Consultazioni Parti Interessate

Consultazioni Parti Interessate

Il Corso di Studio ritiene di fondamentale importanza mantenere attivo e costante il confronto con gli esponenti del mondo del lavoro, gli ordini professionali, i laureati, gli studenti e i docenti sia in fase di progettazione e istituzione che in fase di revisione del progetto formativo. La Consultazione delle Parti interessate, in presenza o per il tramite di questionari o studi di settore, consente agli Organi di Gestione la verifica periodica della coerenza tra la domanda di formazione e i profili culturali e professionali formati, consentendo di riattualizzare gli obiettivi formativi specifici del Corso di Studio anche in relazione alla occupabilità dei laureati.

COMITATO DI INDIRIZZO

Il Comitato di Indirizzo (CI) del Consiglio di Area Didattica di Ingegneria Civile, Ambientale e di Architettura è l’organo consultivo che ha il compito di supportare l’analisi e l’adeguamento dei curriculum offerti dai Corsi di Studio (CdS) afferenti al Dipartimento di Ingegneria Civile, agli studenti, sulla base dei fabbisogni di professionalità nel mercato del lavoro. L’attività è svolta attraverso un sistematico confronto e processo di consultazione.

Funzioni, Compiti

Gli obiettivi e funzioni principali del Comitato di Indirizzo sono:

  • promuovere i rapporti tra università e contesto produttivo, avvicinando i percorsi formativi universitari alle esigenze del mondo del lavoro e collaborando alla definizione delle esigenze delle Parti Sociali Interessate Rilevanti (PSIR) che rappresentano i portatori di interessi nei confronti dei prodotti formativi universitari;
  • monitorare l’adeguamento dei curriculum offerti dai corsi di studio sulla base delle indicazioni del mondo del lavoro;
  • valutare l’efficacia degli esiti occupazionali;

Responsabile del processo di consultazione

Il responsabile della gestione del processo di consultazione è il Presidente del Consiglio Didattico, coadiuvato e supportato dalla Commissione del Comitato di Indirizzo nella persona specifica del Coordinatore della Commissione.

Modalità e Periodicità di studi e consultazioni

Al fine di misurare i fabbisogni di professionalità nel mercato del lavoro, le Consultazioni con i membri del Comitato di Indirizzo e le Parti Sociali Interessate Rilevanti (PSIR), sono svolte in accordo alle Linee Guida di Ateneo (Linee Guida di Ateneo).

Nello specifico, per lo svolgimento delle attività del Comitato di Indirizzo, il CODIC ha istituito una Commissione del Comitato di Indirizzo, avente il compito di supportarne le funzioni e compiti, ed adottato una specifica Procedura di Gestione, basata sulla filosofia del ciclo di Deming (Procedura).

La procedura prevede, in particolare, fasi di consultazione:

  • dirette con la modalità delle Riunioni periodiche per il Comitato di Indirizzo ed eventuali ulteriori PSI. La procedura prevede una periodicità di tipo annuale con modalità in presenza, telematiche o combinate;
  • indirette con la modalità della erogazione di Questionari per tutte le PSI. Questionari che sono somministrati alle PSI:
    • con periodicità annuale da parte della Commissione del Comitato di Indirizzo, via e-mail;
    • ove di interesse per lo specifico CdL, all’atto della Stipula di:
      • nuove Convenzioni di Ricerca, da parte dell’Ufficio Ricerca del Dipartimento di Ing. Civile;
      • nuovi Progetti di Tirocinio, da parte del Coordinatore della Commissione Tirocini.

Le esigenze delle Parti interessate sono altresì individuate attraverso l'analisi di fonti normative, di studi e ricerche specifiche, dei rapporti Alma Laurea.

COMMISSIONE DEL COMITATO DI INDIRIZZO

Zarra Tiziano (coordinatore, tzarra@unisa.it - 089969335, Home page)

Messina Barbara

Di Ruocco Giacomo

Nastri Elide

Mancusi Geminiano

Del Genio Daniele (rappresentante degli studenti)

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INGEGNERIA CIVILE (L7)

Generalità

Il corso di Laurea in Ingegneria Civile (Classe L-7), ha una durata di 3 anni e prevede l'acquisizione di 180 CFU. Il corso di Laurea è offerto dal Dipartimento di Ingegneria Civile dell'Università di Salerno ed è ad accesso libero. È prevista la verifica del possesso dei requisiti iniziali mediante il test TOLC-I del CISIA (Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l'Accesso).

