Modalità di accesso - Immatricolazioni

Economia, Valorizzazione, Gestione del Patrimonio Turistico Modalità di accesso - Immatricolazioni

Informazioni sul Test di accesso del 14/09/2020 in modalità a distanza

Requisiti di ammissione

L'accesso al corso di Laurea in Economia, Valorizzazione e Gestione del Patrimonio Turistico è a numero programmato locale.

Per l'Anno Accademico 2020/2021 saranno disponibili venti posti, per i candidati che si iscriveranno presso la sede dell'Università degli Studi di Salerno.

Per immatricolarsi, occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo ai sensi della legge vigente.


Modalità di ammissione

È prevista una prova di accesso selettiva obbligatoria, che consta di:

- un test scritto

- un colloquio orale atto a verificare il livello di conoscenza comunicativo/funzionale della lingua francese.

Il test scritto consiste nella soluzione di n. 25 quesiti a risposta multipla di cui una sola esatta tra le quattro indicate, volti a verificare:

  1. le abilità del candidato a comprendere il contenuto di un testo in lingua italiana, in vista degli insegnamenti impartiti lungo il percorso di studi;
  2. la competenza interculturale e linguistica nelle due lingue di studio (italiano e francese) e le competenze metalinguistiche.

Ogni quesito a risposta multipla prevede quattro possibilità di risposta di cui una sola è corretta.

Il punteggio sarà calcolato attribuendo 1 punto alle risposte esatte, 0 punti alle risposte non date e una penalizzazione di 0,25 punti per le risposte errate.

A) La prima sezione (comprensione verbale lingua italiana) prevede 10 quesiti ciascuno dei quali ha l’obiettivo di valutare:

1) l’abilità del candidato a comprendere il contenuto di un testo in lingua italiana,

2) la comprensione e l’analisi testuale di diversi tipi di testi anche in prospettiva comparata.

B) La seconda sezione (lingua francese) prevede 15 quesiti e mira a valutare la competenza interculturale e linguistica nelle due lingue di studio (italiano e francese) e le competenze metalinguistiche.

L'accesso alla prova orale è riservato ai candidati che, a seguito dello svolgimento del test scritto, risulteranno inseriti nei primi 50 posti della relativa graduatoria di merito. Alla prova orale sarà attribuito un punteggio massimo di 25 punti, e mira a verificare il livello di conoscenza comunicativo/funzionale della lingua francese.


Syllabus

Comprensione verbale – con questa sezione si sottopone allo studente uno o più testi (lunghi al massimo un foglio A4) sui cui contenuti sono previsti 10 quesiti ciascuno dei quali ha l’obiettivo di valutare l’abilità del candidato a comprendere quanto ha letto e la sua conoscenza lessicale e culturale in lingua italiana.

Francese - questa sezione contiene quesiti relativi all'uso della lingua straniera, frasi del vivere quotidiano, regole grammaticali di base che sono oggetto dei programmi ministeriali delle scuole secondarie superiori, nonché brevi testi in lingua che il candidato dovrà mostrare di comprendere attraverso l'individuazione della risposta esatta tra le quattro previste.


Prova di ammissione

Per l'anno accademico 2020/2021 il test di accesso si svolgerà a distanza in modalità telematica il giorno:

14 settembre 2020, alle ore 10,00

La domanda di partecipazione al test può essere effettuata attraverso una procedura on line, dal 15 luglio 2020 ed entro il termine perentorio delle ore 13:00 del 9 settembre 2020,

Le informazioni in dettaglio su tutti i passi da seguire per iscriversi al corso saranno contenute nel Bando di ammissione e nella pagina di Ateneo dedicata, consultabile cliccando qui


Obblighi formativi aggiuntivi (OFA)

Per immatricolarsi al corso di laurea in Economia, Valorizzazione e Gestione del Patrimonio Turistico senza obblighi formativi aggiuntivi (OFA) lo studente deve aver riportato almeno 3 punti nella prima sezione del test scritto e almeno 5 punti nella seconda sezione dello stesso test.

Lo studente che riporta un punteggio inferiore a 3 punti nella prima sezione (comprensione scritta della lingua italiana) del test scritto e/o a 5 punti nella seconda sezione (comprensione scritta della lingua francese) del test può comunque iscriversi, ma gli sarà assegnato un obbligo formativo aggiuntivo (OFA).

Per l’assolvimento dell’obbligo formativo aggiuntivo (OFA), il Corso di Studi organizza presso il CLA-Centro Linguistico di Ateneo delle specifiche attività formative di recupero, in lingua francese con frequenza obbligatoria e relativa verifica delle competenze acquisite.

Qualora lo studente non assolva l'obbligo formativo aggiuntivo al primo anno, potrà comunque iscriversi al secondo anno, ma non potrà sostenere gli esami del secondo anno prima di aver assolto all'obbligo formativo aggiuntivo. In tal caso, dovrà partecipare alle attività formative di recupero organizzate nel primo semestre dell’a.a. successivo e superare il test di verifica.

Indicazioni per studenti con disabilità e dsa

Completata l’iscrizione al test, il candidato con diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) (Legge 170/2010) e/o con disabilità (Legge 17/99, Legge 104/92), potrà richiedere all’Ufficio Diritto allo Studio assistenza alla prova presentando idonea istanza corredata da relativa certificazione e dal documento di riconoscimento, codice fiscale e ricevuta di avvenuta iscrizione al test. Il modulo di richiesta, pubblicato al link https://www.disabilidsa.unisa.it/servizi/modulistica, deve essere inoltrato all’indirizzo e-mail: dirstu@unisa.it almeno 15 giorni prima della data di svolgimento del test. Per gli studenti con Dsa, la certificazione deve essere aggiornata alla maggiore età e contenere le misure compensative e dispensative chiaramente indicate.
Per informazioni: https://www.disabilidsa.unisa.it/contatti

Trasferimenti, Cambi, Passaggi, Opzioni, Iscrizioni con altra Laurea, Decaduti e Rinunciatari

La "Commissione Trasferimenti e Cambi" si occupa dell'istruttoria relative alle pratiche degli studenti che intendono richiedere il riconoscimento di esperienze formative pregresse e specificatamente:

  • studenti decaduti e rinunciatari,
  • studenti che intendano conseguire un secondo titolo accademico,
  • studenti provenienti da altri Dipartimenti o dell’Ateneo,
  • studenti provenienti da altri Atenei, che intendano cambiare curriculum che intendano cambiare Laurea o Laurea Magistrale, od anche optare per il nuovo ordinamento).

Informazioni dettagliate relative all'attività della commissione vengono date nella seguente sezione del sito:
https://www.dises.unisa.it/didattica/focus?id=678