. notai, magistrati),operatori e specialisti nel management dell'impresa etica e sociale, specialisti nella gestione della P.A. (enti pubblici),esperti in sicurezza e cooperazione giudiziaria nazionale e internazionale, diplomatici, funzionari-consulenti giuridici presso le organizzazioni internazionali, consulenti del lavoro,operatori in Human resources e mediatori.