Il corso di studi mira a fornire una solida preparazione negli ambiti di tradizionale competenza dell'ingegneria civile. Esso si articola in un unico curriculum concepito per contemperare sia l'approfondimento delle materie di base, idealmente necessario per l'eventuale prosieguo degli studi, che lo sviluppo di competenze applicative, particolarmente richieste per l'inserimento dei laureati nel mondo del lavoro. Viene infatti data grande importanza all'area matematica e fisica e quindi alle materie fondanti l'ingegneria civile, quali la rappresentazione grafica e il rilievo, l'idraulica, la fisica tecnica, la scienza delle costruzioni, l'architettura tecnica, la topografia, senza perdere di vista aspetti legati al valore economico degli immobili.

Inoltre, gli allievi possono beneficiare di un ampio spettro di opportunità di formazione in ambito internazionale, sia presso Istituzioni accademiche che in aziende private consorziate con il Dipartimento di Ingegneria Civile nel quadro dei programmi europei di mobilità studentesca (Erasmus+).

Il naturale sbocco di questo corso di Laurea triennale è la prosecuzione degli studi nella Laurea Magistrale in Ingegneria civile (classe LM 23), attiva presso lo stesso Dipartimento di Ingegneria Civile dell'Ateneo, lo studente può comunque indirizzarsi direttamente nel mondo del lavoro con specifico riferimento alla professione di ingegnere civile junior.

La Rete Europea per l'Accreditamento dei Corsi di Studio in Ingegneria (ENAEE) ha certificato la qualità, secondo lo standard Europeo EUR-ACE, del corso di studi in oggetto. L'accreditamento EUR-ACE definisce una serie di standard che permettono di identificare l'alta qualità degli studi di Ingegneria in Europa e nel mondo. L'accreditamento EUR-ACE, unito ai risultati della Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR 2004-2010, VQR 2011-2014 e VQR 2015-2019), conferma l'elevato livello della didattica e della ricerca effettuata dai docenti del Corso di Studi.

Tutte le informazioni sul corso di laurea sono disponibili al link sotto riportato.

Link: https://corsi.unisa.it/ingegneria-civile/presentazione

Funzioni e competenze nel contesto di lavoro

Il laureato in Ingegneria Civile è in possesso di conoscenze idonee a svolgere attività professionali nel campo delle costruzioni di edifici, per uso civile o industriale, delle infrastrutture, delle opere marittime e della distribuzione e smaltimento delle acque, della pianificazione dei trasporti. Le funzioni espletate nella professione di Ingegnere Civile riguardano la progettazione, direzione dei lavori, la contabilità e il collaudo di opere civili, comprese quelle pubbliche, relative a costruzioni civili semplici e generalmente con metodologie standardizzate, rilevamento topografico di qualunque natura e quello geometrico sull’edilizia civile, analisi del rischio, gestione della sicurezza sia in fase di prevenzione che di protezione. Tali attività possono essere svolte in forma autonoma secondo metodologie standard o in cooperazione con tecnici di livello superiore.

In particolare, il profilo professionale del Corso di Laurea in Ingegneria Civile è quello di una figura che sia in grado di operare in uno degli ambiti di tradizionale competenza dell’ingegnere (progettazione edilizia, progettazione di strutture ed infrastrutture, progettazione e gestione di opere idrauliche e per l'ingegneria sanitaria) con una conoscenza di metodi, tecniche e strumenti aggiornati, che gli consentono di recepire ed utilizzare concretamente l'innovazione aggiornando le sue conoscenze con l'evolversi della tecnologia e dei mezzi di calcolo.

In relazione alle funzioni che il laureato triennale in Ingegneria Civile potrà svolgere nei diversi contesti lavorativi in cui potrà essere inserito, il Corso di Studi consentirà l’acquisizione delle seguenti competenze:

  • rappresentazione dell’ambiente e del territorio;
  • sperimentazione e certificazione dei materiali;
  • analisi tecnologica, realizzazione e manutenzione di elementi costruttivi;
  • analisi strutturale e modellazione di sistemi strutturali semplici;
  • progettazione di elementi strutturali e di sistemi strutturali semplici;
  • prove e caratterizzazione dei terreni;
  • analisi di reti idrauliche;
  • progettazione e gestione di reti idrauliche semplici;
  • analisi di trasporti e mobilità sostenibile;
  • valutazioni tecniche-estimative;
  • competenze per la progettazione di strade semplici che non richiedono opere d’arte complesse;
  • rilievi geometrici e topografici;
  • progettazione impiantistica;
  • gestione, organizzazione e sicurezza dei cantieri;

impiego di metodi e strumenti per la modellazione digitale.

Figure e Sbocchi professionali

Gli ambiti professionali propri del laureato in Ingegneria Civile sono quelli della programmazione, organizzazione e direzione lavori di opere di ingegneria civile, dell’assistenza a strutture tecnico-commerciali, sia nella libera professione, sia nelle imprese manifatturiere o di servizi sia nelle amministrazioni pubbliche.

I principali sbocchi occupazionali possono essere così individuati:

  • uffici tecnici di enti pubblici;
  • imprese di costruzione e manutenzione di opere, impianti e infrastrutture civili;
  • studi professionali e società di progettazione di opere, impianti e infrastrutture civili;
  • uffici pubblici di progettazione, pianificazione, gestione e controllo di sistemi urbani e territoriali;
  • aziende, enti, consorzi e agenzie di gestione e controllo di sistemi di opere e servizi.

Il corso prepara alla professione di Ingegnere Civile e Ambientale junior, cui si accede previo superamento dell’esame di stato per l’abilitazione all’esercizio della professione.

  • Tecnici delle costruzioni civili e professioni assimilate – (3.1.3.5.0)
  • Tecnici dell’esercizio di reti idriche e di altri fluidi – (3.1.4.2.2)
  • Tecnici della gestione di cantieri edili – (3.1.5.2.0)


Composizione e componenti del Comitato di Indirizzo

Componente interna

Riferimento

Referente/Membro

Presidente del Consiglio Didattico di Ingegneria Civile ed Ambientale

RIBERA Federica

Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile

RIZZANO Gianvittorio

Coordinatore della Commissione del Comitato di Indirizzo

ZARRA Tiziano

Coordinatore del Dottorato di Ricerca

FRATERNALI Fernando

Rappresentante degli studenti del CdS

Referente per l’Orientamento del DiCiV

Referente per il Tutorato del DiCiv

Componente esterna

Ente/Azienda/Istituto Link Referente/Membro
Ordine degli Ingegneri di Avellino https://avellino.ordingegneri.it/ Vincenzo Zigarella
Ordine Ingegneri Salerno http://www.ordineingsa.it/ Rossella del Regno
Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Salerno https://www.collegiogeometri.sa.it/ Felice Di Salvatore
ACCA https://www.acca.it/ Claudio Manzo
ACCREDIA https://www.accredia.it/ Filippo Trifiletti
ANCE AIES Salerno https://www.anceaies.it/ Giovanni Veneri
Irondom S.r.l. https://irondom.it/ Alfonso Mastantuoni
Medinok https://medinok.it/it/ Pierluigi Pastore
Perspicio S.r.l. https://www.perspicio.it/ Giuseppe Teodosio
SOCOMER https://socomer.it/ Rosa Maria Caprino
Comune di Salerno Mobilità Urbana Trasporti e Manutenzione https://www.comune.salerno.it/ Luigi Mastrandrea
Regione Campania - Settore Genio Civile di Salerno http://www.regione.campania.it/ Nunzio Esposito
ACAMIR https://acamir.regione.campania.it/ Paolo del Gais
RAM SpA http://www.ramspa.it/ Francesco Benevolo
Salerno Container Terminal SpA https://www.salernocontainerterminal.com/contacts/ Giuseppe Gallozzi
Interporto Campano SpA https://www.interportocampano.it/ Claudio Ricci
Consorzio Unico Campania https://www.unicocampania.it Guido Cangiano
Arcelormittal SpA https://corporate.arcelormittal.com/ Marina D'Antimo
COCIV https://cociv.terzovalico.it/ Alessandro Crisci
ANM S.p.A. https://www.anm.it/ Nicola Pascale
TECNE https://www.autostrade.it/it/tecne Domenico Zagari
Softing S.r.l. https://www.softing.it Roberto Spagnuolo
Tecnobuilding S.r.l https://www.tecnobuildingsrl.it/ Domenico Corvino
NEGEN Società di Ingegneria S.r.l.s. https://www.negen.it/ Fabio Ciervo
Ergoin S.r.l. https://www.ergoin.it/societa-di-ingegneria/ Carlo Vece
Eiseko Computers https://www.eiseko.it/ Eleonora Cenzon
AIR Campania S.r.l. https://aircampania.it/ Anthony Acconcia
Laureati CdS LM23 entro i 5 anni
Laureati CdS L7 entro i 5 anni
Dottori di ricerca entro i 5 anni
Dottorando Annarosa Lettieri

EVIDENZE DOCUMENTALI DELLE ATTIVITÀ DI CONSULTAZIONE

RIUNIONI PERIODICHE

Verbali delle consultazioni delle riunioni periodiche, comprendenti l’elenco delle parti interessate consultate:

  • Verbale della Consultazione del 14/12/2021: verbale
  • Verbale della Consultazione del 17/12/2020: verbale
  • Verbale della Consultazione del 11/12/2019: verbale

QUESTIONARI

Report sintetico delle risultanze delle consultazioni tramite Questionari

  • Report consultazione